Vega Training: la scuola di formazione europea del settore IT

Ci sono alcune realtà che non amano il
cambiamento, che una volta raggiunto un qualsiasi tipo di successo,
si adagiano su di esso, come se fosse un comodo divano su cui
riposare. Ci sono realtà che non guardano al progresso, che credono
che le tecnologie di qualche anno fa siano adatte anche per
rispondere alle esigenze della nostra epoca contemporanea e che
quelle appena arrivate al mondo siano troppo costose. Ci sono realtà
che preferiscono evitare di allargare i loro orizzonti, perché se
hanno radici in Italia che senso ha guardato verso gli altri paesi?
Realtà di questa tipologia, qualunque sia il settore in cui operano,
devono essere scartate a priori, realtà da non scegliere perché
destinate ad andare verso l’oblio nel giro di poco tempo e che
verso quella stessa oscurità possono anche portare proprio coloro
che hanno deciso di farvi affidamento.

Se poi queste realtà operano nel settore IT, la situazione è ancora più disastrosa. Questo perché il settore IT è in continuo mutament Leggi tutto

Il progetto Golf a Scuola ha già un anno di vita: perché è un progetto importante?

Stanno nascendo nel corso degli anni
importanti progetti in seno alle scuole italiane che prevedono
l’insegnamento di uno sport ben preciso agli alunni, per favorire
la diffusione di quello sport ovviamente, ma anche per far sì che
sia possibile ottenere una scuola più inclusiva e contrastare alcuni
fenomeni negativi, come il bullismo ad esempio, che stanno purtroppo
dilagando in modo sempre più intenso negli istituti scolastici di
tutto il nostro Bel Paese. Tra i progetti in assoluto più
interessanti che ci sentiamo di segnalare e che ha preso il via
proprio con l’anno scolastico 2018-2019, c’è Golf a Scuola.

Il progetto Golf a Scuola ha già un anno di vita e durerà ancora due anni, fino all’anno scolastico infatti 2020-2021. Vi ricordiamo che si tratta di un progetto che è stato sviluppato da Federazione Italiana Golf, in collaborazione con l’Istituto per il Credito Sportivo e con il patrocinio di CONI e Comitato Italiano Paralimpico. Inoltre hanno dato il loro supporto organizzativo a questa iniziativa Leggi tutto

Hanno preso il via le vacanze estive per tutti gli studenti!

Le scuole hanno ormai chiuso i battenti
e apparte i ragazzi che sono alle prese con gli esami di maturità,
tutti gli altri studenti delle scuole di ogni ordine e grado sono
entrati a pieno titolo nel periodo delle vacanze estive. Solo i bimbi
più piccoli che frequentano le scuole materne hanno ancora qualche
giorno di scuola, ma anche per loro a breve arriverà il momento di
andare in vacanza. Sì, ma come affrontare questo periodo di vacanze?

I genitori in questi giorni stanno cercando di capire se la lezione per le vacanze che è stata data ai loro bambini sia eccessiva o se si tratti di un quantitativo adeguato, con la speranza ovviamente che gli insegnanti abbiano seguito le direttive del Miur. È stato chiesto infatti agli istituti italiani di evitare di dare ai bambini lezioni eccessive, in quanto dopo un lungo anno di apprendimento i bimbi si sentono davvero molto stanchi ed hanno bisogno di staccare un po’ la spina e di non avere alcun tipo di incombenza scolastica a gravare sulle loro spalle.

Che i bambini abbiano o men Leggi tutto

Notizie dal mondo della scuola: previsti due concorsi, per un totale di 70mila posti

Ha avuto luogo al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca un incontro con le organizzazioni sindacali che aveva come temi il reclutamento di nuovi insegnanti e il precariato nel mondo della scuola. Si tratta di temi scottanti, che avevano davvero bisogno di essere discussi, di temi per i quali era necessario riuscire a trovare una soluzione al più presto. È stato possibile trovare un accordo tra il Ministero e le organizzazione sindacali? Sì, per fortuna l’accordo è stato trovato, un accordo che dovrebbe portare a bandire ben 70mila posti di lavoro nelle scuole italiane.

Grazie al confronto che è stato possibile far scendere in campo tra il Ministero e le organizzazione sindacali, si ha la possibilità di andare verso la stesura di una norma che prevede delle misure straordinarie che andranno a tutelare tutti i precari storici, per far sì che anche per loro arrivi la possibilità di entrare a pieno titolo nelle scuole del nostro Bel paese e di trasformare in realtà il sogno di diventare degli insegnanti effet Leggi tutto

10 motivi per cui conviene diventare un docente privato

L’istruzione? È
sicuramente la chiave del successo, e non solo nella propria
carriera. Investire tempo, passione e dedizione sulla formazione
permette infatti di poter incrementare le opportunità di conseguire
i risultati desiderati ma… se quanto sopra è vero, qualsiasi buon
blog educazione
condividerà con voi il fatto che non sempre l’apprendimento
sistemico è un percorso facile da compiere.

Per fortuna, però, c’è
qualcosa che si può fare: ricorrere al valido supporto di un tutor,
un professionista che sia in grado di aiutare gli studenti, giovani e
meno giovani, a migliorare la loro istruzione, le loro abilità e ad
avere successo in un settore di loro scelta.

Ma perché il ruolo di
docente privato / tutor potrebbe essere appetibile?

Per cercare di capire
perché, anche all’interno dell’economia italiana, sempre più
persone siano attratte dal ruolo di tu Leggi tutto

Le aziende che si distinguono per etica ed ecologia devono avere uno spazio per raccontarsi: bigproblemsmartsolution.it è dedicato a loro

Le aziende sono sempre più numerose.
Se da un alto questo deve essere considerato come un elemento
positivo, in quanto ha permesso al mercato di diventare sempre più
concorrenziale e ai consumatori finali quindi di risparmiare molti
soldi, dall’altro lato ha anche un bel po’ di negatività. Sì,
perché un numero sempre crescente di aziende ha comportato nel corso
del tempo un aggravarsi intenso delle già precarie condizioni di
salute del pianeta in cui viviamo. L’inquinamento dell’aria e
delle falde acquifere è arrivato a livelli che non si pensava
fossero possibili, le temperature del pianeta si sono fatte sempre
più calde, i ghiacciai si sono sciolti in modo intenso e gli habitat
naturali hanno subito danni sempre più gravi.

Proprio per questo motivo i consumatori dovrebbero scegliere solo le aziende che si sono distinte per il loro impegno ecologico, perché sono queste le aziende del futuro, quelle che possono aiutare il pianeta in cui viviamo a ripristinare il suo stato di salute. Sono a Leggi tutto