Sepoltura o cremazione: quale scegliere?

Quando muore un familiare, una delle preoccupazioni principali è: cosa fare del corpo? Molte persone lasciano istruzioni ancora in vita, con o senza dettagli. Altri però non lo fanno, lasciando le loro famiglie nel dubbio su come dovrebbero procedere: se eseguire la sepoltura o la cremazione. Alcuni hanno ancora dubbi sulla differenza tra i diversi trattamenti e sui possibili rinvii del corpo.

In questo articolo, Scifoni Agenzia Funebre Roma chiarisce la differenza tra la sepoltura e la cremazione, in modo da non avere più dubbi. E ti aiutiamo a scegliere una destinazione.

Differenze tra sepoltura e cremazione

Sepoltura

La sepoltura consiste nel porre il corpo sottoterra. È l’atto di seppellire il defunto in un luogo specifico riservato a tale scopo, come una tomba. Nonostante questo, oggi c’è una tendenza verso la sepoltura fuori terra, i cosiddetti cimiteri verticali.

In questi processi i corpi vengono accolti e custoditi in appositi spazi, siano essi sottoterra o in casse. Di solito con identificazione, in questo modo, chiunque lo desideri avrà la possibilità di visitarlo.

Cremazione

La cremazione consiste nel ridurre il corpo in cenere. Il processo stesso può variare nel tempo per ore, a seconda del tipo di corpo e della temperatura del forno. Per effettuarlo è necessario presentare alcuni documenti, tra cui l’autorizzazione di un parente del defunto.

Dopo il processo di cremazione, le possibilità di smaltimento delle ceneri sono innumerevoli. A seconda di fattori come stile di vita e sogni, la persona che porta le ceneri può scegliere diverse destinazioni. Per esempio:

  • conserva le ceneri in un’urna con te; 
  • gettare le ceneri in mare o in una zona che abbia significato qualcosa per la persona; 
  • un luogo che la persona aveva il desiderio di visitare;
  • diffuso in luoghi diversi; 

Sepoltura e cremazione: quale scegliere

Il processo di scelta tra inumazione o cremazione deve tenere conto di molti aspetti, come ad esempio:

1) Desiderio della persona nella vita

Questo argomento dovrebbe essere preso in considerazione se il defunto ha già chiarito i suoi desideri nella vita. In caso contrario, la decisione deve essere presa sulla base di altri fattori.

2) Credo religioso e cultura

Religioni diverse hanno credenze diverse. La religione cattolica, ad esempio, fino agli anni ’60 condannava la cremazione. D’altra parte, il buddismo e l’induismo trovano il processo ideale. Credono che in questo modo l’anima della persona sia purificata e liberata.

La stessa cosa accade in relazione alla sepoltura, che divide le opinioni tra culture e religioni. Nell’ebraismo, ad esempio, si ritiene che la velatura del corpo debba avvenire il prima possibile. Finché il processo non sarà completato, l’anima del defunto non sarà in pace. 

Alcune culture hanno una lunga veglia, che include conversazioni tra conoscenti e persino feste. Altri hanno una veglia più breve, che serve solo come breve addio al defunto. 

3) Costo

Oggi, generalmente, il costo della cremazione è inferiore. Mentre nel caso della sepoltura è necessario pagare il mantenimento della salma nel luogo affittato, la cremazione non ne prevede il costo.

Nella maggior parte dei casi, la sepoltura è preceduta da una cerimonia. Anche se puoi avere lo stesso alla cremazione, è più comune per la sepoltura. Anche la cerimonia è un costo.

4) Visite

In alcuni casi, devi pensare a come sarà dopo la fine del processo. Molte persone amano visitare frequentemente i propri parenti nei cimiteri, cosa che non accade se si opta per la cremazione. Molte famiglie preferiscono pensare non solo alla persona deceduta, ma anche a ciò che rimane in vita.

5) Impatto ambientale

Oggi molte persone si stanno interrogando, oltre a tutti i fatti precedenti, anche sui danni ambienti della sepoltura. Pertanto, molte persone optano per la cremazione, meno dannosa per il pianeta. La questione ambientale è un fattore che incide sulla decisione di “sepoltura o cremazione?”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *