Scuola: ecco le nuove regole per la quarantena

Con l’ultimo Decreto Covid del 5 gennaio 2022 scattano nuove regole per la quarantena, soprattutto per quanto riguarda la scuola. Andiamo insieme a scoprire tutte le modifiche che sono state apportate alle regole e le novità del momento.

Scuola dell’infanzia

Per la scuola dell’infanzia la quarantena scatta anche in presenza di un solo positivo. La didattica è immediatamente sospesa, per 10 giorni. Tutti gli alunni devono effettuare una quarantena di 10 giorni, alla fine della quale è necessario sottoporsi ad un tampone, molecolare oppure antigenico. Se il risultato è negativo, è possibile tornare a scuola e in comunità.

Leggermente diverso il discorso per il personale scolastico ed esterno che ha svolto attività in quella classe. Il personale deve effettuare la quarantena nel caso in cui abbia svolto attività in presenza per almeno 4 ore nelle 48 precedenti all’insorgere del primo caso. Si applicano le regole per i contatti stretti ad alto rischio inserite nella Circolare del Ministero della Salute del 30 dicembre 2021:
Soggetti non vaccinati o che non hanno ancora completato il ciclo vaccinale primario, quarantena della durata di 10 giorni dall’esposizione al caso e uscita dalla quarantena con tampone molecolare o antigenico negativo.
Soggetti che hanno completato il ciclo vaccinale primario da più di 120 giorni asintomatici, quarantena di 5 giorni e test molecolare o antigenico negativo.
Soggetti asintomatici con booster o che hanno completato il ciclo vaccinale primario entro 120 giorni, nessuna quarantena ma obbligo di indossare mascherine di tipo FFP2 per 10 giorni. Non è rivisto tampone a meno che non subentrino sintomi.

Scuola primaria

Per la scuola primaria non scatta la quarantena se c’è un solo caso positivo. L’attività didattica continua in presenza, ma è necessaria la sorveglianza con test antigenico rapido o molecolare. Il test deve essere effettuato quanto prima, meglio se nella giornata in cui si scopre una positività. Deve poi essere ripetuto dopo 5 giorni. Se i tamponi sono tutti negativi, la classe continua l’attività didattica come sempre.

Il personale della scuola ed esterno deve seguire la misura sanitaria dell’autosorveglianza se sono state effettuate almeno 4 ore di attività in presenza nelle 48 ore precedenti l’insorgenza della positività. Anche se non obbligatorio, è comunque consigliabile effettuare un tampone di controllo. In cosa consiste l’autosorveglianza? Il soggetto deve indossare la mascherina FFP2 obbligatoriamente per almeno 10 giorni. Nel caso in cui insorgano dei sintomi, è necessario effettuare un tampone antigienico rapido oppure molecolare, da ripetere poi al quinto giorno successivo all’ultimo contatto con il soggetto positivo.

Nel caso in cui in classe vi siano almeno due positivi, l’attività in presenza è sospesa. Si passa quindi alla DAD per 10 giorni. Tutti devono effettuare una quarantena di 10 giorni, dalla quale è possibile uscire con tampone negativo, sia esso molecolare oppure antigienico rapido. Per il personale scolastico ed esterno si applicano le regole previste dalla Circolare del Ministero della Salute del 30 dicembre 2021, così come sopra esposto.

Scuola media e superiore

Nella scuola media e superiore non scatta alcuna quarantena in caso di una sola positività. La didattica resta in presenza, con obbligo di mascherina FFP2 per almeno 10 giorni e con auto sorveglianza. In caso di due positività, le misure sono diverse a seconda dello stato vaccinale. Gli alunni che non hanno concluso il ciclo vaccinale primario o che lo hanno concluso da più di 120 giorni, così come coloro che sono guariti da più di 120 giorni, devono effettuare una quarantena di 10 giorni. Durante la quarantena è prevista la didattica digitale integrata. Alla fine della quarantena è possibile tornare a scuola e in comunità con test molecolare o antigienico negativo. Gli alunni che hanno concluso il ciclo vaccinale primario o che sono guariti da meno di 120 giorni non effettuano alcuna quarantena. Hanno l’obbligo di auto sorveglianza e di indossare la mascherina FFP2 per 10 giorni.

In presenza di almeno 3 casi positivi, la classe va in didattica a distanza per 10 giorni. È prevista la quarantena per contatti stretti come previsto dalla Circolare del Ministero della Salute del 30 dicembre 2021. Lo stesso vale per il personale scolastico ed esterno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.