Libri scolastici: il nuovo modo di ordinarli è online

Ricordate la domanda classica che da studenti vi veniva posta durante l’estate? Sì, proprio lei: il prossimo anno che classe fai? Perché a giugno quando finisce l’anno scolastico non arrivano solo le vacanze e le diverse attività estive, ma anche i compiti e i preparativi per la ripartenza a settembre. La ricerca dei testi scolastici è tra quelli che più incidono sulle famiglie non solo per il tempo che richiede ma anche per il costo economico che porta a sostenere. Secondo ricerche di mercato, uno studente italiano può costare in termini di libri scolastici anche 300 euro e più. Come risparmiare? La tecnologia fornisce delle risposte, con portali online di Libri Scolastici Usati a Roma sui quali si possono trovare facilmente (e per tempo) testi usati a prezzi vantaggiosi, con un risparmio che può raggiungere e superare il 50% rispetto a un volume fresco di stampa.

Libri usati: una lunga storia d’amore

La memoria di qualsiasi studente racchiude al suo interno i momenti di attesa e ricerca del libro scelto dall’insegnante, le peripezie talvolta effettuate per riuscire a trovare il testo, preferibilmente usato. Gli studenti della generazione attuale avranno memorie simili (l’impresa rimane) ma diverse: sono quelli per cui il passaggio a un’epoca digitale è il presente, con un cambiamento epocale di abitudini ancora in evoluzione.

I grandi eventi storici, si sa, accelerano le innovazioni; internet stesso è nato nel 1969 per scopi militari con il nome di Arpanet. La pandemia non fa eccezione e ha trasformato il commercio online non più in semplice alternativa a quello tradizionale ma in pratica comune nella vita di tutti i giorni. Perché la sospensione di molte attività fisiche ha portato le aziende a trovare nuovi sistemi di vendita e le persone a ottenere modi per ottenere quei prodotti che diversamente non avrebbero potuto avere. Per il 2021 il dato di crescita del commercio digitale globale segna un +58%, una percentuale che riflette le nuove abitudini.

L’acquisto di libri scolastici via web si inserisce in questo contesto, con tutti i vantaggi che la tecnologia permette di offrire. Tra questi la possibilità di sapere tempestivamente la pubblicazione delle liste dei docenti per i libri del nuovo anno scolastico, fattore che si verifica generalmente a giugno, attraverso l’iscrizione al sito e una comunicazione via mail. Questo consente di cercare per tempo i libri usati, con un risparmio di non poco conto.

Usato online? È meglio

Attraverso l’iscrizione al sito e la comunicazione via mail, come accennato, si risulta informati su quando attivarsi, ovvero né troppo presto né troppo tardi. Rispetto a una ricerca che porta a fare il giro di librerie/cartolibrerie o di studenti che non necessitano più di un certo libro la modalità online permette di risparmiare tempo (e anche denaro) in spostamenti, telefonate, ecc. ecc. Online si può trovare tutto, dal nuovo all’usato, ma non solo: si possono rivendere quei volumi che non servono più e avere la cifra a disposizione velocemente per procedere con i nuovi acquisti. Un risparmio sotto tutti i punti di vista. Inoltre l’istruzione è sempre più informatizzata: i nuovi libri di testo presentano complementi e/o integrazioni online (permettendo a un libro scolastico di durare più a lungo). Questo fattore unito alle opportunità del mercato dell’usato permetterà di passare un’estate senza pensieri per la ripartenza a settembre.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *