Scuola: tutte le incognite della riapertura

Fra meno di un mese la scuola riaprirà e si presenteranno in un colpo tanti problemi e tante incognite,

Sì perchè nonostante siano oramai 3 mesi che si parla di scuola e di emergenza post covid ancora non ci sono certezze sulle misure da approntare per far tornare tutti gli studenti in classe.

I punti da dipanare sono molti e tutto questo concentrarsi sui “banchi singoli” è stato sicuramente eccessivo. Se si può tentare ad esempio di far tenere la mascherina ai ragazzi delle superiori sarà questo possibile ai bambini delle elementari? Quali misure dovranno essere messe in campo nelle classi per avere una sicurezza di non contagio?

Anche le famiglie sono sul piede di guerra; in un primo momento si era detto che queste dovevano effettuare il controllo della temperatura dei propri figli, a casa propria, prima di andare a scuola, ora anche questa cosa è in forse e ci si chiede se non sia meglio fare questa misurazione prima di entrare a scuola con mezzi elettronici e smart proprio della scuola.

Anche i presidi sono molto preoccupati per le possibili responsabilità che gli possono essere imputate visto il loro ruolo. Vogliono garanzie che non ci saranno conseguenze in caso di problematiche nella scuola.

Per quanto riguarda possibili insorgenze di temperatura o tosse da parte degli studenti mentre sono in classe? Dovrebbero essere prelevati e tenuti in una stanza in attesa dei genitori che vengono a prenderli. Almeno questo si era capito in un primo momento? E poi? Cosa succederà alla classe?

Scuola Magazine cercherà tutti i giorni di raccontarvi cosa avverrà e quali provvedimenti verranno presi per salvaguardare Studenti, Insegnanti e tutto il personale della Scuola.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *