La ciabatta dei record: notizie assurde… ma a volte vere

Zoccoli, ciabatte, mestoli di legno chi li ricorda? Bastava che nonni o genitori li alzassero al cielo per farci sobbalzare. Un’unica via di fuga…la corsa! Non è stato così per una ragazzina messicana.

Da qualche giorno, sui social, impazza il video di questa mamma e sua figlia o meglio della loro lite.

Il filmato parte con la figlia che esce di casa correndo, non ci è dato sapere che cosa abbia fatto, ma la mamma la insegue gesticolando e urlando, con una ciabatta in mano.

Una ciabatta? Proprio così! E nel momento in cui la ragazza avrà pensato di averla fatta franca ed essere ormai “irraggiungibile” che, la mamma, una vera e propria campionessa, sferra un super lancio, colpendo la figlia alla testa, da una notevole distanza.

La figlia a causa del colpo perde l’equilibrio e cade a terra ed è proprio a questo punto che ci si aspetterebbe una reazione di pentimento della mamma che, invece di soccorrere la figlia caduta, resta immobile qualche secondo per poi scoppiare in una fragorosa e contagiosa risata.

Già perché la donna, ormai diventata un idolo per tutta la rete con questa notizia curiosa, le ha tirato la ciabatta da una distanza davvero notevole circa 30 metri, conquistando il titolo di “campionessa di lancio di ciabatte”.

Il video è diventato virale in pochi minuti raggiungendo oltre un milione e mezzo di visualizzazioni e altrettanti like, proclamando questa mamma come regina indiscussa di “lancio della ciabatta”.

Tanti i commenti degli utenti, alcuni davvero esilaranti, altri invece addirittura pieni di nostalgia per i vecchi metodi educativi.

Insomma questa mamma ha suscitato tante reazioni in coloro che hanno visto il video, primo fra tutti un semplice sorriso, poi facendo parlare di sè e spostando solo successivamente l’attenzione su un tema molto discusso ovvero come sia difficile il ruolo di genitore ai giorni nostri.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *