Come diventare medico chirurgo: tutto l’iter

Scopri come diventare medico chirurgo: ecco l’iter formativo da sostenere per raggiungere il tuo sogno:

Il lavoro del medico chirurgo è sicuramente stimolante ma anche ricco di responsabilità. Questo perché ha il compito di effettuare spesso operazioni chirurgiche più o meno complesse che possono cambiare davvero la vita delle persone. Per questa ragione, per intraprendere questo percorso è importante armarsi di grande passione, impegno e forza di volontà.

Se questo mestiere vi affascina e volete saperne di più sull’iter formativo da sostenere, ecco una guida che vi spiegherà passo passo come diventare medico chirurgo.

Laurea in Medicina

Per prima cosa bisogna ottenere la Laurea in Medicina della durata di 6 anni. Per entrare nel corso è necessario sostenere un test di ingresso nazionale e successivamente effettuare tirocini e passare gli annessi esami. Questa laurea è la base per qualunque medico, a prescindere dalla specializzazione che vuole ottenere.

Abilitazione ed iscrizione all’Albo dei Medici

Dopo la laurea, si passa all’abilitazione. Per ottenerla è necessario svolgere un tirocinio di almeno 3 mesi presso una struttura ospedaliera pubblica o privata. Dopo di ciò, bisogna effettuare un test scritto suddiviso in due parti, entrambi con risposta multipla. Dopo averlo superato, si potrà procedere con la richiesta di iscrizione presso l’Albo dell’Ordine dei Medici.

Scelta della specializzazione

Per diventare medico chirurgo il percorso non finisce qui. È necessario, infatti, decidere quale specializzazione prendere. I campi tra cui scegliere sono i seguenti:

  • Cardiochirurgia: è la chirurgia che si occupa del cuore e del sistema cardiovascolare. Con la cardiochirurgia si possono effettuare le classiche operazioni a cuore aperto;
  • Chirurgia generale: è una chirurgia che lavora nella parte addominale del corpo. Quindi si possono effettuare operazioni su fegato, reni, pancreas, appendice.
  • Neurochirurgia: questa branca si occupa delle malattie neurologiche, che riguardano quindi il cervello. Tra le operazione che si possono effettuare ci sono quelle alla spina dorsale ed alla testa;
  • Chirurgia Ortopedica: la chirurgia ortopedica si occupa di tutto ciò che riguarda problemi ossei come traumi, contusioni, slogamenti. Tra le altre cose, è possibile effettuare operazioni allo scheletro o ai muscoli.

Dopo aver scelto la branca, dovrete frequentare la scuola di specializzazione ed infine dare l’esame finale per poter esercitare questa specifica professione. Ciò vale sia se dovete rimanere in Italia che studiare in Romania.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *