Statalizzazione IPCL Cassarà: il Presidente Avanti caccia i precari dall’aula

Riceviamo e pubblichiamo da Usb Scuola Palermo.

Nella giornata di ieri, alle ore 16.00, era previsto un incontro con i lavoratori a tempo indeterminato dell’IPCL “Ninni Cassarà”, sulla questione relativa alla prossima statalizzazione dell’istituto. Oggi, invece, era previsto un incontro con i lavoratori precari dello stesso. I lavoratori precari, non comprendendo la natura di questa riunione “separata”, si sono presentati a quella odierna chiedendo di assistere come uditori all’incontro. Come tutta risposta il Presidente della Provincia Giovanni Avanti ha “cacciato” i precari invitandoli ad abbandonare l’aula, rifiutandosi di presentarsi alla riunione coi lavoratori a tempo indeterminato, qualora i precari non fossero andati via.
Come USB Scuola Palermo troviamo questo comportamento inaccettabile e anti-democratico, e non comprendiamo la natura di questa “doppia verità” relativa alla statalizzazione, da illustrare diversamente a lavoratori precari e di ruolo, ma possiamo intuire che l’imminente campagna elettorale nazionale (e quella prossima della Provincia) richieda alla politica di utilizzare due linguaggi differenti.

Usb Scuola Palermo

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *