Roma: al Liceo Plinio Seniore impronte digitali di riconoscimento per il personale!

Iscriviti e diffondi la pagina Facebook di

ScuolaMagazineTwitter.

In questi giorni quello che è successo al Liceo Scientifico Plinio Seniore ha dell’incredibile e grottesco.
All’inizio del nuovo anno scolastico 2012/13 il Dirigente Scolastico dell’Istituto ha avviato le procedure di istallazione di macchinari elettronici in grado di segnalare la presenza in entrata e in uscita del personale.

Senza una delibera discussa nel Consiglio d’Istituto, senza un’informativa ufficiale, il Dirigente ha convocato individualmente gli insegnanti e il personale ATA chiedendo loro di rilasciare le impronte digitali affinchè i suddetti macchinari, dotati di un sistema di lettura di questi dati sensibili, potessero svolgere il compito di certificare l’entrata e l’uscita dei lavoratori dalla giornata di servizio.

La notizia della convocazione e di questa assurda scelta ci ha sconcertato poichè non è certo con questo meccanismo autoritario che si permette alla scuola di funzionare adeguatamente.

Denunciamo l’inammissibilità di questa scelta che lede l’art. 4 della legge 300/70 sull’istallazione degli impianti audio-visivi nei luoghi di lavoro e non permette di avere la certezza della privacy nel trattamento dei dati sensibili.

Solo dopo gli interventi degli ispettori del lavoro, i dispositivi verranno rimossi nel giro di qualche giorno.

La FLC CGIL Roma Centro-Ovest Litoranea intende sottolineare come l’involuzione dirigista e autoritaria nella scuola negli ultimi anni ha portato in taluni casi a scelte di questo tipo, incompatibili con il giusto rapporto tra lavoratore e datore di lavoro e lesivi delle norme sul diritto al lavoro e alla privacy.

FLC CGIL ROMA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.