L’Italia è il penultimo paese nell’OCSE per investimento in istruzione

Iscriviti e diffondi la pagina Facebook di ScuolaMagazine.

DATI OCSE SCUOLA, UDS: SAREMO IN PIAZZA PER LE RISORSE IL 12 OTTOBRE

Con lo studio “Education at a glance” appena pubblicato, viene palesata una vergognosa verità: l’Italia è il penultimo paese nell’OCSE per investimento in istruzione. L’istruzione in percentuale alla spesa pubblica è scesa dal 9,8% del 2000 al 9%, in percentuale al PIL in Italia si spende il 4,9% mentre la media OCSE è del 6,2%.

“Questi dati ci dimostrano – dichiara Roberto Campanelli, coordinatore nazionale dell’Unione degli Studenti – ciò che denunciamo da anni nelle piazze: nelle scuole si disinveste e si consegna una prospettiva senza futuro al paese, chi si forma in Italia riceve una qualità inferiore e si tagliano le gambe al futuro di noi studenti”

“Anche per rivendicare risorse e finanziamenti per la scuola pubblica saremo in piazza il 12 ottobre in tutta Italia – rilancia Roberto Campanelli dell’UdS -. Come dimostrano i dati, la scuola ha pagato più di tanti altri i tagli di questi anni, bisogna uscire dalle politiche di restrizione della spesa ed eliminare le vere spese inutili come i cacciabombardieri F135, i finanziamenti alle scuole private e le megalomani quanto inutili grandi opere. Scenderemo in piazza per dire che la priorità del paese è il futuro e quindi un’istruzione di qualità deve essere garantita per tutti”

UNIONE DEGLI STUDENTI


Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *