FLC CGIL Roma e Lazio presidio del 2 luglio 2012 organici

Iscriviti alla nostra pagina sulla scuola su Facebook:
http://www.facebook.com/pages/Scuola-Magazine/117995511584868

Ieri, 2 luglio 2012, ennesima iniziativa di protesta organizzata dalla FLC CGIL di Roma e Lazio che ha visto la presenza di qualche centinaio di lavoratrici/lavoratori della scuola e genitori.
Hanno manifestato contro l’ennesimo taglio agli organici e le mancate risposte sulle questioni che attengono al dimensionamento.
Durante il Presidio una delegazione della FLC è stata ricevuta dal Dirigente dell’USR (Ufficio Scolastico Regionale) dott. G. Minichiello e purtroppo dal confronto non sono emerse le risposte ai problemi sollevati ormai da tempo:
1. Di fronte alla richiesta della FLC di applicazione della circ. 25 del MIUR, il Dirigente ha risposto che stante l’aumento della popolazione scolastica di 4.200 studenti nel Lazio di cui 3600 a Roma, l’USR ha optato per un tempo pieno a 40 ore anziché a 44 e una riduzione del tempo normale da 30 ore a 27 sulla base della dotazione organica ricevuta dal MIUR. La FLC ha giudicato questa risposta insoddisfacente perché l’USR avrebbe comunque dovuto applicare la circ 25 e, stante l’aumento della popolazione scolastica, chiedere un aumento della dotazione organica della Regione al MIUR. Il Dirigente si è dichiarato consapevole della situazione difficile in cui versano le scuole, affermando che in occasione della comunicazione dei dati sull’organico di fatto da parte del MIUR all’USR, l’Ufficio si renderà disponibile ad applicare la circolare 25 e quindi ad aumentare l’organico.

Stante la situazione, è nostra intenzione proseguire ed intensificare le iniziative.

FLC CGIL di Roma e del Lazio

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *