Uno studente su tre non apprezza l’innovazione dei libri digitali a scuola

Gli studenti bocciano i libri digitali? Nonostante i giovani di oggi siano tutti Facebook addicted, iPhone dipendenti e così via, il 46% di questi ultimi dimostra di non essere attratto dai testi digitali. L’introduzione dei libri digitali dovrebbe servire per mettere in soffitta il vecchio libro cartaceo, ma la decisione fa discutere non poco.

A dirlo è un sondaggio portato avanti su Studenti.it, uno dei siti maggiormente consultati dagli studenti medi e superiori, ma anche universitari, di tutta Italia. Con questo non si vuole dire che i giovani non apprezzano le innovazioni, ma semplicemente che non sono entusiasmati da questa. Entrando nel dettaglio, il 33% dei coinvolti nel sondaggio si dicono convinti che questa novità farà risparmiare, il 21% apprezza il fatto che non si abbatteranno più tantissimi alberi, ma il dato più importante è quello del 46% che si dice contrario ai libri digitali.


Ricordiamo che con un circolare dello scorso 9 febbraio, il ministero dell’Istruzione ha stabilito l’introduzione dei libri a forma mista, ossia in parte digitali e in parte cartacei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.