Di Menna (UIL Scuola): sì alla modernizzazione ma Governo abbia pù coraggio

Non sei ancora fan di Scuola Magazine su Facebook? Clicca MI PIACE e diffondi fra i tuoi contatti!

Incontro sindacati scuola – ministro Profumo
Di Menna (Uil Scuola): condividiamo la sfida della modernizzazione.
Ma il Governo abbia più coraggio spostando risorse da sprechi e privilegi verso l’istruzione

Scatti di anzianità
Il ministro ha confermato l’impegno ad una soluzione positiva.
La settimana prossima dovrebbe essere definita la certificazione dei risparmi da parte della Commissione costituita dai rappresentanti del ministero dell’ Economia e dell’Istruzione. Per la Uil rimane inaccettabile il ritardo con cui si procede. Considereremo risolta la questione quando le persone che ne hanno maturato diritto avranno ‘i soldi in tasca’.

Semplificazione e modernizzazione del sistema
Abbiamo apprezzato l’impegno del ministro per interventi tesi a sburocratizzare, semplificare e modernizzare il sistema dell’istruzione. Verificheremo in che modo si passerà dalle dichiarazioni ai provvedimenti. Ci riserviamo di valutare, nel merito, le scelte che varranno fatte.

Congiuntura economica e investimenti per l’istruzione
Come Uil Scuola abbiamo ribadito al ministro che, pur in una situazione di difficoltà finanziaria,
è possibile investire in istruzione.
Abbiamo sfidato il governo ad avere più coraggio, a qualificare la spesa pubblica spostando soldi da sprechi e privilegi, a favore dell’istruzione. Va riconosciuto e valorizzato il lavoro del personale.
Il primo intervento può riguardare la detassazione, così come avviene nel settore privato, del lavoro aggiuntivo che viene fatto nelle scuole. Questo anche in considerazione del fatto che moltissime persone hanno protestato perché l’alta tassazione riassorbe, di fatto, gli aumenti previsti.


Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *