Ecco cosa significa difendere la scuola pubblica

È stato approvato per la prima volta in Italia lo “Statuto per gli studenti in stage”. È accaduto a Genova dove il Consiglio d’Istituto dell’Alberghiero (IPSSA) Nino Bergese di Genova che all’unanimità ha deciso di tutelare così gli studenti impegnati in percorsi di stages.
“Si tratta di un documento importantissimo per garantire la formazione e i diritti degli studenti all’interno della scuola” dichiara rappresentante degli studenti del Berghese. Lo Statuto garantisce infatti che lo stage sia una reale esperienza di formazione e non un’attività lavorativa non pagata, come troppo spesso accade quando ad esempio gli studenti vengono messi a fare pulizie e fotocopie e obbliga inoltre le aziende a garantire una copertura assicurativa totale per gli studenti che fanno lo stages. Per gli studenti dell’istituto si tratta di un risultato molto importante, visto che fino ad oggi la copertura assicurativa prevedeva solo danni permanenti a vita come perdita di braccia, dita, vista, udito o morte.
“Se c’è chi difende la scuola solo a parole e contemporaneamente vota i tagli di 8 miliardi all’istruzione, c’è anche chi porta avanti battaglie per estendere i diritti. E gli studenti dimostrano che la battaglia per i diritti è possibile vincerla anche nell’Italia dell’oscurantismo berlusconiano” dichiara Jacopo Lanza dell’Unione degli Studenti, il sindacato studentesco che sta promuovendo gli Statuti degli studenti in stage e per l’AltraRiforma della scuola e che si è mobilitato durante tutto l’autunno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *