Il Coordinamento Precari Scuola di Modena esprime solidarietà agli studenti e ai ricercatori che a Roma hanno assaltato il Senato

SIAMO AL FIANCO DEGLI STUDENTI CHE MANIFESTANO E OCCUPANO SCUOLE E LE UNIVERSITA’ PER RESPINGERE I TAGLI DEL GOVERNO

Mentre in tutta Europa esplode la protesta degli studenti (a Londra e
a Parigi quasi ogni giorno centinaia di migliaia di studenti scendono
in piazza contro lo smantellamento dell’istruzione pubblica e contro
l’aumento delle tasse universitarie) anche in Italia la protesta
studentesca non si placa. Oggi a Roma studenti – medi e universitari –
insieme a ricercatori e insegnanti precari hanno assaltato il Senato e
la residenza del premier Berlusconi. Ora dopo ora la protesta si sta
espandendo con improvvisa rapidità proprio mentre alla Camera è in
discussione il disegno di legge sulla riforma dell’Università targata
Gelmini. Sono ormai decine e decine le facoltà e gli istituti occupati
in tutta Italia.

Il Coordinamento Precari della Scuola di Modena è solidale con gli
studenti che occupano e protestano contro i tagli all’istruzione
pubblica. E’ urgente costruire un coordinamento nazionale e
internazionale delle lotte, non solo nel pubblico ma anche nel
privato. Insieme agli studenti e ai ricercatori di Roma anche il
nostro grido è: “Noi la crisi non la paghiamo! Ridateci il futuro!”

Coordinamento Precari Scuola di Modena
precariscuolamodena.wordpress.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *