Campeggio studentesco: grande successo di partecipazione

Grande successo di partecipazione per il campeggio studentesco di Fort Riot. Studenti pronti alle mobilitazioni in autunno.

Grande successo di partecipazione per il campegggio studentesco “Riot Village” promosso da Unione degli studenti e Link-Coordinamento universitario e che si e’ concluso la scorsa settimana. Mille studenti da tutta Italia si sono incontrati a Otranto per dodici giorni di divertimento e impegno .
Studenti di scuole, universita’ e accademie si sono confrontati sui grandi temi della nostra societa’ come la precarieta’, il lavoro, i problemi delle giovani generazioni, e soprattutto la difficile condizione del nostro sistema formativo. Hanno partecipato ai dibattiti numerosi esponenti del mondo associativo, sindale e politico contribuendo ad arricchire i dibattiti.
Gli studenti si sono dati appuntamento a settembre per lanciare sin dai primi giorni dell’anno scolastico ed accademico iniziative e mobilitazioni a difesa della scuola e dell’universita’ pubblica e contro i pericolosi tagli e le riforme del governo.

La riforma dell’universita’ e i tagli alla scuola sono le principali preoccupazioni dei giovani, che vedono nelle politiche del governo un ulteriore minaccia per il proprio futuro lavorativo e di vita. “Ma alla ripresa di scuole e universita’- promettono Uds e Link – non ci limiteremo alla contestazione ma faremo proposte precise alla politica, soprattutto nel chiedere forme di protezione sociale per chi studia e lavora in Italia e in Europa.”

L’UdS e Link, inoltre, hanno convocato per fine settembre l’assemblea fondativa della Rete della Conoscenza, la nuova associazione di associazioni che raccogliera’ organizzazioni e gruppi di studenti in tutta Italia e che “mira a rappresentare e difendere i diritti di tutte le peesone che studiano nel nostro Paese nelle scuole, nelle universita’, nelle accademie e in tutti i percorsi formativi.”

Unione degli Studenti
Link-Coordinamento universitario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *