Contro il DDL Gelmini:la scuola si mobilita a Salerno il 14 luglio

Dal 24 agosto del 2009 come precari scuola della provincia di Salerno siamo in
mobilitazione, dall’occupazione dell’Usp, al blocco delle nomine, attraverso
presidi, manifestazioni, scioperi, fino allo Sciopero degli scrutini di fine
anno che per la prima volta ha visto lavorare insieme docenti di ruolo e
precari.

Si comincia a sentire la stanchezza e la mancanza di risultati evidenti, ma
anche la consapevolezza che tutto il lavoro fatto ha allargato il fronte dei
lavoratori della scuola che hanno preso coscienza che la lotta in difesa della
scuola pubblica non può avere scorciatoie ma deve passare attraverso il rifiuto
della delega e l’autorganizzazione dal basso di docenti e Ata.

Siamo anche coscienti che la lotta settoriale non vince se non si unisce ad
altri movimenti di lotta che percorrono la società, per questo motivo invitiamo
con forza i lavoratori della scuola precari e non, docenti e ata alla
manifestazione lanciata da ricercatori, studenti e professori dell’Università
di Salerno contro il Ddl Gelmini per

mercoledì 14 luglio alle ore 10,30
a Piazza Portanova a Salerno
Costruiamo insieme una grande mobilitazione, mandiamo, alla “nostra” classe
dirigente locale e nazionale, il segnale che i lavoratori della scuola non sono
domi, facciamo diventare il 14 luglio il prologo ad un settembre veramente
caldo per il mondo della scuola salernitana.

Non abbiamo nulla da perdere, i 1.500 tagli per il prossimo anno scolastico
costringeranno i precari in uno stato di disoccupazione permanente e
trasformeranno il personale a tempo indeterminato nel nuovo precariato,
costretti a cambiare scuola e materia d’insegnamento per non essere licenziati.
Comitato Insegnanti e Ata precari Salerno
Cobas Scuola Salerno
http://precarisalerno.forumup.it

http://tiggilibero.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *