Proteste: dopo gli insegnanti anche i poliziotti sui tetti?

Da una nota dell’agenzia di stampa AdNKronos.

“Tutti i sindacati di polizia (anche quelli di destra) e degli altri settori del comparto difesa e sicurezza penalizzati dai tagli si incontrano oggi, nel pomeriggio, per decidere «azioni eclatanti» che potrebbero portare un gruppo di loro sui tetti di questure e prefetture, proprio come gli operai. Dopo lo sciopero degli scrutini, anche i Cobas della scuola tornano a protestare oggi, davanti al Senato, contro il blocco triennale degli scatti di anzianità e del contratto della scuola. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *