Perchè sappiamo distinguere le briciole dalle brioches

di ReteScuole

Ogni scuola ha subito delle perdite.

Ogni scuola si ritrova a fare i conti con quello che le è rimasto.

Meno maestre di classe, meno maestre di sostegno, meno soldi in bilancio, più bambini e bambine.

Con l’ organico di fatto la situazione non può che peggiorare.
Stiamo toccando il fondo.
E noi che facciamo? In questo momento è indispensabile utilizzare tutte le nostre forze in collegio, in consiglio di istituto, nelle iniziative per richiedere il ripristino del maltolto.
Nessuna soluzione! Rivogliamo le nostre maestre e i nostri bilanci.
Altrimenti le scuole non potranno funzionare.
Non possiamo accontentarci delle briciole e far finta che siano brioches!

Non possiamo però permettere che siano a settembre i dirigenti a decidere dove fare ricadere i tagli e come organizzare le classi il prossimo anno.
Classi a 40 ore a spezzatino, uso delle compresenze per coprire i “buchi”, riduzione del tempo scuola, modularizzazione delle discipline, mense a rotazione… Qual è la strategia migliore da adottare per salvare l’idea che abbiamo della scuola a tempo pieno?
INCONTRIAMOCI PER PRENDERE INSIEME DECISIONI ORGANIZZATIVE scuola per scuola
GIOVEDI’ 17 GIUGNO ore 17.30
presso il teatrino del Parco Trotter Via Giacosa 46, MM1 Rovereto oppure Via Padova 69, autobus 56.
… PERCHE’ SAPPIAMO DISTINGUERE LE BRICIOLE DALLE BRIOCHES!

Quelle e quelli di ReteScuole

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *