Livorno, Piombino e Portoferraio: la mobilitazione della scuola continua

L’11 giugno, volantinaggi, presìdi e lenzuola esposte alle finestre di chi ama la scuola pubblica.

Dopo le assemblee del 4 giugno a Livorno, Piombino, Portoferraio, continua la mobilitazione contro l’attacco alla scuola pubblica e contro una finanziaria che difende i forti e punisce i deboli.

Per questo motivo seguendo le indicazioni dell’assemblea di Piombino, Venturina, San Vincenzo, Donoratico l’11 giugno si terrà un volantinaggio davanti alle scuole all’ingresso e all’uscita degli alunni ed alunne, da parte di docenti e ATA.

A Piombino, in piazza Gramsci, sarà allestito un gazebo dalle 16,30 alle 19, per spiegare ai passanti cosa avverrà all’istruzione se non ci si attiva per aprire un confronto serio ed equilibrato.

E infine: “Bucato e tasche bucate”, (le nostre…ciò che cade lo ingoiano i più ricchi evasori) e lenzuola alle finestre di chi ama la scuola pubblica.

Dalle abitazioni del personale della scuola vorremmo che fosse esposto un lenzuolo bianco.

Via: Cgil

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *