ALLA VALLE D’AOSTA ASSEGNATI 875 MILA EURO PER INTERVENTI STRAORDINARI DI EDILIZIA SCOLASTICA

E’ stata definita oggi, in Conferenza Stato-Regioni, l’intesa sul provvedimento recante modalità di applicazione del Quadro di riferimento temporaneo comunitario per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’accesso al finanziamento nell’attuale situazione di crisi finanziaria ed economica. Con tale provvedimento, sarà possibile, fino al 31 dicembre 2010, concedere aiuti agli agricoltori, in deroga all’attuale regime “de minimis”, fino a 15mila euro per le imprese attive nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli. Dopo l’approvazione della Commissione europea e la delibera della Giunta regionale che ha destinato 5 milioni di euro per gli aiuti straordinari al mondo agricolo valdostano al fine di contrastare l’attuale situazione di crisi, era atteso il provvedimento approvato oggi alla Conferenza Stato-Regioni. Si apre ora l’iter necessario per avviare le procedure di assegnazione dei fondi per la liquidazione degli aiuti.

Nella seduta di oggi della Conferenza, “fuori sacco” è stato presentato anche il primo programma di interventi straordinari sul patrimonio scolastico per la messa in sicurezza degli edifici, per il quale i competenti servizi dell’Amministrazione regionale hanno seguito i tavoli di lavoro costituiti dalle Regioni e coordinati dai Ministri Altero Matteoli e Maria Stella Gelmini. La Conferenza Stato-Regioni ha espresso parere favorevole al piano, che ha assegnato alle Regioni un importo complessivo di 350 milioni di euro, determinato sulla base dei monitarggi realizzati dalle regioni stesse sui propri territori. Alla Valle d’Aosta, per i primi interventi urgenti, sono stati assegnati 875mila euro, frutto di una lunga negoziazione tra Stato e Regione.
Fonte: Presidenza della Regione – Ufficio stampa Regione Autonoma Valle d’Aosta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *