Cedolino docenti

Dematerializzazione del cedolino docenti: il MEF raddoppia la password di accesso. Riportiamo nota dal sito di Gilda degli Insegnanti.

Si ricorda che da Aprile 2010, i “cedolini” degli stipendi del personale della scuola, non saranno più inviati sulla casella di posta elettronica personale, ma si potranno scaricare, solo attraverso il portale “Stipendio PA” all’indirizzo https://stipendipa.tesoro.it/cedolino/portal.

L’operazione riguarderà attualmente, come indicato nella nota 726 del 25 febbraio 2010, le regioni Campania, Basilicata, Calabria, Puglia e Sicilia, per arrivare, a regime, alla completa dematerializzazione del processo di erogazione di cedolini stipendiali, CUD e 730.

Per visualizzare il cedolino dello stipendio occorre entrare nell’Area privata digitando sul sito il proprio username (codice fiscale) e la password (numero di partita fissa, che si trova nell’ultima riga del riquadro in alto a destra degli ultimi cedolini cartacei).
Dopo l’autenticazione, il sistema richiede i codici “ID”, che si trovano in alto a sinistra dei cedolini degli ultimi tre mesi. Al termine del riconoscimento, bisognerà cambiare la password altrimenti non sarà possibile procedere.
Per maggiori dettagli si rinvia alle FAQ che sono riportate sul sistema.

Al riguardo si segnala che il MEF ha modificato la faq n. 4 ed ha raddoppiato il periodo di scadenza della password da 90 a 180 giorni.
Si legge infatti nella detta faq:
«4. Quanto dura la password?
In conformità al D.Lgs. n. 196/2003 recante il “Codice in materia di protezione dei dati personali” (http://www.camera.it/parlam/leggi/deleghe/Testi/03196dl3.htm#ALLEGATO%20B ) la password ha una durata di 180 giorni.»

Posted in Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *