Scuola francese

Venerdì 12 marzo sciopera anche la scuola francese

Indetto da 8 organizzazioni sindacali è il terzo sciopero della scuola in questo anno scolastico. Interesserà le scuole secondarie. Anche lì contro i tagli del governo di destra.

Venerdì 12 marzo anche la scuola francese sarà in sciopero. Lo sciopero è stato indetto da 8 sindacati del settore secondario: Snes-Fsu (il sindacato maggioritario), Snep-Fsu (insegnanti di educazione fisica), Snetap-Fsu (istruzione agraria), CGT-Education (forte soprattutto nei professionali), Sud-Education (i “cobas francesi”), Snalc (lo “Snals francese”), Snfolc (la “Uil francese”) e Faen (sindacato autonomo della scuola media).

Oggetto della vertenza sono i tagli alla scuola francese, i quali, va detto, sono molto inferiori a quelli italiani!!!

Ciò non ostante questo è la terza volta che la scuola francese scende in sciopero: a novembre iniziarono, in solitario, Fsu Su d e Cgt, il 22 gennaio ci fu un grande sciopero di tutti i settori indetto dai cinque principali sindacati della scuola e domani questo che riguarderà la secondaria (il sindacalismo francese è organizzato per lo più in sindacati di mestiere che riguardano i differenti settori).

Secondo Frederique Rolet segretaria dello Snes si prevede una adesione maggioritaria allo sciopero, che si articolerà a livello nazionale in almeno 26 manifestazioni locali e che vede già adesso una agitazione diffusa soprattutto nell’Ile de France, a Lille, a Lione e a Marsiglia.

L’organizzazione degli studenti universitari Unef ha lanciato un appello ai suoi aderenti perché partecipino alle manifestazioni: in ballo c’è anche una modifica della formazione universitaria al mestiere di insegnante.

Roma, 11 marzo 2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *