Permessi retribuiti scuola

Da Uil Scuola sui permessi retribuiti scuola
Il diritto alla fruizione è confermato da una nota dell’Aran (art. 15 – comma 2 del contratto scuola vigente)

Si allega sotto:
La lettera della Uil Scuola
La risposta dell’Aran

LA LETTERA DELLA UIL SCUOLA

Roma, 18 febbraio 2010
Prot.:
Al Direttore del Servizio contrattazione 2
ARAN
e,p.c. Al Direttore Generale dell’Ufficio
Scolastico della Campania
L O R O S E D I
Oggetto: fruizione permessi retribuiti di cui all’art. 15 comma 2 CCNL 2007 Comparto
Scuola.
In relazione alla nota del Direzione regionale della Campania n . AOODRCARU2349
del 8 febbraio 2010 di pari oggetto che riporta il parere di Codesto Servizio di
contrattazione, in risposta ad una richiesta di parere di un dirigente scolastico, con la
presente, si esprimono le seguenti considerazioni :
nella forma, si sottolinea come l’arbitraria diffusione di tale circolare interviene in
modo improprio ed inaccettabile, operando una surrettizia interpretazione di norme
contrattuali che, come è noto, possono essere interpretate solo con apposite procedure di
interpretazione autentica;
nella sostanza, l’art. 15 del CCNL, anche al comma 2, assegna ( tale era ed è la volontà
delle parti), un vero e proprio diritto soggettivo che riviene dalla forma privatistica del
CCNL, con una unica condizione, la documentazione, anche attraverso autocertificazione
delle motivazioni, anche di natura personale, che sottendono la richiesta.
Vero è, invece, che se la richiesta è riferita ai sei giorni di ferie, di cui all’art 13 comma
9, richiamate dallo stesso art.15 comma 2, solo in tale caso è prevista una autorizzazione
preventiva del Dirigente scolastico che ne valuta le condizioni oggettive ( esigenze di
servizio) che non producano aggravio per l’Erario.
Infine si sottolinea come la portata e l’applicazione dell’art.15 comma 2 è suffragato
abbondantemente da una giurisprudenza costante e da una prassi contrattuale consolidata.
Ad ogni buon conto si allega una sentenza del Giudice del Lavoro di Taranto che
appare esemplare dell’intera questione.
Tanto premesso si chiede di conoscere la portata e la valutazione di codesto Servizio,
relativamente alla questione prospettate e se ritenga di intervenire direttamente , nel caso
concreto.
Certi dell’attenzione che sarà riservata alla presente, si inviano cordiali saluti.
Pino Turi
Segretario Organizzativo

La lettera di risposta dell’Aran

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *