100 MILA STUDENTI IN PIAZZA, CORTEI IN 40 PIAZZE DEL PAESE

Si sono concluse da poco le principali manifestazione che in 40 piazze del paese hanno visto mobilitarsi studenti e lavoratori uniti nella lotta per la ricostruzione di un presente e di un futuro dignitosi.
100 mila studenti si sono mobilitati in tutta Italia, dimostrando una partecipazione a 360 gradi sui temi della scuola, dell’università e del lavoro.
Inoltre ci teniamo a riportare, come comunicato in una nota delle associazioni studentesche italiane e frnacesi UDS e UNL hanno “gemellato” le loro proteste programmate per questa giornata di mobilitazioni.
“E’ fondamentale per noi collegare la nostra protesta e le nostre proposte con quelle degli altri studenti europei”, sostiene Stefano Vitale dell’UdS. “Al giorno d’oggi – continua Vitale – molte decisioni, anche sulla scuola, sono prese a livello sovranazionale e molti governi, come quelli di Francia e Italia, stanno adottando politiche simili di smantellamento della scuola pubblica contro le quali gli studenti devono fare fronte comune”.
Questa però vuole essere solo la prima delle date di questa primavera che ci vedrà pienamente attivi.
In primis ricordiamo la nostra partecipazione alla manifestazione del prossimo venerdì 20 marzo a Milano alla xv Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle Mafie, assieme all’associazione promotrice da quindici anni di questa giornata Libera – Associazione Nomi e Numeri contro le Mafie.
A maggio invece vogliamo tornare a dar voce a pieno titolo agli studenti e studentesse di scuola e università promuovendo per le giornate del 14, 15 e 16 maggio un assemblea ampia e partecipata a livello si scuole secondarie superiori e università. Un appuntamento che ha l’intenzione di essere promotore di una futura rete dei soggetti in formazione e che ci vede coinvolti per primi.

L’UNIONE DEGLI STUDENTI
LINK – COORDINAMENTO UNIVERSITARIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *