Sezioni primavera

L’Intesa dell’Umbria sulle sezioni primavera.

Non c’è stato alcun confronto tra le parti nonostante le organizzazioni sindacali, avessero chiesto uno specifico incontro non appena emanato il decreto del MIUR n. 9/09 sui criteri di attuazione del servizio

Nonostante la richiesta delle confederazioni e delle categorie Cgil, Cisl e Uil, per avere un incontro prima della firma dell’Intesa tra USR e Regione, non c’è stata alcuna risposta positiva da parte dell’amministrazione scolastica e regionale.

Il numero delle sezioni richiedenti è lo stesso dell’anno precedente, i finanziamenti assegnati dal Miur sono pari a 558.135 euro, dei quali circa 4.665 euro restano accantonati in quanto tre sezioni non sono state finanziate per numero insufficiente di bambini (v. tabella).

La Regione ha previsto proprie risorse pari a 1.000 euro per ogni sezione autorizzata in base alla delibera della Giunta regionale del 26/10/09.

Le OO.SS. hanno rinnovato la richiesta di un confronto, anche se, a tutt’oggi, non hanno ricevuto alcuna risposta. Sembra che anche in Umbria il disprezzo per le normali relazioni sindacali sia ormai una prassi consolidata.

Via: www.flcgil.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *