Sostegno insegnanti

Il giudice amministrativo del Tar Lazio con l’ordinanza 298/2010 del 22 gennaio scorso ha accolto la richiesta di sospensiva relativa alla mancata assegnazione del monte ore di sostegno insegnanti ad un bimbo certificato con handicap grave.

Nell’ordinanza, relativa ad un ricorso patrocinato dalla FLC e dalla CGIL di Firenze, il giudice amministrativo ha riconosciuto “sufficienti profili di fondatezza nella parte in cui si lamenta che l’amministrazione nell’assegnare al minore di cui trattasi l’insegnante di sostegno per n. 14 ore, anziché 22, non abbia considerato la particolare gravità”.

Questa pronuncia è l’ennesima prova di quanto da molti mesi la FLC Cgil sta denunciando:
le dotazioni organiche del sostegno non sono sufficienti per garantire il diritto allo studio degli studenti diversamente abili.

Tale situazione rappresenta un grave pregiudizio per l’integrazione scolastica, conquista culturale e civile del nostro Paese e, anche per queste ragioni, la FLC Cgil ha chiesto un incontro urgente al Ministro sulle dotazioni organiche del prossimo anno scolastico.

Roma, 27 gennaio 2010

Via: www.flcgil.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *