Decreto Brunetta: le Commissioni parlamentari suggeriscono di bloccare le elezioni RSU nella scuola

 

Qui troverete notizie su scuola, docenti e personale ata. Vuoi saperne di più su made in italy e formazione?

Decreto Brunetta: le Commissioni parlamentari suggeriscono di bloccare le elezioni RSU nella scuola

Le Commissioni parlamentari, nei giorni scorsi, si sono riunite per i relativi pareri, obbligatori ma non vincolanti, in merito al decreto Brunetta. Tra i tanti suggerimenti di modifica ce n’è uno in particolare che riteniamo assolutamente inaccettabile: infatti, a proposito della proroga triennale delle RSU elette, prevista dall’art 63, le Commissioni chiedono che tale proroga sia prevista “anche se alla data di entrata in vigore del presente decreto sono state indette le relative elezioni”.

Poiché le uniche elezioni indette sono state quelle del comparto scuola, appare evidente che tale richiesta di integrazione è finalizzata a bloccare questo processo democratico in corso.

La FLC CGIL e la CGIL ritengono una ipotesi di questo tipo gravissima così come ribadito dallo stesso comitato direttivo confederale solo qualche giorno fa.


Le ragioni della CGIL e della FLC sono state ribadite lunedì scorso nel corso dell’audizione parlamentare delle parti sociali sul decreto legislativo: la proroga triennale delle RSU “rischierebbe peraltro di segnare la fine di un processo legislativo di consolidamento della rappresentatività democratica nel mondo del lavoro pubblico, privando tutti i lavoratori e le lavoratrici delle pubbliche amministrazioni di partecipare, attraverso la scelta democratica dei propri rappresentanti, alla contrattazione nei luoghi di lavoro”.

Per quello che ci riguarda, non staremo alla finestra e non manifesteremo un dissenso di facciata, proseguiremo il nostro impegno al fianco delle RSU, intensificheremo la campagna di assemblee e la raccolta delle adesioni delle lavoratrici e dei lavoratori alle liste della FLC Cgil.

Nelle scuole, le RSU sono un presidio democratico irrinunciabile. La misurazione della rappresentatività è necessaria per chiarire ruoli e responsabilità.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *