Sostegno e altri temi scolastici. Decreto attuativo del provvedimento sui precari

 

Argomenti di questo blog: sostegno, graduatorie istituto, docenti scuola, supplenze, graduatorie docenti. Consultate il nostro blog dedicato a temi bancari come popolare milano banca

Decreto attuativo del provvedimento sui precari

Ieri, 15 settembre, è proseguito il confronto, in sede tecnica, tra l’amministrazione e le organizzazioni sindacali per definire il decreto attuativo del Decreto Legge che contiene la norma relativa ai precari.
Per la UIL scuola hanno partecipato Antonello Lacchei e Pasquale Proietti.
Il Decreto Legge non è stato ancora pubblicato, ciò nonostante l’amministrazione, anche su sollecitazione dei sindacati, ha illustrato una nuova bozza di decreto ministeriale per definire subito le modalità attuative e non perdere ulteriore tempo.

La bozza di decreto recepisce molte delle osservazioni formulate dalla UIL scuola e dalle altre organizzazioni sindacali.
E’ stato chiarito che:
– tra i destinatari del provvedimento sono inclusi anche coloro che, ricorrendone le condizioni generali, sono stati individuati nell’anno scolastico 2008/09 dalle graduatorie di circolo o d’istituto;


– sarà possibile scegliere di presentare domanda o nella provincia di inserimento in graduatoria ad esaurimento o in quella dove si è prestato servizio lo scorso anno o dove si è inseriti nelle graduatorie di circolo o d’istituto per l’a.s. 2009/10;
– ai fini della presentazione delle domande sono stati circoscritti gli ambiti territoriali, restringendo l’obbligo di scelta ad un numero minimo di distretti scolastici, proporzionato alla dimensione della provincia;
– per i docenti già impegnati nei progetti finanziati dalle regioni sarà possibile accettare un incarico annuale o fino al termine delle attività didattiche che si rendesse disponibile successivamente.

La UIL scuola, riservandosi una valutazione più complessiva una volta letto il decreto, ha nuovamente rappresentato l’urgenza del provvedimento che serve a predisporre le procedure amministrative necessarie a dare certezze a chi a perso il lavoro.

via: www.uil.it/uilscuola


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *