Scuola: Il giallo delle elezioni RSU

 

Tag: graduatorie istituto, docenti scuola, supplenze, graduatorie docenti

 

Via: www.flcgil.it

Scuola: Il giallo delle elezioni RSU

Qualcuno vuole un rinvio, il Ministro Brunetta smentisce e sfodera un alibi, si cerca il colpevole. La FLC Cgil indaga.

Il Dipartimento della Funzione Pubblica smentisce che sia sua volontà rinviare le elezioni delle RSU ma, bontà sua, ne attribuisce la richiesta a tutte le organizzazioni sindacali con la sola eccezione della FLC Cgil.

Non è nostra abitudine smentire le smentite, per questo ci permettiamo di prendere in prestito una pratica cara, per lo meno nelle sue dichiarazioni, al Ministro Brunetta: la nostra personale “operazione trasparenza”. Una puntuale e documentata ricostruzione degli avvenimenti, infatti, non ha bisogno di smentite, “parla” da sola.

L’operazione trasparenza della FLC Cgil

Come è noto, al contrario di quanto afferma il DFP, lo schema di Decreto legislativo attuativo della legge 15/2009, al comma 3 dell’art. 63, prevede la proroga delle attuali RSU, quindi, il rinvio delle elezioni previste per dicembre 2009.
Abbiamo fedelmente riportato lo scambio epistolare fra DFP e ARAN nel quale risulta chiaramente la richiesta di CISL, UIL, SNALS e GILDA di rinviare le elezioni RSU e la posizione della CGIL che, invece, chiede di mantenere la scadenza elettorale.

La sola FLC ha indetto le elezioni RSU, nei tempi abituali, e dopo due rinvii per riunioni andate a vuoto, il 2 settembre è stato firmato da tutte le organizzazioni sindacali il Protocollo per la definizione del calendario delle procedure elettorali che fissa il voto nei giorni 1, 2 e 3 dicembre 2009.

 

 

Nella dichiarazione del DFP del 7 settembre, si afferma che, dando seguito alle richieste di tutte le organizzazioni sindacali ad eccezione della CGIL, “sarà di conseguenza adottata una specifica norma nel decreto delegato”. Norma non ancora definitiva che, come ricordato, prevede il rinvio delle elezioni RSU.
Questi i fatti.

La Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL (e non la CGIL Scuola come ci definisce il poco aggiornato DFP) non ha affermato che il Ministro Brunetta vuole rinviare a tempo indeterminato le elezioni RSU, abbiamo dichiarato che intende rinviarle come risulta evidente dal contenuto del suo schema di decreto legislativo. Il testo di tale decreto è stato approvato prima del 18 maggio, data nella quale il Ministro Brunetta ha chiesto all’ARAN di consultare le organizzazioni sindacali per individuare delle modalità transitorie per la determinazione della rappresentatività sindacale. Quindi, il Ministro aveva già deciso il rinvio a prescindere dalle opinioni dei sindacati.

Ora, dopo che tutte le organizzazioni sindacali hanno firmato un Protocollo che fissa le elezioni RSU per dicembre 2009, il Ministro Brunetta dichiara che intende adottare una specifica norma legislativa che le annulli. Si tratta di una dichiarazione grave, specchio dell’idea di democrazia e rispetto delle regole democratiche, del ruolo assegnato alle parti sociali, subordinato alle estemporanee umoralità di questa compagine governativa.

La FLC Cgil dichiara fin d’ora che non rimarrà in silenzio ma continuerà a difendere in tutte le sedi il ruolo e le funzioni delle RSU, a chiedere la valorizzazione della contrattazione nei luoghi di lavoro e il rispetto di regole democratiche per la determinazione della rappresentatività sindacale.

Roma, 9 settembre 2009

 

Strumenti di consultazione che ti potrebbero essere utili su argomenti quali esercizi inglese e dritte universitarie


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *