Co.co.co ex LSU impiegati nelle scuole: prorogati i contratti fino al 31 dicembre 2009

 

Tag: graduatorie istituto, docenti scuola, supplenze, graduatorie docenti

Co.co.co ex LSU impiegati nelle scuole: prorogati i contratti fino al 31 dicembre 2009

Ancora una proroga e nessuna certezza per il futuro.

Il Miur ha comunicato con la nota 12985 del 3 settembre scorso la proroga fino al 31 dicembre 2009 dei contratti dei lavoratori co.co.co (ex LSU) delle scuole.

La nota fa seguito alla precedente proroga ottenuta dopo la mobilitazione dei lavoratori interessati dello scorso anno.

Resta ancora irrisolta l’anomalia di questa forma contrattuale per la quale è necessario procedere tempestivamente alle procedure di stabilizzazione per non lasciare nell’incertezza centinaia di lavoratori.

Roma, 8 settembre 2009

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per l’Istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico
Ufficio VIII
Nota prot. 12985

3 settembre 2009
Oggetto: Personale ex LSU titolare di contratti di collaborazione coordinata e continuativa nelle istituzioni scolastiche (co.co.co.). Proroga al 31.12.2009.


Si fa seguito alla precorsa corrispondenza in materia ed, in particolare, alle note 22/12/2008, n. 20522 e 31/3/2009, n. 4248,di pari oggetto.

Al riguardo, si rappresenta che con D.P.C.M. 16/7/2009, debitamente registrato dagli organi di controllo il successivo 3 agosto, è stata assicurata la copertura finanziaria per tutto il corrente esercizio 2009 delle attività svolte nelle istituzioni scolastiche dal personale in oggetto.

Pertanto, in applicazione della complessiva normativa di riferimento, i dirigenti scolastici degli istituti presso i quali detto personale presta attualmente servizio cureranno di procedere – qualora non si fossero già attivati in tal senso – alla corrispondente proroga, senza soluzione di continuità, dei relativi contratti fino al 31/12/2009.

IL DIRETTORE GENERALE
Luciano Chiappetta

 

Ti consigliamo di vedere queste nostre risorse su calendario fiere e credito banche


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *