Archivi tag: precari della scuola

Assemblea Nazionale dei movimenti precari della Scuola a Milano

Per rilanciare e riorganizzare le lotte contro i tagli, in difesa dei diritti dei lavoratori della scuola, precari e di ruolo, e per la qualità della Scuola Pubblica


il Coordinamento “3ottobre” di Milano invita a partecipare ad una

Assemblea Nazionale
dei movimenti precari della Scuola
presso CSOA Transiti in via Transiti,28 (Metro 1 rossa – fermata Pasteur)

9 GIUGNO 2013 MILANO
ore 10.00 – 17.00

per confrontarci insieme sui seguenti punti:

· Riorganizzazione interna del movimento nazionale dei precari (analisi dei punti di forza e debolezza delle lotte di questi anni, utilizzo di sistemi di comunicazione e coordinamento fra gruppi precari)

· Prospettive di lotta e strategie da adottare per fronteggiare:

– i tagli e le mancate immissioni in ruolo
– il problema del futuro reclutamento/concorso
– le nuove indicazioni sui Bes, che comporteranno tagli alle cattedre di sostegno e sovraccarico di lavoro, non riconosciuto, ai docenti curricolari
– il rischio del mancato pagamento delle ferie non godute, maturate nell’a.s. in corso e per i prossimi anni
– i test Invalsi

· Possibili prospettive di lotta in difesa dell’art.33, contro i finanziamenti alle scuole private

Diffondete e partecipate

Coordinamento Lavoratori della scuola “3ottobre” – Milano:
https://www.facebook.com/groups/coordinamento3ottobre/?fref=ts

Per contatti e adesioni: coordinamento3ottobre@gmail.com


Unisciti alla Community della Scuola Pubblica

PRECARI DELLA SCUOLA, EUROPARLAMENTARI INTERROGANO COMMISSIONE: STOP ALLA MANCANZA DI TRASPARENZA DELLA P.A.

Lavori nella scuola? Resta aggiornato sulla nostra pagina Facebook o su Twitter.

Opportunamente informati da Adida, gli europarlamentari Uggias, Vattimo, Rinaldi e Zanoni (Italia dei Valori) hanno depositato un’interrogazione alla Commissione Ue a proposito della conformità della legislazione italiana alla normativa UE in materia di trasparenza ed accesso agli atti della P.A.

“Dalle stime delle associazioni di categoria – è scritto nell’interrogazione – si calcola che in Italia vi siano circa 40.000 docenti precari non abilitati (c.d. III fascia) in servizio nelle scuole italiane di ogni ordine e grado”.

Gli eurodeputati chiedono di trovare una soluzione per la “lesione delle aspettative e degli interessi legittimi di categoria” lamentata da circa 10.000 docenti precari non abilitati – per il tramite delle loro associazioni rappresentative – a seguito del decreto n. 249/2010 emanato dal MIUR ed afferente l’istituzione del Tirocinio Formativo Attivo (TFA), con accesso a numero programmato.

Dopo la presentazione al Ministero dell’Università, da parte delle citate associazioni, di “un’istanza di accesso agli atti concernenti la fase istruttoria del decreto contestato”, dinanzi al silenzio del MIUR, l’Associazione Adida aveva proposto ricorso al Tribunale Amministrativo del Lazio.

A fronte del rigetto del predetto ricorso nonché dell’appello presentato al Consiglio di Stato, gli europarlamentari sollecitano e chiedono alla Commissione Europea di “conoscere se la legislazione italiana vigente – ed in particolare a legge 241/1990 – in forza della quale sono state adottate le decisioni sia dell’organo ministeriale sia degli organi giurisdizionali interpellati, sia conforme alla normativa comunitaria ed in particolare al principio di trasparenza della P.A. sancito dall’art. 41 della Carta dei Diritti Fondamentali UE ed dall’art. 15 TFUE”.

Siamo certi che con questa interrogazione sarà sollevato un dibattito assai utile a sciogliere quei dubbi circa l’errata istruttoria che ha segnato in modo negativo l’iter di approvazione dei Tfa ordinari e speciali, profondamente viziato e condizionato, a nostro avviso, da dati assai discordanti, se non inattendibili.

Valeria Bruccola, insegnante precaria, candidata di Rivoluzione Civile per il Consiglio regionale del Lazio a Roma e Viterbo, candidata per la Camera dei Deputati nella provincia di Viterbo.

GIORNATA DELL’EPURAZIONE DEI PRECARI

Iscriviti e diffondi la pagina Facebook di ScuolaMagazine.

Segnaliamo un evento organizzato dal Coordinamento Precari della Scuola di Napoli.

Si tratta della  GIORNATA  DELL’EPURAZIONE  DEI  PRECARI (vd. volantino allegato).

La manifestazione si svolgerà MARTEDI’ 18/09 A PIAZZA DEL GESU’, dalle ore 17,00 alle ore 20,30.

I docenti precari e gli amministrativi della scuola statale di Napoli BRUCERANNO IN PIAZZA I LORO TITOLI DI STUDIO, VOLENDO CON CIO’ EMBLEMATICAMENTE DENUNCIARE LA CANCELLAZIONE DELLA LORO IDENTITA’ PROFESSIONALE, CHE IL GOVERNO E IL MINISTRO PROFUMO INTENDONO ATTUARE BANDENDO UN CONCORSO INIQUO E ILLEGITTIMO, “RICONVERTENDO” DOCENTI IN ESUBERO SU POSTI PER I QUALI NON HANNO COMPETENZE E VARANDO LA LEGGE APREA, CHE PRIVATIZZA E “BALCANIZZA” LA SCUOLA, calpestando l’art. 33 della Costituzione (libertà di insegnamento), sopprimendo gli organi collegiali e trasformando la scuola pubblica in una S.P.A. con l’autonomia statutaria.

A Cagliari, la stessa giornata dell’EPURAZIONE, decisa e votata il 9 settembre scorso nel corso di una assemblea nazionale dei movimenti dei precari che si è tenuta a Roma, si è già svolta il giorno 15/09.

Altre città, il 18, contemporaneamente all’iniziativa napoletana, organizzeranno sit-in (Pescara) e tavole rotonde sul destino della scuola e dei precari sfruttati da anni (Caserta).

Tali iniziative serviranno anche a “lanciare” la GRANDE MANIFESTAZIONE CONTRO IL CONCORSO ANNUNCIATO DA PROFUMO, CHE SI SVOLGERA’ il 22/09 A ROMA (percorso del corteo: da Piazza dell’Esquilino a Piazza Bocca della Verità, dalle ore 14,30 in poi).

EVENTO FACEBOOK EPURAZIONE PRECARI:

https://www.facebook.com/events/280891585344807/

EVENTO FACEBOOK MANIFESTAZIONE NAZIONALE DEL 22/09 a Roma:

https://www.facebook.com/events/440318772685991/?notif_t=plan_user_joined


Precari della scuola: in piazza a Roma contro i tagli e la privatizzazione

Non sei ancora fan di Scuola Magazine su Facebook? Clicca MI PIACE e diffondi fra i tuoi contatti!

Il 26 maggio a Roma! ne parla il sito RadioLuna.

«Vogliono distruggere la scuola pubblica. Di fronte a un attacco sistematico e capillare, lavoratori della conoscenza e studenti non possono rimanere in silenzio». Il Coordinamento Precari Scuola di Latina rilancia la campagna di mobilitazione in difesa dell’istruzione pubblica e invita insegnanti, alunni e cittadini della provincia a partecipare alla manifestazione nazionale indetta per il prossimo 26 maggio a Roma.

Continuate a leggere l’articolo su Radio Luna.


Salerno: liquidazione scatti biennali per il personale precario della Scuola

Fra qualche giorno due docenti precari, con alle spalle oltre dieci anni di precariato, riceveranno dal MIUR complessivamente oltre 15.000 euro grazie alla lotta nei tribunali fatta dai Cobas Scuola di Salerno attraverso il legale Angelo Maurilio Tuozzo.
Questa una delle sentenze dello scorso anno :
http://www.orizzontescuola.it/node/11036
http://tiggilibero.altervista.org/?p=830
altri docenti, iscritti sempre ai Cobas di Salerno, riceveranno i soldi nei prossimi mesi, la lotta paga,sempre!!
p.s. nei prossimi giorni notizie più dettagliate
http://tiggilibero.altervista.org/?p=2787