Archivi tag: libri scuola

L’innovazione passa dai libri: University Book System

Lavori nella scuola? Resta aggiornato sulla nostra pagina Facebook o su Twitter.

Libreriauniversitaria.it costituisce da anni il punto di riferimento di tutti coloro che operano nel mondo universitario dialogando ogni giorno con studenti, docenti e ricercatori. E’ su questo solido presupposto che nasce il nuovo progetto “University Book System” che risponde concretamente ad una duplice necessità delle università italiane. Da una parte consente loro di evolversi per fornire agli studenti servizi innovativi ad alto valore aggiunto, dall’altra aiuta gli Atenei ad aumentare la visibilità del loro operato per un miglior posizionamento sia a livello nazionale che internazionale.

I 3 livelli del Sistema basati su diversificazione, innovazione e ottimizzazione.
Unico nel panorama italiano, questo sistema si articola su tre livelli. Il primo è costituito dall’attivazione di una libreria online personalizzata presente direttamente sul sito dell’Ateneo. A questa può essere affiancata una libreria digitale di nuova concezione, uno spazio fisico tecnologico che può fungere da luogo di consultazione, di acquisto e da “pick up point” dei libri comprati online. Questa formula dà anche la possibilità di restituire i libri usati, che possono essere poi valutati e quotati, e l’importo risultante essere utilizzato per l’acquisto di nuovi testi. Inoltre, il sistema prevede l’organizzazione della fornitura di servizi di redazione e pubblicazioni ad hoc per i docenti, come la stampa di manuali, dispense e monografie o la pubblicazione di ebook in formato e-pub, con la conseguente possibilità di inserirli nel circuito globale delle digital libraries per la vendita. L’impianto del progetto passa attraverso tre principi. Il primo è quello della diversificazione dell’offerta. L’Ateneo è in grado di mettere a disposizione dei propri studenti una libreria online che consente l’accesso a oltre 12 milioni di titoli italiani, inglesi e tedeschi di oltre 14 mila editori e di usufruire dell’acquisto dei libri di testo suddivisi per facoltà. Il secondo principio è quello dell’innovazione. Infatti, la realizzazione di una libreria personalizzata presente sul sito dell’università consente di rispondere sempre e da qualsiasi luogo alle esigenze specifiche di ricerca, studio e approfondimento dell’intera comunità accademica. Infine, il sistema rispecchia il principio dell’ottimizzazione delle risorse web già utilizzate e della gestione ambientale ed economica degli atenei. Sono questi gli aspetti rendono il progetto inedito per il mercato italiano.

University Book System è già realtà
Sul territorio al momento il sistema completo è stato realizzato dall’Università degli Studi di Padova. “Nella mission di Padova University Press (PUP) occupa un ruolo centrale la valorizzazione dei risultati delle ricerche dei nostri docenti e la diffusione capillare delle nostre pubblicazioni. Per realizzare questo obiettivo, ci serviva un partner leader nel segmento della didattica universitaria e ben posizionato sugli altri segmenti. Abbiamo fatto un benchmark e Libreriauniversitaria.it si è dimostrato il partner ideale per la nostra strategia di sviluppo”, afferma Paolo Gubitta, docente di Organizzazione aziendale e Imprenditorialità che coordina le attività della PUP, “la collaborazione con Libreriauniversitaria.it ci permette di abbattere i tempi e i costi per penetrare il mercato. E per dirla tutta, lavorare con una delle aziende che ha contribuito a ripensare le modalità di vendita dei libri nel settore scolastico e universitario in Italia, per noi è anche un modo per accedere a un patrimonio di competenze gestionali che noi non possiamo e non vogliamo sviluppare internamente”. Mentre, con il contributo del Centro Stampa, all’Università degli Studi di Salerno è in corso la collaborazione con la Fondazione dell’Ateneo per la progettazione preliminare della realizzazione della Libreria digitale all’interno del campus. “Con dieci Facoltà all’attivo, l’Ateneo di Salerno costituisce sempre di più uno snodo accademico di eccellenza e non solo per il Sud d’Italia e conta oltre 40.000 iscritti. L’implementazione costante dell’intera struttura è ispirata alla filosofia di un mantenimento del polo come centro all’avanguardia non solo dal punto di vista didattico, ma anche nell’erogazione di servizi innovativi per l’intera comunità. E’ in questo contesto che prende corpo il progetto con Liberiauniversitaria.it. Gli studenti passano molte ore all’interno del campus e per questa ragione è necessario che incontrino il miglior supporto possibile.” sottolinea Giorgio Donsì, Presidente della Fondazione. Infine, presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia gli studenti possono già sperimentare i servizi e i benefici del nuovo punto vendita della libreria digitale.


UDS: MIUR AVVANTAGGIA LOBBY EDITORIALI

Con la circolare n. 378 del 25 gennaio il MIUR ha cancellato l’obbligo di adozione sessennale nelle scuole. Uno strumento che provava a mantenere i costi dei libri sotto una certa soglia, evitando cambi annuali di edizioni identiche, contenendo parzialmente il fenomeno del caro-libro. Un attacco spudorato al diritto allo studio.

“E’ uno scandalo che il Ministero abbia cancellato così in sordina l’obbligo di adozione per sei anni dei libri – dichiara Roberto Campanelli, coordinatore nazionale Unione degli Studenti – per quanto ritenessimo questo strumento insufficiente a combattere il caro-libri, era pur sempre una forma di contenimento. Con questo gesto il ministro Profumo si è schierato apertamente dalla parte delle lobby editoriali e contro il diritto allo studio degli studenti”

“Siamo stati rintronati per un anno dal Ministro che parlava di digitalizzazione dei libri di testo e modernizzazione – prosegue nella nota l’Unione degli Studenti – ed ora ci troviamo nella stassa situazione di un anno fa, senza aver fatto un solo passo avanti, anzi compiendone indietro. In tempi di crisi è inammissibile che si sdoganino in questo modo le minime garanzie per chi studia!”

UNIONE DEGLI STUDENTI

Tendenza confermata: i libri scolastici si acquistano online

Iscriviti e diffondi la pagina Facebook di

ScuolaMagazineTwitter.

Le ricerche parlano chiaro: rispetto al 2011 il mercato dell’e-commerce è in crescita del 25,5%.
Lo stesso sito Libreriauniversitaria.it annuncia di aver quasi raddoppiato le vendite dei testi dedicati al mondo scolastico e universitario.

Trova conferma la tendenza secondo la quale gli italiani si sentono sempre più a proprio agio nel compiere procedure d’acquisto online. In questo ambito, sono esplicativi i dati che emergono da un recente studio della società di analisi eMarketer. Monitorando l’andamento dell’e-commerce in Italia, si stima infatti che questo mercato in crescita costante entro la fine del 2012 raggiungerà un valore che ammonta a 16,16 miliardi di dollari, per arrivare alla soglia del 31,25 nel 2016.

Tutto in un click!
Indagini confortanti testimoniano che l’Italia sta poco a poco colmando l’ampio gap che la separa dagli standard di altri paesi europei come Germania e Inghilterra, dove la percentuale di utenti che acquistano in rete si attesta a oltre il 70 per cento. Tra i comparti che nell’ultimo anno hanno registrato degli incrementi degni di nota, l’Osservatorio B2C Netcomm-Politecnico di Milano evidenzia quello relativo al mondo dei libri che registra un andamento positivo del 15%. E’ proprio in questo settore che si posiziona Libreriauniversitaria.it, un sito che ha saputo intercettare le potenzialità inespresse di questo mercato e tradurle nel tempo in un servizio rinomato e di successo. La scelta di sviluppare il proprio business attraverso il canale Web si è dimostrata tanto lungimirante che la società oggi annuncia di aver visto crescere le vendite di testi scolastici, rispetto all’anno precedente, di ben 75 punti percentuali. Tra le iniziative che hanno permesso al sito di raggiungere questo traguardo, vi è un puntuale servizio di rivalutazione dei libri usati, oltre ad un sistema di scontistica altamente competitivo. Come commenta Luca Ometto, Amministratore Delegato di Libreriauniversitaria.it, “questo straordinario risultato è frutto di un duro lavoro basato su un servizio professionale e su iniziative sempre aggiornate che garantiscono ai nostri clienti il migliore rapporto qualità prezzo. Siamo orgogliosi di essere annoverati tra quelle attività che contribuiscono ad avvicinare la gente al web e alle eccellenze dell’e-commerce italiano”.

Fondata nel 2000 a Padova, Libreriauniversitaria.it è la libreria on-line leader in Italia nel settore accademico e professionale con oltre 1.5 milioni di clienti. La sua offerta comprende oltre 12 milioni di libri nuovi e usati sia italiani che stranieri (oltre a DVD e videogiochi) e garantisce un servizio di elevata qualità ed efficienza unitamente a prezzi convenienti.


Caro Scuola: dove trovare, regione per regione, libri e diari a basso prezzo

Sulla nostra pagina Facebook trovi le news e anticipazioni sul mondo della scuola.

Come ad ogni inizio di anno scolastico gli studenti e le loro famiglie si trovano ad affrontare un costo per il corredo scolstico, tra libri e materiali, altissimo. Come dice Federconsumatori quest’anno un ragazzo del primo liceo spenderà per i libri di testo + 4 dizionari 745,00 € (il 2% in più rispetto allo scorso anno) + 488,00 € per il corredo scolastico ed i ricambi, per un totale di ben 1.233,00 €. Questo grazie anche all’innalzamento dei tetti di spesa nei decreti 42 e 43 dell’11 maggio 2012, che, sempre dalle indagini del Codacons, confermano un aumento da 2 a 6 euro a seconda dell’istituto e un ulteriore possibile scatto del 10 % che delinea una stangata di 44 euro rispetto all’anno precedente.

“In un periodo di crisi come questo – esordisce l’Unione degli Studenti – è impensabile che il MIUR abbia alzato del 10% i già deboli tetti di spesa per i libri. Gli annunci di quest’inverno sulla digitalizzazione dei libri di testo si sono rivelati inutili, visto che non sono state fornite agli studenti le strumentazioni necessarie (gli e-book) per utilizzare libri totalmente digitalizzati, ed i “libri digitali misti” sono dei libri cartacei a tutti gli effetti, con in allegato anche un semplice link o un CD-ROM. Questo ha provocato – prosegue l’UdS nella sua denuncia – l’acquisto di nuovi corredi di libri in tantissime scuole, una stangata per il mercato del libro usato e l’ennesima speculazione delle case editrici.”

“Per contrastare il fenomeno del caro-libri – dichiara Danilo Lampis, responsabile nazionale Diritto allo Studio dell’UdS – l’Unione degli Studenti sta organizzando come ogni anno in tutto il paese decine di mercatini dei libri usati. Nelle nostre sedi gli studenti possono vendere e comprare i propri libri al 50% del prezzo di copertina, senza cadere nelle speculazioni delle libreria. In alcune regioni abbiamo addirittura auto-prodotto un diario scolastico in vendita a basso costo, per cercare di tenere bassi i costi del materiali scolastico degli studenti”

UNIONE DEGLI STUDENTI


SEGUE LA LISTA DELLE CITTà DOVE L’UDS ORGANIZZA MERCATINI DEL LIBRO USATO, LA LISTA è CONSULTABILE SUL SITO WWW.UNIONEDEGLISTUDENTI.NET/SITO

LAZIO
ROMA:
– CSA Intifada (via di Casal Bruciato n.15) – Lun. Mer. Ven. Sab. 15.00-19.30
– Centro di Iniziativa Popolare (Via delle Ciliegie n.42) – Lun. Mer. Ven. Sab. 15.00-19.30
– Centro Giovanile – Batti il tuo tempo (Piazza di Cinecittà n. 11) – Mar. Gio. Sab. Dom. 15.00-19.30
organizzati in collaborazione dall’ Unione degli Studenti Roma, Coordinamento student* VI e VII municipio e collettivo Ludus
fan: http://www.facebook.com/pages/Mercatino-Autogestito-del-Libro-Usato-Roma/100130740134759
evento: http://www.facebook.com/events/423384341030146/

LATINA: Viale Kennedy 40 o Via Copenhagen 6a dal 19 giugno Martedì h 11-13; Venerdì h 16-20
Contatti: Luca Ratos Santangelo 3472489786 lucaratos95@gmail.com
EVENTO FACEBOOK http://www.facebook.com/mercatinolibrolatina

TOSCANA
SIENA: via Cecco Angiolieri 51, dal 5 settembre 31 ottobre, Martedì h 16-19; Mercoledì h 10-13
Contatti: Viola 33452223122 Pietro 3932908473
CAMPANIA
CASERTA: via Gennaro 4 (Falciano), Laboratorio Sociale Mille Piani, dal 2 agosto al 5 ottobre, Martedì e giovedì h 16-20
Contatti: 3342434243 Lucio; 3312891487 Raffaele
EVENTO FACEBOOK https://www.facebook.com/events/147623668708813/147720185365828/?notif_t=plan_mall_activity

SALERNO: dal 20 agosto al 30 settembre, sede “Spazio Donna”, piazza V.Veneto (stazione centrale), aperti tutti i giorni, esclusi giovedi’ e domenica, dalle 17:00 alle 20:00
Contatti: 3298893503 Daniele; 3397666571 Matteo; 3889873447 Enzo; 3920144027 Pia; 3891014053 Francesco
EVENTO FACEBOOK http://www.facebook.com/events/321634154592061/

CAPUA: Palazzo Fazio, Via Seminario Campano, dal 23 agosto al 20 settembre,aperti tutti i giorni esclusi venerdì sabato e domenica h 18-21
Contatti: Danilo 349 428 6321 danilo.de.blasio@live.it; Mauro 366 131 2056 mauro.maietta@gmail.com; Giampaolo 3271211005 gyx_boys@hotmail.it
EVENTO FACEBOOK https://www.facebook.com/events/465394723472898/

POMIGLIANO D’ARCO: via Vittorio Emanuele 50 (sede CGIL), tutti i giorni h 9.30-13, 16-19 Contatti: 3663773257 Antonio Circiello; 3331922673Tania Perna; 3938625910 Simona EVENTO FACEBOOK http://www.facebook.com/events/255613854551771/

LIGURIA
Genova evento FB: Piazza Sarzano, Ex Latteria Occupata, dal 01/09 al 05/10. Lunedì e venerdì h 16-19.30, mercoledì 16-19.30
Contatti: 3497757842 / 3295991994 Giacomo Zolezzi
EVENTO FACEBOOK https://www.facebook.com/events/151274464997928/

SICILIA
SIRACUSA: piazza Santa Lucia 20 (sede ARCI), dal 21 agosto, tutte le mattine h 9-12 e il mercoledì h 16-19
EVENTO FACEBOOK https://www.facebook.com/events/403536019696304/

AGRIGENTO:
contatti: 3891526293

PUGLIA
BARI: via marchese di montrone 80, Zonafranka, dall’1 settembre al 15 ottobre, ogni mattina fino all’inizio della scuola 9-12, pomeriggio 16-20, dall’inizio della scuola solo il pomeriggio.
Contatti: Francesca Picci 3337979646
EVENTO FACEBOOK https://www.facebook.com/events/357678060976889/
FOGGIA: banchetto davanti alla biblioteca provinciale, dall’1 settembre al 25 settembre, dal -lunedì al venerdì h 17-20
Contatti: 3804686196 Fabrizio Florillo
OSTUNI: sede cgil ostuni – via armando diaz, dal 19 di agosto al 19 settembre, dal lunedì al venerdì h 16-19
Contatti: 346130731 Paolo Murrone

NARDò: via san lorenzo, Circolo Carlo Giuliani, dal 6 agosto al 20 ottobre, dal lunedì al venerdì, mattina h 8.30-13.30, pomeriggio h 16.30-20.30,
Contatti: 3283312261 Riccardo Russo

GALLIPOLI: dal lunedì a venerdì, mattina h 10-13, dall’1 agosto al 1 settembre
Contatti: 3472459247 Alessio Fasano

CASARANO: via Ticino n°6, 29-30-31 Agosto h 16-20. Dall’1 settembre al 30 settembre invece sarà aperto ogni lunedi, mercoledi e venerdi h 16-20.
Contatti: 3929350778 Marco ciullo, 3403822984 Gabriele Esposito

MOLISE
CAMPOBASSO, ISERNA E VENAFRO, via online dal 22 agosto al 20 settembre. A Campobasso dal lunedì al venerdì in Piazzetta Palombo h 10-12; 16-19
SITO WEB http://udsmolise.altervista.org/blog/perche-il-mercatino/
Contatti 3880572516, 3398236001
udsmolise@gmail.com
www.udsmolise.com

CALABRIA
REGGIO CALABRIA:Contatti: Manuel Pannella 3409266377
CROTONE:
Contatti: Althea Panebianco 3287164019

SARDEGNA
SORGONO: Liceo scientifico “F.lli Costa Azara”, dal lunedì al sabato alle h 10.30
Contatti:
Erika Fadda 3479845044
Massimiliano Lampis 3474138017

Scuola: Lessona (AIE): “Grande stupore per le dichiarazioni del Ministro Profumo. E’ irreale pensare che con la digitalizzazione dei libri il prezzo scenda al 90% dell’attuale prezzo di vendita”

Non sei ancora fan di Scuola Magazine su Facebook? Clicca MI PIACE e diffondi fra i tuoi contatti!

“Se le notizie di stampa riportate sono corrette siamo stupefatti rispetto alle dichiarazioni rilasciate oggi dal Ministro Profumo sulla digitalizzazione dei libri scolastici”. E’ di grande sorpresa la reazione del presidente del gruppo Educativo dell’Associazione Italiana Editori (AIE) Michele Lessona dopo le dichiarazioni rilasciate sui costi degli ebook scolastici rispetto ai testi cartacei.
“Il Ministro fa delle affermazioni non fondate perché, evidentemente, non conosce ancora la materia. – ha proseguito Lessona – .Non è vero che la carta pesa per il 60% del costo di un libro e non è vero che le spese delle famiglie per i testi scolastici oscillano fra i 300 e i 400 euro: vada a vedere i tetti di spesa per la scuola secondaria di primo grado – si chiama così ora la scuola media – e verifichi gli sforamenti oltre al 10% consentito. Si accorgerà che siamo nell’ordine di qualche punto percentuale oltre il tetto di spesa e che ci aggiriamo sulla metà della cifra da lui indicata”.


“Vorrei inoltre far presente al Ministro – ha continuato – che il tetto di spesa non coincide con la spesa delle famiglie per i libri scolastici perché esiste l’usato che con il blocco delle adozioni è aumentato in modo significativo e arriva in certi casi a coprire oltre il 50%”.
“E’ insomma irreale pensare che con la digitalizzazione dei libri il prezzo scenda al 90% dell’attuale prezzo di vendita – ha concluso Lessona – Questo vale per qualsiasi Paese al mondo. Siamo stupiti davvero per le dichiarazioni del Ministro, a maggior ragione dopo il confronto proficuo di tre giorni fa in audizione con il MIUR proprio sui libri digitali”.

Una nuova collana per la scuola di oggi e del futuro

Dalla grande esperienza di Giunti Scuola nasce la nuova collana Giunti Universale Scuola, destinata non più solo agli insegnanti ma a tutti coloro che nei modi più diversi operano nel mondo dell’educazione e della formazione.

Varata all’inizio del 2011, propone infatti testi divulgativi di pedagogia, psicologia e didattica per insegnanti, dirigenti scolastici, operatori culturali, studenti di Scienze della formazione primaria.

Si tratta di libri agili nel formato e di piacevole lettura che interpretano i bisogni emergenti in campo formativo e offrono approfondimenti teorici e metodologici.
Oltre a un’area dedicata alla vita di scuola, in cui confluiscono esperienze, pratiche didattiche, biografie, sono previste due aree specifiche: Educazione e didattica (direzione scientifica di Bruno D’Amore) e Psicologia e scuola (direzione scientifica di Cesare Cornoldi).

Ogni volume ha un’espansione in rete (www.giuntiscuola.it/gus ) con documenti, dati, lemmari, bibliografie, approfondimenti, percorsi iconografici, spunti operativi.

La Gus si avvale del contributo dei migliori nomi di studiosi, docenti, ricercatori e specialisti nel campo dell’educazione.

Quattro i titoli con i quali è stata varata la collana:
Mario Lodi, maestro” a cura di Carla Ida Salviati
Il più famoso maestro d’Italia ritorna con le pagine più belle di “C’è speranza se questo accade al Vho”. La nuova edizione del libro di Mario Lodi è un’occasione imperdibile per capire da dove viene la scuola dei nostri giorni: attraverso il suo diario il maestro Lodi ci racconta la sua ricerca didattica, le attività di ogni giorno, l’entusiasmo dei suoi bambini. Una scrittura sorprendentemente attuale dalla quale abbiamo tutti ancora tanto da imparare, che stupisce per vivacità e freschezza.
Il volume contiene una lunga intervista a Mario Lodi.

A scuola nessuno è straniero” di Graziella Favaro
L’immigrazione ha cambiato profondamente la scuola: i bambini e i ragazzi stranieri che frequentano le nostre classi sono sempre più numerosi non solo nelle grandi città, ma anche nei piccoli centri. Questo libro racconta la scuola della “buona integrazione” attraverso l’apprendimento dell’Italiano come seconda lingua; la gestione della classe multiculturale e plurilingue; la cura delle interazioni positive fra i bambini; l’accompagnamento nei passaggi cruciali da un ordine di scuola a un altro.

In classe ho un bambino che… L’insegnante di fronte ai Disturbi Specifici dell’Apprendimento”, di Cesare Cornoldi e Sara Zaccaria
La scuola è rivolta a tutti e non solo a quelli che ce la fanno al primo colpo. E molti dei bambini che incontrano difficoltà hanno le risorse per superarle e per raggiungere traguardi meravigliosi. Sempre di più gli insegnanti se ne rendono conto e chi incontra difficoltà a studiare, commette errori di ortografia, fallisce in matematica, non viene più messo da parte perché “somaro” o “privo di buona volontà”. Tuttavia per sostenere i ragazzi a superare le difficoltà di apprendimento gli insegnanti hanno bisogno di conoscenze e competenze adeguate.

Dialogo su una scuola possibile” di Franco Fabbroni e Cesare Scurati
Didattica laboratoriale, curriculum interculturale, formazione permanente, tecnologia e innovazione didattica: come si configura oggi la professione dell’insegnante? Di quali strumenti e competenze ha bisogno? Il volume risponde a queste domande suggerendo approfondimenti sul piano della ricerca e della pratica didattica.