Archivi tag: giornata internazionale studentesca

Scuola: domani giornata internazionale studentesca

Stanno rubando il nostro futuro“, è questa la parola d’ordine con cui la
Rete della Conoscenza, il network che riunisce le sigle studentesche UdS e Link, domani darà vita a cortei e iniziative pubbliche in tutte le
principali città italiane per la giornata internazionale studentesca.

La data da vari anni ha assunto un forte valore simbolico: il 17 Novembre del 1939 gli occupanti nazisti uccisero 9 studenti all’Università di Praga e i
loro insegnanti; Il 17 novembre del 1973 un carro armato abbattè il
politecnico di Atene per reprimere la rivolta studentesca contro la
dittatura militare e il 17 novembre ’89 in Cecoslovacchia la commemorazione
del ’39 divenne l’inizio della rivolta contro il regime.
Anche oggi gli studenti sono in prima linea per la difesa dei diritti e
della democrazia, che passa anche e soprattuto dal sapere e dalla cultura.
Per questo, chiediamo un sistema di formazione e istruzione che possa essere
di qualità e accessibile da tutti e tutte, prioritariamente da chi si torva
in condizioni economiche svantaggiate. Quelle in cui passiamo le nostre
giornate sono ormai non-scuole e non-università, svuotate di contenuti,
servizi e diritti, e di cui si è smarrito non solo il funzionamento ma anche
e soprattutto la funzione, la missione culturale, civile e sociale.
Non è solo una questione di fare cassa, ma siamo convinti che dietro al
taglio di fondi al sistema di istruzione pubblico vi sia un disegno
culturale preciso. Infatti, mentre per le private i soldi sono stati subito
trovati, nulla del maltolto è stato ridato alla scuola pubblica. Siamo
inoltre preoccupati per i progetti di riforma dell’università: se il ddl
Gelmini dovesse essere approvato l’Università italiana vedrebbe banche,
finanziarie, aziende all’interno dei luoghi decisionali, il diritto allo
studio smantellato e trasformato in un meccanismo di perversi prestiti
d’onore e i ricercatori resi precari a vita.
Chiediamo che la prossima finanziaria l’investimento sulla conoscenza sia
considerato prioritario e in oggi territorio avanziamo richieste dirette
alle regioni, alle provincie e ai comuni a cui chiediamo maggior
investimenti per il diritto allo studio, per rendere le nostre città
vivibili dagli studenti, con trasporti, alloggi, luoghi di cultura realmente
fruibili dai giovani.
Tante personalità del mondo della cultura, dell’arte e
dell’associassionismo stanno sostenendo la giornata studentesca. Erri de
Luca (Scrittore), Toni Servillo (Attore), Ettore Scola (pres. Onorario fond.
Cinemovel), Moni Ovadia (Artista), Ascanio Celestini (Artista), Caparezza
(Musicista), Andrea Rivera (Artista), Paolo Flores d’Arcais (direttore
Micromega) e molti altri hanno già sottoscritto il nostro appello con cui
chiediamo a tutta la società civile di far propria la nostra battaglia,
quella per rendere la conoscenza uno straordinario strumento di
emancipazione e progresso.

RETE DELLA CONOSCENZA

www.retedellaconoscenza.it  – www.unionedeglistudenti.it