Archivi tag: Exposcuola

Exposcuola 2011

EDUCAZIONE, FORMAZIONE, LAVORO

PRENDE IL VIA EXPOSCUOLA 2011

Comincia giovedì 10 novembre la 14° edizione di Exposcuola. Inaugurazione alle 9.00 con la performance teatrale “Biancorossoverde”. Nella giornata di apertura anche “Job Meeting”, il salone per chi cerca lavoro. Un ricco programma di laboratori ludici a “Sbandus, la Città del gioco”. Programma completo su: www.exposcuola.it

Exposcuola sarà aperto dalle 9.00 alle 18.00.

3 saloni tematici, 6 padiglioni, oltre 70 espositori per formare un unico contenitore di orientamento, che sappia coinvolgere a 360° gli studenti di tutte le età (da 3 a 25 anni) rimanendo sempre aggiornato alle dinamiche evolutive e ai cambiamenti che coinvolgono il mondo dell’istruzione anche nella nostra Regione, nei numeri e nell’offerta formativa.

Sono oltre 700.000 gli studenti che dallo scorso 12 settembre scorso hanno preso posto nelle aule delle scuole paritarie e statali del Veneto (5.300 in più dell’anno precedente), di cui oltre 80.000 mila allievi con cittadinanza non italiana. Exposcuola è un’occasione unica anche per quel mondo composto da docenti, educatori, personale tecnico e amministrativo (oltre 6.300 unità) che ogni giorno accompagna i ragazzi tra i banchi di scuola, in un percorso di crescita individuale e collettivo che sappia formare non solo gli studenti di oggi ma anche i cittadini di domani.

L’obiettivo è chiaro: orientare gli adolescenti verso un percorso di studi coerente con i propri talenti e il mercato del lavoro, mettere in contatto i giovani diplomati e laureati con le aziende e il mondo produttivo, organizzare un luogo di relazione per bambini, proporre a insegnanti ed educatori un momento di confronto e aggiornamento professionale.

Anche quest’anno il “taglio del nastro” di Exposcuola (giovedì 10 dalle 9:00 in Sala Carraresi) sarà a cura degli studenti, i veri protagonisti dell’evento che riempirà i padiglioni della Fiera di Padova fino a sabato 12 novembre. Un programma inaugurale dedicato al 150° dell’Unità d’Italia: le scuole della rete “Over Tour” apriranno ufficialmente la manifestazione eseguendo l’Inno Nazionale, gli allievi del Liceo Scientifico Cornaro di Padova, coordinati dalla regia di Alberto Riello, si esibiranno nella performance “Biancorossoverde – Viaggio teatrale nei 150 anni della nostra storia”.

Seguiranno poi gli interventi di Ferruccio Macola (Presidente di PadovaFiere), Daniela Beltrame (Direttore Generale Reg. USR per il Veneto), Clodovaldo Ruffato (Presidente del Consiglio Regionale del Veneto), Barbara Degani (Presidente della Provincia di Padova), Flavio Zanonato (Sindaco del Comune di Padova) e Alessandra Missana (Direttore Ansas Veneto) che presenteranno le novità di questa 14° edizione.

Al Padiglione 1, Exposcuola accoglierà fino a sabato gli studenti della scuola media che si preparano a scegliere il proprio percorso di formazione; ma anche i genitori, a cui vengono offerti momenti di riflessione e strumenti per accompagnare i figli in questa fase delicata.

Accanto ad EXPOSCUOLA, troveranno spazio la seconda edizione di “SBANDUS, la Città del gioco”, JOB MEETING (giovedì 10 novembre), il salone rivolto ai laureandi e laureati che si affacciano al mondo del lavoro, e Intelligenze Multiple (venerdì 11 novembre): un programma di incontri con euro advisers, imprenditori e manager per informare i giovani sugli sbocchi occupazionali e aiutarli a scegliere con maggiore consapevolezza i percorsi di formazione dopo gli studi superiori.

Ai padiglioni 2 e 4 e per tutti i tre giorni di manifestazione, spazio al divertimento per i più piccoli a “SBANDUS, la Città del gioco”, il salone dedicato ai bambini dai 3 agli 11 anni, agli educatori, agli insegnanti, agli operatori della scuola d’infanzia a primaria. Un’occasione per insegnare e imparare “il linguaggio del gioco” negli oltre 10 laboratori tematici, ma anche per aprire una riflessione sullo stato di salute delle scuole dell’infanzia in Veneto e in Italia. La nostra Regione, infatti, rappresenta un caso nazionale nell’educazione primaria: sono venete il maggio numero di scuole dell’infanzia non statali di tutto il Paese, frequentate da due bambini veneti su tre (67,1%). Sono 1.183 le scuole d’infanzia paritarie, con una frequenza di 93.802 bambini, contro le 590 scuole d’infanzia statali con 46.148 bambini.

Per i tre giorni di manifestazione, aperta dalle 9.00 alle 18.00, si susseguiranno inoltre una serie di attività permanenti che coinvolgeranno in modo trasversale tutte le età: dai laboratori creativi per i più piccoli, ai corner delle scuole superiori dove raccogliere informazioni e poter parlare con gli insegnanti, dai seminari promossi dal Comune di Padova agli approfondimenti di iEARN, il progetto internazionale di istruzione nella rete.

Al Padiglione 14, curiosa iniziativa di “educazione stradale” promossa dalla Fiab – Amici della bicicletta: gli studenti delle scuole elementari della città impareranno a conoscere il codice stradale percorrendo con la loro bicicletta percorsi specifici, guidati dalle maestre e dagli Agenti della Polizia Municipale.

Exposcuola è promosso dal Consiglio Regionale del Veneto, l’Ufficio Scolastico Regionale, la Provincia e il Comune di Padova, la Camera di Commercio di Padova, l’ Università degli Studi di Padova, l’Esu di Padova, l’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica.

Exposcuola e Job Meeting: ingresso gratuito

Sbandus: ingresso ¤ 3,00 per bambini e adulti, gratuito per gli accompagnatori dei gruppi classe.

www.exposcuola.it  – www.jobmeeting.it  – www.sbandus.org

EXPOSCUOLA 2011 a Padova dal 10 al 12 novembre

Dal 10 al 12 novembre torna in Fiera a Padova EXPOSCUOLA: la XIV edizione porta grandi novità, con 3 saloni in un’unica esposizione di oltre 15.000 mq, distribuita in 6 padiglioni. Accanto ad EXPOSCUOLA, infatti, troveranno spazio la seconda edizione di “SBANDUS, la Città del gioco”, dedicata ai bambini dai 3 agli 11 anni, e JOB MEETING, il salone rivolto ai giovani che si affacciano al mondo del lavoro, che torna quest’anno in un doppio appuntamento.
Dopo il grande successo dello scorso anno con oltre 30.000 visitatori, la manifestazione consolidata e unica nel panorama nazionale, affronta con sguardo sempre più preciso il mondo dell’educazione, della formazione e della scelta del lavoro.
Tre giorni di seminari, convegni, laboratori e workshop per indagare a 360° il mondo dell’istruzione e della formazione, promuovere l’orientamento scolastico e favorire l’incontro degli studenti con le realtà del lavoro e dell’universo produttivo. Un progetto unitario di orientamento per genitori, insegnanti e studenti, che percorrerà a tappe il mondo della formazione, dalla scuola materna all’inserimento occupazionale dei neo laureati.
“SBANDUS – la Città del gioco”, il salone dedicato all’infanzia, è stata l’anno scorso una sorpresa con la partecipazione di oltre 4.000 bambini delle scuole materne ed elementari e tante famiglie. Una novità che viene riconfermata quest’anno, per aver saputo intercettare il bisogno di uno spazio dedicato all’infanzia, in cui gli adulti trovano tanti educatori disposti a guidarli per riscoprire la bellezza del giocare.
“Exposcuola” è un appuntamento ormai consolidato per gli studenti della scuola media che si preparano a scegliere il proprio percorso di formazione; ma anche per i genitori, a cui vengono offerti momenti di riflessione e strumenti per accompagnare i figli in questa fase delicata, e per gli insegnanti, in una prospettiva di aggiornamento e confronto con colleghi, dirigenti scolastici e operatori.
Raddoppia invece “Job Meeting”: il salone del “cerca lavoro” che quest’anno rimarrà aperto 2 giornate (giovedì 10 e venerdì 11 novembre) e sarà rivolto non solo a laureandi e laureati, ma anche agli studenti delle classi quarte e quinte della scuola superiore, che potranno incontrare il mondo dell’impresa e conoscere i “futuri datori di lavoro” ascoltando numerosi workshop aziendali e candidandosi alle posizioni aperte di assunzioni, stage e tirocini.
Exposcuola è promosso dal Consiglio Regionale del Veneto, l’Ufficio Scolastico Regionale, la Provincia e il Comune di Padova, la Camera di Commercio di Padova, l’ Università degli Studi di Padova, l’Esu di Padova, l’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica.

Exposcuola 2010 al via giovedì alla Fiera di Padova

Dall’11 al 13 novembre la Fiera di Padova sarà teatro di seminari, convegni, laboratori e workshop per indagare a 360° il mondo dell’istruzione e della formazione, promuovere l’orientamento scolastico e favorire l’incontro degli studenti con le realtà del lavoro e dell’universo produttivo.

Rinnovata nella forma e nei contenuti, la 13° edizione di Exposcuola&YOUng regalerà nuovi spunti al dibattito sul mondo della scuola italiana, nell’anno in cui si prepara a vivere un’intensa stagione di cambiamenti e trasformazioni con la Riforma del Ministro Gelmini. L’evento porrà al centro le buone pratiche didattiche ed educative realizzate dentro e fuori la scuola: sarà uno spazio aperto, una bottega artigiana e un luogo d’incontro per insegnanti, studenti, genitori, istituzioni, operatori ed aziende che riempiranno i padiglioni di via Tommaseo.

Anche quest’anno l’inaugurazione di Exposcuola&YOUng vedrà come protagonisti gli studenti delle scuole medie e superiori che apriranno i battenti della manifestazione con la performance teatrale e musicale “La voce della Costituzione”, in programma giovedì 11 alle 9:00 in Sala Carraresi.

Orientamento scolastico e professionale, cittadinanza attiva e digitale nell’Europa che cambia saranno alcune delle proposte del programma culturale.

Tra tutti, spiccano i convegni sui nuovi scenari della scuola superiore a cura dell’Ufficio Scolastico per il Veneto: giovedì 11 in Sala Carraresi – PAD 3 “Licei per i nuovi scenari della conoscenza”, sabato 13, sempre in Sala Carraresi – PAD 3, “L’istruzione Tecnica e Professionale: motore dell’innovazione”.

La quinta edizione di YOUng – Giovani Protagonisti, inoltre, offrirà ai giovani partecipanti un punto di vista originale sull’importanza di essere protagonisti della propria vita, affrontando con consapevolezza e grinta il proprio percorso di vita, sognando nuovi progetti e costruendo nuovi percorsi.