Archivi tag: Concorso scuola primaria

Concorso scuola primaria

Concorso “Nella Valle dell’Emme con Mukka Emma” : prorogato al 22 marzo 2010 il termine di scadenza per l’iscrizione al concorso scuola primaria.

Nella valle dell’Emme con Mukka Emma”
Nell’ambito del FantaCity Festival 2010, è indetto un concorso per le classi delle Scuole
Primarie denominato “Nella valle dell’Emme con Mukka Emma” che si svolgerà nel
rispetto del seguente regolamento.
Art. 1
Possono partecipare al concorso le classi di alunni delle scuole primarie pubbliche e
private del territorio italiano.
Art. 2
Il concorso consiste nel proseguire l’incipit tratto dal libro di Mukka Emma e pubblicato
nella sezione dedicata al concorso presente sul sito www.fantacityfestival.eu
Il racconto deve essere rielaborato secondo una delle seguenti modalità:
 scrittura della prosecuzione del racconto;
 scrittura di una sceneggiatura;
 realizzazione di un’opera pittorica.
Le classi devono proseguire l’incipit riportato nell’Allegato A. Il racconto costituisce parte
integrante del presente concorso.
Art. 3
Le classi interessate a partecipare al concorso dovranno inviare la scheda identificativa


della classe, come da modello allegato al bando (scuola, classe, indirizzo, nome, numero
telefonico, firma del dirigente scolastico e firma del docente responsabile), entro il
22/02/2010 via posta presso:

FantaCity Festival – Mukka Emma – c/o Superficie 8 s.r.l. – Via A. Diaz, 5/7 – 06128 Perugia;
oppure via fax al numero 075 5017521.
FANTACITY FESTIVAL
Via Diaz 5/7 – 06128 Perugia
Tel. 075 5056985 – Fax 075 5017521 – sms 348 6433413
www.fantacityfestival.eu – info@fantacityfestival.eu
Per informazioni scrivere una e-mail all’indirizzo info@fantacityfestival.eu oppure telefonare
al numero 075 5056985.
Gli elaborati, corredati di copia della scheda identificativa, dovranno essere inviati entro
e non oltre il 22/03/2010 per posta o corriere all’indirizzo FantaCity Festival – Mukka Emma –
c/o Superficie 8 s.r.l. – Via A. Diaz, 5/7 – 06128 Perugia.
La compilazione della scheda presuppone l’autorizzazione al trattamento dei dati
personali per fini collegati al concorso secondo la normativa vigente e la cessione di tutti i
diritti d’autore afferenti l’elaborato inviato. Gli organizzatori non sono responsabili per il
mancato recapito dei prodotti.
Art. 4
Tutti gli elaborati inviati in tempo utile, salvo quanto previsto al successivo art. 5, avranno il
proprio spazio di visibilità nel corso dello svolgimento del Festival.
Tra tutti gli elaborati inviati in tempo utile un’apposita Giuria di esperti formerà, a proprio
insindacabile giudizio, una graduatoria dei migliori tre elaborati per ciascuna delle tre
classi di concorso di cui all’art. 2 che precede.
La Giuria sarà composta da tre esperti nei campi di realizzazione degli elaborati previsti
dall’art. 2. Gli elaborati non verranno restituiti alle classi partecipanti.
Alle classi di alunni prime classificate per ciascuna delle categorie di cui all’art. 2 che
precede, verrà elargito un premio in denaro di complessivi € 300,00.
Alle classi di alunni seconde classificate per ciascuna delle categorie di cui all’art. 2 che
precede, verrà elargito un premio in denaro di complessivi € 200,00.
Alle classi di alunni terze classificate per ciascuna delle categorie di cui all’art. 2 che
precede, verrà elargito un premio in denaro di complessivi € 100,00.
Nell’ambito del FantaCity Festival verranno istituite delle cerimonie di premiazione.
Le scuole si impegnano ad utilizzare i premi riscossi a sostegno delle azioni didattiche.
FANTACITY FESTIVAL
Via Diaz 5/7 – 06128 Perugia
Tel. 075 5056985 – Fax 075 5017521 – sms 348 6433413
www.fantacityfestival.eu – info@fantacityfestival.eu
Art. 5
Non verranno presi in considerazione gli elaborati che, per gli argomenti trattati, a
insindacabile giudizio della Giuria di esperti, possano esporre i soggetti organizzatori a
contenziosi di tipo legale ovvero che violino le condizioni previste dagli Articoli precedenti.
Art. 6
Il presente concorso sarà pubblicizzato attraverso le forme più idonee, presso scuole e
attraverso i media.
La presente versione, aggiornata al 08/01/2010, annulla e sostituisce eventuali versioni
precedenti, diffuse al solo scopo pubblicitario.
Art. 7
Ai sensi del D.P.R. 430 del 26.10.2001 art. 6, il presente concorso non è soggetto ad
autorizzazione ministeriale.
FANTACITY FESTIVAL
Via Diaz 5/7 – 06128 Perugia
Tel. 075 5056985 – Fax 075 5017521 – sms 348 6433413
www.fantacityfestival.eu – info@fantacityfestival.eu
MEMO
Invio scheda di adesione (art. 3)
Entro il 22/02/2010 per posta all’indirizzo: FantaCity Festival – Mukka Emma – c/o Superficie
8 s.r.l. – Via A. Diaz, 5/7 – 06128 Perugia oppure via fax al numero 075 5017521.
Consegna degli elaborati (art. 3)
Entro e non oltre il 22/03/2010 per posta o corriere all’indirizzo: FantaCity Festival – Mukka
Emma – c/o Superficie 8 s.r.l. – Via A. Diaz, 5/7 – 06128 Perugia.
Mostra degli elaborati (art. 4)
Gli elaborati presentati dalle scuole verranno esposti da giovedì 8 a domenica 11 Aprile
2010 nei luoghi di svolgimento del Festival.
Cerimonia di premiazione (art. 4)
Nell’ambito del FantaCity Festival verranno istituite delle cerimonie di premiazione. Il
programma dettagliato sarà visibile sul sito www.fantacityfestival.eu
Premi (art. 4)
Primo premio: € 300,00.
Secondo premio: € 200,00.
Terzo premio: € 100,00.
FANTACITY FESTIVAL
Via Diaz 5/7 – 06128 Perugia
Tel. 075 5056985 – Fax 075 5017521 – sms 348 6433413
www.fantacityfestival.eu – info@fantacityfestival.eu
Allegato A
Dal libro di Peter Coolbak “300 mucche per una via di fuga”
Capitolo I. Un commesso viaggiatore nella valle dell’Emme
Quando il signor Oswald fu tradito da una “vecchia amica”
L’autostrada era deserta. Il cielo, dipinto di azzurro, faceva da sfondo alle montagne
innevate in compagnia di quattro nuvolette gigione.
I boschi di abeti fitti e i paesini immobili, qua e là, guardavano passare l’unica auto in
circolazione che, come una grossa zanzara, attraversava la vallata.
Erano ormai due ore che Oswald viaggiava a bordo della sua vecchia Citroen Pallas,
un’auto bianca pressoché d’epoca con i sedili in pelle rossa e senza climatizzatore.
In quel tratto di strada non c’erano stazioni di servizio per cui Oswald, che aveva proprio
bisogno di mettere qualcosa sotto i denti e di fare pipì, uscì appena possibile e svoltò a
sinistra seguendo l’unica direzione indicata da un cartello: Mullach, 1 km.
In lontananza lo attendeva un dolce paesino di casette di legno, adagiato tra i boschi di
abeti e di larici.
Mentre il suo sguardo era perso in quel paesaggio, la Pallas cominciò a traballare
cigolando e si fermò sul lato della strada come un vecchio carretto.
Sceso dalla macchina, Oswald si guardò intorno: era caldo e il sole sembrava portare in
giro i profumi del fieno e dei pascoli.
” Oh là, cominciamo bene, splendida giornata!” strepitò Oswald alzando le braccia al
cielo, dove le nuvole nel frattempo erano scomparse.
Fatto qualche vano tentativo di avviamento del motore, decise che era meglio andare in
cerca d’aiuto….