Archivi tag: chiusura scuola

SALVIAMO la scuola “Madonna Assunta” (73° Circolo Didattico di Napoli)

Ci sono 500 bambini che il prossimo 14 settembre non potranno fare ritorno a scuola.

Si tratta degli studenti del 73° circolo didattico di Napoli, la scuola Madonna Assunta, chiusa dall’8 aprile 2009.

Gli edifici della scuola sono stati chiusi e dichiarati inagibili, i bambini smistati in scuola di tre quartieri differenti. La vicenda ha dell’incredibile, perché tutto questo accade dopo sei anni di lavori per la ristrutturazione del plesso ed il suo adeguamento alla legge 626.

Sei anni e 600 mila euro sprecati, secondo la Procura della Repubblica che emesso un provvedimento di contravvenzione nei confronti dei responsabili dei lavori. Sei anni durante i quali la voce di insegnanti e famiglie della Madonna Assunta si è più volte levata a contestare numerose irregolarità.

Dal 2003, anno di inizio dei lavori, i dirigenti hanno più volte cercato di denunciare all’amministrazione comunale che le scelte del Servizio Tecnico fossero sbagliate. I lavori alla Madonna Assunta non erano soltanto inutili, ma addirittura dannosi: non avrebbero garantito la sicurezza e l’incolumità degli oltre 750 bambini iscritti.

La sentenza della Procura della Repubblica non fa che confermare l’uso indiscriminato di risorse pubbliche per lavori che hanno peggiorato le condizioni degli stabili della scuola.

Ad oggi, nel plesso sono presenti barriere architettoniche per i disabili é stato staccato il riscaldamento e si rilevano grossi problemi al sistema idrico dei bagni che provocano l’allagamento dello stabile ogni volta che piove.

È paradossale che per giungere a questi miseri risultati ci siano voluti sei anni, durante i quali i bambini hanno vagato tra gli istituti presenti in altri quattro quartieri – privati di strumenti indispensabili alla didattica come laboratori e palestre.

Tutto questo accade in quella che è una delle poche scuole pubbliche del sud Italia a praticare il tempo pieno. La “Madonna Assunta” nasce trent’anni fa proprio come istituto destinato ai figli degli operai Italsider di Bagnoli, ed è sempre stata attiva nell’integrazione e nella prevenzione.

La cosa assurda e’ che nello stesso plesso dichiarato inagibile ci sono un istituto nautico ed un cral che sono ancora aperti, ma se l’edificio e’ inagibile perche’ loro sono ancora li’? ??
Firmate la petizione per chiedere l’immediata riapertura della scuola.