Archivi tag: caro libri

Caro Scuola: dove trovare, regione per regione, libri e diari a basso prezzo

Sulla nostra pagina Facebook trovi le news e anticipazioni sul mondo della scuola.

Come ad ogni inizio di anno scolastico gli studenti e le loro famiglie si trovano ad affrontare un costo per il corredo scolstico, tra libri e materiali, altissimo. Come dice Federconsumatori quest’anno un ragazzo del primo liceo spenderà per i libri di testo + 4 dizionari 745,00 € (il 2% in più rispetto allo scorso anno) + 488,00 € per il corredo scolastico ed i ricambi, per un totale di ben 1.233,00 €. Questo grazie anche all’innalzamento dei tetti di spesa nei decreti 42 e 43 dell’11 maggio 2012, che, sempre dalle indagini del Codacons, confermano un aumento da 2 a 6 euro a seconda dell’istituto e un ulteriore possibile scatto del 10 % che delinea una stangata di 44 euro rispetto all’anno precedente.

“In un periodo di crisi come questo – esordisce l’Unione degli Studenti – è impensabile che il MIUR abbia alzato del 10% i già deboli tetti di spesa per i libri. Gli annunci di quest’inverno sulla digitalizzazione dei libri di testo si sono rivelati inutili, visto che non sono state fornite agli studenti le strumentazioni necessarie (gli e-book) per utilizzare libri totalmente digitalizzati, ed i “libri digitali misti” sono dei libri cartacei a tutti gli effetti, con in allegato anche un semplice link o un CD-ROM. Questo ha provocato – prosegue l’UdS nella sua denuncia – l’acquisto di nuovi corredi di libri in tantissime scuole, una stangata per il mercato del libro usato e l’ennesima speculazione delle case editrici.”

“Per contrastare il fenomeno del caro-libri – dichiara Danilo Lampis, responsabile nazionale Diritto allo Studio dell’UdS – l’Unione degli Studenti sta organizzando come ogni anno in tutto il paese decine di mercatini dei libri usati. Nelle nostre sedi gli studenti possono vendere e comprare i propri libri al 50% del prezzo di copertina, senza cadere nelle speculazioni delle libreria. In alcune regioni abbiamo addirittura auto-prodotto un diario scolastico in vendita a basso costo, per cercare di tenere bassi i costi del materiali scolastico degli studenti”

UNIONE DEGLI STUDENTI


SEGUE LA LISTA DELLE CITTà DOVE L’UDS ORGANIZZA MERCATINI DEL LIBRO USATO, LA LISTA è CONSULTABILE SUL SITO WWW.UNIONEDEGLISTUDENTI.NET/SITO

LAZIO
ROMA:
– CSA Intifada (via di Casal Bruciato n.15) – Lun. Mer. Ven. Sab. 15.00-19.30
– Centro di Iniziativa Popolare (Via delle Ciliegie n.42) – Lun. Mer. Ven. Sab. 15.00-19.30
– Centro Giovanile – Batti il tuo tempo (Piazza di Cinecittà n. 11) – Mar. Gio. Sab. Dom. 15.00-19.30
organizzati in collaborazione dall’ Unione degli Studenti Roma, Coordinamento student* VI e VII municipio e collettivo Ludus
fan: http://www.facebook.com/pages/Mercatino-Autogestito-del-Libro-Usato-Roma/100130740134759
evento: http://www.facebook.com/events/423384341030146/

LATINA: Viale Kennedy 40 o Via Copenhagen 6a dal 19 giugno Martedì h 11-13; Venerdì h 16-20
Contatti: Luca Ratos Santangelo 3472489786 lucaratos95@gmail.com
EVENTO FACEBOOK http://www.facebook.com/mercatinolibrolatina

TOSCANA
SIENA: via Cecco Angiolieri 51, dal 5 settembre 31 ottobre, Martedì h 16-19; Mercoledì h 10-13
Contatti: Viola 33452223122 Pietro 3932908473
CAMPANIA
CASERTA: via Gennaro 4 (Falciano), Laboratorio Sociale Mille Piani, dal 2 agosto al 5 ottobre, Martedì e giovedì h 16-20
Contatti: 3342434243 Lucio; 3312891487 Raffaele
EVENTO FACEBOOK https://www.facebook.com/events/147623668708813/147720185365828/?notif_t=plan_mall_activity

SALERNO: dal 20 agosto al 30 settembre, sede “Spazio Donna”, piazza V.Veneto (stazione centrale), aperti tutti i giorni, esclusi giovedi’ e domenica, dalle 17:00 alle 20:00
Contatti: 3298893503 Daniele; 3397666571 Matteo; 3889873447 Enzo; 3920144027 Pia; 3891014053 Francesco
EVENTO FACEBOOK http://www.facebook.com/events/321634154592061/

CAPUA: Palazzo Fazio, Via Seminario Campano, dal 23 agosto al 20 settembre,aperti tutti i giorni esclusi venerdì sabato e domenica h 18-21
Contatti: Danilo 349 428 6321 danilo.de.blasio@live.it; Mauro 366 131 2056 mauro.maietta@gmail.com; Giampaolo 3271211005 gyx_boys@hotmail.it
EVENTO FACEBOOK https://www.facebook.com/events/465394723472898/

POMIGLIANO D’ARCO: via Vittorio Emanuele 50 (sede CGIL), tutti i giorni h 9.30-13, 16-19 Contatti: 3663773257 Antonio Circiello; 3331922673Tania Perna; 3938625910 Simona EVENTO FACEBOOK http://www.facebook.com/events/255613854551771/

LIGURIA
Genova evento FB: Piazza Sarzano, Ex Latteria Occupata, dal 01/09 al 05/10. Lunedì e venerdì h 16-19.30, mercoledì 16-19.30
Contatti: 3497757842 / 3295991994 Giacomo Zolezzi
EVENTO FACEBOOK https://www.facebook.com/events/151274464997928/

SICILIA
SIRACUSA: piazza Santa Lucia 20 (sede ARCI), dal 21 agosto, tutte le mattine h 9-12 e il mercoledì h 16-19
EVENTO FACEBOOK https://www.facebook.com/events/403536019696304/

AGRIGENTO:
contatti: 3891526293

PUGLIA
BARI: via marchese di montrone 80, Zonafranka, dall’1 settembre al 15 ottobre, ogni mattina fino all’inizio della scuola 9-12, pomeriggio 16-20, dall’inizio della scuola solo il pomeriggio.
Contatti: Francesca Picci 3337979646
EVENTO FACEBOOK https://www.facebook.com/events/357678060976889/
FOGGIA: banchetto davanti alla biblioteca provinciale, dall’1 settembre al 25 settembre, dal -lunedì al venerdì h 17-20
Contatti: 3804686196 Fabrizio Florillo
OSTUNI: sede cgil ostuni – via armando diaz, dal 19 di agosto al 19 settembre, dal lunedì al venerdì h 16-19
Contatti: 346130731 Paolo Murrone

NARDò: via san lorenzo, Circolo Carlo Giuliani, dal 6 agosto al 20 ottobre, dal lunedì al venerdì, mattina h 8.30-13.30, pomeriggio h 16.30-20.30,
Contatti: 3283312261 Riccardo Russo

GALLIPOLI: dal lunedì a venerdì, mattina h 10-13, dall’1 agosto al 1 settembre
Contatti: 3472459247 Alessio Fasano

CASARANO: via Ticino n°6, 29-30-31 Agosto h 16-20. Dall’1 settembre al 30 settembre invece sarà aperto ogni lunedi, mercoledi e venerdi h 16-20.
Contatti: 3929350778 Marco ciullo, 3403822984 Gabriele Esposito

MOLISE
CAMPOBASSO, ISERNA E VENAFRO, via online dal 22 agosto al 20 settembre. A Campobasso dal lunedì al venerdì in Piazzetta Palombo h 10-12; 16-19
SITO WEB http://udsmolise.altervista.org/blog/perche-il-mercatino/
Contatti 3880572516, 3398236001
udsmolise@gmail.com
www.udsmolise.com

CALABRIA
REGGIO CALABRIA:Contatti: Manuel Pannella 3409266377
CROTONE:
Contatti: Althea Panebianco 3287164019

SARDEGNA
SORGONO: Liceo scientifico “F.lli Costa Azara”, dal lunedì al sabato alle h 10.30
Contatti:
Erika Fadda 3479845044
Massimiliano Lampis 3474138017

Avvio regolare dell’anno scolastico? Solo nel paese dei sogni

Nella conferenza stampa presieduta questa mattina dal Ministro Mariastella Gelmini abbiamo assistito alla solita sequela di slogan e false promesse a cui da anni siamo stati abituati.
Parole che fanno realmente arrabbiare sono quelle con cui la Gelmini dichiari che ci siano le condizioni per cui l’anno comunci regolarmente.

L’avvio regolare dell’anno scolastico avviene solo nel paese dei sogni – tuona il coordinatore nazionale dell’UdS Mariano di Palma – stiamo assistendo a come in questi giorni il caro libri e il caro scuola stiano portando gli studenti e le loro famiglie con l’acqua alla gola. Questo sarebbe un avvio regolare?
Siamo scandalizzati – continua Di Palma – dal fatto che il Ministero rivendichi il fatto che le classi pollaio, con più di 30 alunni, siano allo 0,6% mentre appena un anno fa erano allo 0,4%. è possibile rivendicare positivamente un dato del genere facendo finta che gli stessi dati del ministero non esistano?

Argomento totalmente evasa nella conferenza stampa del Ministero è stata la drammatica condizione dell’edilizia scolastica, che vede i fondi stanziati in diminuzione da anni e che ora si sono assestati solo per il fatto che non è possibile diminuirli ancora, anche se da questo governo possiamo aspettarci qualunque cosa.
Attestiamo infine che le dichiarazioni di pochi giorni fa sul comodato d’uso per i libri di testo sono cadute nel dimenticatoio e che la nostra richiesta di convocazione da parte del Ministero per discutere di una legge quadro nazionale sul dirittto allo studio, questione che poniamo da anni, è stata totalmente ignorata.

Confermiamo quindi la mobilitazione nazionale che abbiamo indetto per venerdì 7 ottobre intitolata “Ora i conti li fate con noi!”, durante la quale circa cento cortei riempiranno le piazze e bloccheranno le strade di tutto il paese. Non accettiamo – continua di Palma – che gli unici conti che la Gelmini prenda in considerazione per la scuola siano quelli di Tremonti, da ora i conti li faranno con noi studenti!

UNIONE DEGLI STUDENTI

Libri di testo: Contro il caro libri l’Unione degli Studenti organizza oltre 25 Mercatini del Libro Usato, tutti gli indirizzi sul territorio

 

ragazzo di primo liceo spenderà ad inizio anno 728,60 euro (423,00 euro di libri + 305,60 euro per 4 dizionari) + 461,00 euro, per un totale di ben 1.189.60 euro – Federconsumatori
aumento dell’8% della spesa familiare per i libri di testo – Codacons
aumento dei tetti ministeriali per i libri di testo tra 1,4 ed il 3,8% – Codacons

Queste le tristi cifre che anticipano l’inizio dell’anno scolastico, rincari alla spesa e nessuno parla di diritto allo studio. Mentre l’anno scorso la Gelmini dichiarava che in tre anni la spesa degli studenti per la scuola sarebbe diminuita del 30% attraverso il tetto massimo di spesa per i libri di testo e i fantomatici “e-book” che si sono visti in ben poche scuole, ci troviamo a fare i conti con un accesso al sapere sempre più esoso. Ad aggravare ancora di più questa situazione c’è lo scandaloso innalzamento dei tetti di spesa da parte del ministero.


Sono risultate vane le passerelle meditiche in cui si annunciava la soluzione del problema. Ad oggi il mercato dei libri scolastici è dominato senza regole dalle lobby editoriali che modificano i testi annualmente senza sostanziali cambiabiamenti di contenuti. Rivendichiamo una legge quadro nazionale sul diritto allo studio che impoga alle regioni di far applicare il comodato d’uso per i libri di testo in ogni scuola. Già esistono buoni esempi, non stiamo parlando della luna, ma di soluzioni concrete ed efficaci. Ad evidenziare una situazione già di per se scandalosa il fatto che in giornata sia stato dichiarato che verrà applicato uno sconto del 10% sul kit scuola nelle cartolerie per possessori della carta IO-STUDIO, ma si tenga bene a specificare che questi sconti non coinvolgeranno i libri scolastici. Questo conferma un’attenzione agli interessi economici degli editori da parte del ministero ed un disinteresse al diritto allo studio degli studenti. Abbiamo dichiarato da tempo guerra a chi specula sui libri scolastici e sul caro libri e per questo abbiamo organizzato in tutt’Italia oltre 25 mercatini del libro usato per aiutare gli studenti abbattendo del 50% i costi con il riuso, per sensibilizzare sul problema e rivendicare soluzioni concrete. UNIONE DEGLI STUDENTI

Di seguito la lista completa del mercatini, la lista dei mercatini in continuo aggiornamento è consultabile sul sito www.unionedeglistudenti.it .

PUGLIA

Galatina (LE) -> 25 agosto – 30 settembre via scalfo Via Scalfo 46, Galatina
x info: Eugenio Costantini 3270450275 watercolourintherain@gmail.com  

Nardò (LE) -> 25 agosto – 30 settembre piazza pio XI
x info: Riccardo 3283312261 riccardorusso27@yahoo.it

Casarano (LE) ->25 agosto – 30 settembre
x info: Gabriele 3402377812 gabrielepasca@gmail.com

Copertino (LE) ->25 agosto – 30 settembre Piazza Umberto I, Copertino
x info: Dalila 3804648305 h123h@live.it  

Gallipoli (LE) -> 25 agosto – 30 settembre sede
x info: Nemola 3477468454 ladynemy@hotmail.it

Brindisi -> via romolo 3, dal 24 agosto al 28 ottobre
x info Francesca 3470411826 uds.provinciabrinidsi@gmail.com

Ostuni (BR) -> dal 1 luglio al 15 agosto giovedì e venerdì ritiro libri dal 15 agosto al 15 settembre tutti i giorni ritiro e vendita libri. presso CGIL via tamburria n. 3
x info: Adriano 3394007924 uds.ostuni@libero.it

San Vito dei Normanni (BR) -> marco marcomingolla@live.com

Bari -> 1 settembre – 15 ottobre centro servizi Zona Franka via Marchese di Montrone 80 tel. 0805219770 Francesca 3461234420 udsbari@gmail.com

Monopoli -> 20 agosto – 30 settembre via bixio 132
x info:Giovanni 3341230793 unionedeglistudenti.monopoli.ba@gmail.com

Putignano -> 3 settembre – 15 ottobre, Piazza Plebiscito c/o CGIL
x info: Nicla 3348596227 udssudest@gmail.com

Foggia -> 3 settembre – 5 ottobre Viale di Vittorio 29
x info: Massimo 338575929, Amedeo 3294761830, udsfoggia@hotmail.it

CAMPANIA

Pomigliano (NA) – 10 agosto – 1 settembre raccolta i libri, Corso Vittorio Emanuele, 53
x info: Salvatore Avilio 3802636640

Avellino – 8 agosto – 13 ottobre, quartiere San Tommaso piazzale liguorini
x info Luca Cioffi 327 9465897

Salerno – Daniele Criscito 3298893503

Capua (CE) -> 25 Agosto – 15 Settembre presso l’istituto S.Pizzi
x info: Mauro 3661312056 mauro.maietta@gmail.com

Somma Vesuviana (NA) -> giornata di scambio di libri in una scuola | x info: Carlo Manzo 3394484955

FVG

Trieste -> 25 agosto – 15 settembre via Valdirivo n. 30
x info: Marta 3208105362, Erasmo 3487853416, udsfvg@gmail.com

Monfalcone -> solo libri in vendita 20 agosto – 20 settembre via Valdirivo
x info: Marta 3208105362, Erasmo 3487853416, udsfvg@gmail.com

EMILIA ROMAGNA

Piacenza -> 27 giugno – 15 settembre – sede circoscrizione II via 24 maggio
x info: Camillo 3317322457, udspiacenza@gmail.com

TOSCANA

Siena -> 4 giugno – 31 ottobre via Cecco Angiolieri 51
x info: Corinna 3395675549, Nauel 3920995626, info.udsiena@gmail.com  

BASILICATA

Matera -> 25 agosto – 1 ottobre via Margherita 19
x info: Giorgio 3398753221, Marcello 3886957967, udsmatera@gmail.com

CALABRIA

Reggio Calabria -> 1 settembre – 30 settembre fuori dalle scuole
x info: Morgana 3473954770, Emanuele 3479184423, udsreggiocalabria@gmail.com

Crotone -> via scalfaro n. 13 dal 20 agosto all’11 settembre
x info: Altea 3287164019 udskr@hotmail.it

SICILIA

Trapani -> giuseppe gianno 3343573667
Messina -> 1,2,3 settembre piazza Unione Europea
x info: Roberto 3388136018

LAZIO

Latina -> Gianluca Ciminiello gianlucaciminiello@gmail.com

MOLISE

Campobasso – presso piazzetta palombo dal 25 agosto al 20 settembre
x info: Jacopo 3478912296 udsmolise@gmail.com  

LIGURIA

Genova – presso l’istituto alberghiero Nino Bergese a partire dal 12 settembre

Libri di testo: i prof scrivono i testi, la scuola li stampa

Book in progress” contro il caro libri
I prof scrivono i testi, la scuola li stampa

L’idea è venuta al preside di una scuola di Brindisi
Le famiglie risparmierebbero da 250 a 300 euro

ROMA (14 Maggio) – Libri di testo scritti dagli insegnanti e stampati dalle scuole: è questa la ricetta del progetto «Book in progress». L’obiettivo è quello di permettere alle famiglie un risparmio sulla spesa dei libri di testo fino a 250-300 euro l’anno. Il progetto, lanciato lo scorso anno dall’Istituto Majorana di Brindisi e oggi esteso a 14 scuole e 4 mila alunni, è sostenuto da Adiconsum, l’associazione per la difesa dei consumatori e dell’ambiente, che oggi ha presentato l’iniziativa in una conferenza stampa a Roma.

«Abbiamo sollecitato il ministro più volte – ha affermato il segretario generale di Adiconsum, Paolo Landi – per i tetti di spesa dei libri di testo per il prossimo anno scolastico, ma ancora non ci sono. In questo modo la spesa delle famiglie potrebbe aumentare del 10%. Ma oltre alla denuncia,oggi volgiamo promuovere questa iniziativa».

I libri di testo, ha spiegato il dirigente scolastico dell’Istituto Majorana, Salvatore Giuliano, sono stati scritti da un gruppo di 250 insegnanti, che si sono incontrati e confrontati. Quest’anno i testi al Majorana sono stati venduti a 25 euro, il prossimo anno aumenteranno fino a 35 euro, «ma comunque le famiglie riusciranno a risparmiare fino a dieci volte rispetto ai prezzi tradizionali. A giorni le scuole dovranno scegliere il piano libri per il prossimo anno e questo progetto potrebbe essere un’occasione per loro».

Silvia Landi di Adiconsum, invece, ha voluto sottolineare come il progetto comporti un vantaggio anche per i docenti: «Questa iniziativa ha molteplici aspetti positivi, sia per l’abbattimento della spesae sia per il ruolo culturale che assumono di nuovo gli insegnanti».

Tratto da:

www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=101892&sez=HOME_SCUOLA

Proposta della Gilda: contro rincari via tasse libri, come Regno Unito

 

Via: www.gildains.it

Proposta della Gilda: contro rincari via tasse libri, come Regno Unito

Detassiamo testi a partire da Iva: farebbe traino a tutto resto.

Per risolvere l’annoso problema del caro libri bisognerebbe guardare al Regno Unito, dove tutti i testi che hanno a che vedere con l’istruzione e la formazione da diversi anni sono privi di tasse: la proposta, che fa seguito agli aumenti degli ulteriori aumenti dei prezzi dei testi e del materiale scolastico fatti registrare oggi da Adusbef, Federconsumatori e Adoc, è del coordinatore nazionale della Gilda degli insegnanti Rino Di Meglio.

“Noi come sindacato – dichiara Di Meglio ad Apcom – pensiamo che un sistema che si potrebbe adottare e che sarebbe un buon esempio da seguire per tutti gli altri materiali scolastici sarebbe quello di detassare i libri di testo: è una formula già adottata in altri paesi, come l’Inghilterra, e riguarderebbe non solo prettamente i libri scolastici ma tutti quelli che propongono e hanno dei contenuti riguardanti la cultura in senso lato. Come i vocabolari o le enciclopedie”. Secondo il leader della Gilda questo sistema potrebbe far da traino ad una caduta generalizzata dei costi sostenuti dalle famiglie ad inizio anno, quantificati quest’anno dalle associazioni dei consumatori fino a 900 euro per alunno. “Sono convinto che detassare i testi scolastici ad iniziare dall’Iva – sostiene Di Meglio – farebbe da traino a tutto il corredo scolastico perché sarebbe un ottimo esempio da seguire per tutti i prodotti scolastici“.


“Ed in ogni caso – continua il sindacalista – andrebbe incontro alle famiglie più bisognose: rinunciare ad all’astuccio griffato, al grembiule di marca o al porta-penne speciale si può; mentre rinunciare al libro di testo richiesto dal docente non è possibile”. Le notizie giunte oggi sul caro scuola sono invece davvero poco rassicuranti. “In effetti – conclude Di Meglio – gli aumenti ulteriori degli strumenti basilari che servono agli studenti per la loro istruzione sono l’ulteriore conferma che in Italia si guarda con scarsa attenzione al mondo della scuola. Ad iniziare dai bisogni di chi vi partecipa, sia come lavoratori sia come fruitori”. Secondo l’Adoc è di circa 500 euro la spesa che uno studente di primo liceo deve sostenere all’inizio del nuovo anno per libri e corredo scolastico e a incidere sono soprattutto i rincari dei libri, anche perchè si stima che il 51% delle scuole secondarie di secondo grado (per il primo anno di corso) sforerà il tetto di spesa stabilito dal ministero dell’Istruzione per i testi scolastici. Per Federconsumatori e Adusbef la spesa per i libri quest’anno si attesterà intorno a 440-450 euro annui, con un aumento del 3-5% rispetto al 2008″. Nel materiale scolastico a crescere maggiormente, con punte tra il 10% e il 16%, sono soprattutto i prodotti di marca (zaini, astucci, diari), ovvero quelli più richiesti dai ragazzi. In particolare, per uno zaino di marca il prezzo è salito a 72 euro in una cartolibreria (+16%) e a 56 euro in un supermercato (+8%). Un diario di marca, invece, costa 15,90 euro in una cartolibreria (+10%) e 12,90 euro in un ipermercato (+8%). Per un astuccio di marca pieno, invece, si spendono 28,90 euro in cartolibreria (+9%) e 21,50 euro in un supermercato (+7%). Aumentano anche i prezzi dei quaderni, che costano 1,20 euro in cartolibreria (+9%) e 80 centesimi in un ipermercato (+7%). Rimangono stabili solo i prezzi di quadernoni e matite colorate, “che hanno già subito un rincaro l’anno scorso”.