Archivi tag: campus estivi

Campus estivi per affrontare la dislessia, in Umbria esperienze all’avanguardia

Non sei ancora fan di Scuola Magazine su Facebook? Clicca MI PIACE e diffondi fra i tuoi contatti!

La particolarità di questi campus è la specificità delle attività proposte. Pur non tralasciando una offerta completa, legata a tutte le discipline di base, l’attenzione sarà posta su matematica e inglese; questo consentirà un approfondimento proprio in materie di studio solitamente più faticose per i ragazzi

Favorire l’autonomia dei ragazzi dislessici e promuovere occasioni d’incontro e confronto tra coetanei. Questi gli obiettivi dei due campus estivi organizzati dall’AID (Associazione Italiana Dislessia), in collaborazione con il Centro FARE, centro specialistico per l’apprendimento di Perugia, le associazioni Dis e dintorni e Menteglocale e con il contributo della libreria per ragazzi Libri Parlanti. Dal 1 al 7 luglio e dal 26 agosto al 1 settembre 2012 prendono il via in Umbria i campus dislessia con focus su matematica e inglese. Si tratta della 7° e 8° edizione, gli operatori, che negli anni hanno maturato una grande esperienza, proporranno percorsi formativi di successo con una particolare attenzione alle specificità del singolo ragazzo. Come spiega Marina Locatelli, referente AID in Umbria: “Il nostro desiderio è di far vivere una settimana divertente e rilassante, all’insegna dell’amicizia, per presentare ai ragazzi gli strumenti e le metodologie più innovative che possono diventare per loro un’indispensabile supporto allo studio”. Le iscrizioni sono aperte a ragazze e ragazzi provenienti da tutto il territorio nazionale, i campus sono rivolti a due fasce d’età : ai nati negli anni tra 1998 e il 2001 e “senior” per nati negli anni tra il 1993 e il 1998.
Due esperienze ludico-didattiche in un ambiente naturale nel cuore dell’Umbria (Ponte Pattoli, Perugia), due percorsi educativi di sette giornate durante le quali, attraverso attività guidate, i ragazzi potranno avvicinarsi con entusiasmo e comprendere l’efficacia degli strumenti informatici e delle strategie compensative per affrontare e superare la dislessia.
Si tratta di una formula innovativa, che ha avuto grande successo a livello nazionale, e che si propone di favorire l’uso di strumenti e software specifici come: sintesi vocale, libri digitali, Free Mind, C-map (per la costruzione di mappe concettuali), internet, con il supporto di docenti e tutor esperti che permetteranno ai ragazzi di avvicinarsi a contenuti specifici in modo divertente. Come spiega Mauro Luciani, psicologo collaboratore del Centro FARE: “È proprio lo stare insieme per una settimana, senza genitori, tra coetanei che hanno le stesse difficoltà, che diventa un elemento di forza di questo tipo di attività. I ragazzi si aprono e si raccontano, metabolizzano il loro vissuto quotidiano, quello tra i banchi di scuola, dove non sempre vengono messi in grado di lavorare nella maniera ottimale e in questo modo prendono coscienza del loro valore”.
Oltre ai software commerciali, verranno presentati e utilizzati anche programmi reperibili sul web in forma gratuita e liberamente distribuibili; ciò consentirà ai ragazzi di poter rafforzare le competenze acquisite utilizzando questi strumenti anche a casa e a scuola.
Un’esperienze che permetterà agli studenti con Difficoltà di Apprendimento di trascorrere una settimana tra coetanei in un contesto ludico e informale. Ai ragazzi verranno proposti percorsi in grado di stimolare l’autonomia didattica, attraverso l’utilizzo di tecniche e strumenti informatici, e favorire la motivazione e l’autostima, grazie al lavoro di gruppo e alle attività ludico-ricreative. Alla fine gli stessi ragazzi realizzeranno dei prodotti multimediali che includeranno tutte le attività svolte durante la settimana.
L’esperienza del campus è di tipo residenziale con arrivo la domenica e partenza il sabato successivo. I ragazzi saranno ospitati presso la “Villa Taticchi” www.villataticchi.it, una splendida residenza di origine medievale, immersa nel verde e nella quiete dalla campagna umbra, a Ponte Pattoli (Perugia). Un annesso alla struttura sarà dedicato esclusivamente alla vita del campus dove i ragazzi troveranno un ambiente familiare e accogliente tutto per loro. Qui oltre ad ampi spazi per il divertimento e il relax i ragazzi avranno a disposizione un laboratorio informatico attrezzato con connessione ad internet e software specifici per lo svolgimento delle attività.
Per Info: Claudia Santoni – Tel/fax 07544317 – Email: campus.umbria@dislessia.it
Web: www.dislessia.it – www.centrofare.it

Il Rugby per affrontare la dislessia

Un’esperienza unica in Italia, una settimana nel cuore dell’Umbria per conoscere e sperimentare strategie di studio più efficaci e interagire attraverso momenti sportivi di gruppo in un contesto informale. Dal 17 al 23 luglio 2011 parte il primo Umbria Rugby Camp e Campus @pprendo: un’incontro tra sport e sistemi educativi che punta a coinvolgere i ragazzi e le ragazze con dislessia in una serie di attività di gruppo volte a favorire l’apprendimento e lo spirito di squadra per il raggiungimento di obiettivi educativi comuni.
L’esperienza del campus è di tipo residenziale con arrivo la domenica e partenza il sabato successivo. La deliziosa baita offre la possibilità di vivere un’esperienza di profonda immersione nella natura e la gioia di praticare sport all’aria aperta in spazi incontaminati.
L’attività didattica e le ore di lezione-laboratorio, svolti da tutor specializzati, (4/5 ore giornaliere) mirano alla realizzazione di prodotti multimediali, accompagnati da momenti di riflessione e confronto fra i giovani e gli adulti presenti. L’attività sportiva (rugby 3/4 ore giornaliere) avrà lo scopo di offrire ai ragazzi una esperienza dalla valenza sia salutare che educativa. Cooperazione, contatto, disciplina, rispetto delle regole e degli avversari, tutto questo è il Rugby, sport di emozioni che, proprio per le sue particolari caratteristiche, favorisce il raggiungimento degli obiettivi formativi e motivazionali.
Il campus è rivolto a ragazzi e ragazze di tutto il territorio nazionale, delle classi 1998, 1999, 2000 e 2001. L’attività sportiva verrà svolta da tecnici federali con il patrocinio del Comitato Regionale Rugby, special guest del campus sarà Joe Mc Donnell degli “All Blacks” Nuova Zelanda.
Appuntamento unico sul territorio nazionale, il campus residenziale ha l’obiettivo di facilitare l’autonomia nello studio dei ragazzi dislessici e promuovere occasioni d’incontro e confronto tra coetanei. Un percorso educativo di sei giornate durante le quali, attraverso attività guidate, i ragazzi potranno avvicinarsi con entusiasmo e comprendere l’efficacia degli strumenti informatici e delle strategie compensative per affrontare e superare la dislessia. Il campus, organizzato dall’Associazione Italiana Dislessia Umbria in collaborazione con il Centro F.A.R.E. centro specialistico di Formazione, Abilitazione, Ricerca ed Educazione di Perugia e il Rugby Gubbio, si svolgerà dal 17 al 23 luglio 2011 presso il rifugio “Buca D’Ansciano”, situato in una silenziosa valle nel Parco Naturale di Coppo, sulle colline che sovrastano Gubbio, a pochi km dalla città.

Dal 28 agosto al 3 settembre si terrà a Villa Taticchi (Ponte Pattoli-Perugia) il campus con laboratori per l’uso degli strumenti compensativi e un approfondimento “focus Inglese” con docente madre lingua.

Per Info:
Claudia Santoni
Tel/fax 075.44317
Email: campus.umbria@dislessia.it
www.dislessia.it  – www.centrofare.it

Non sei ancora fan di Scuola Magazine su Facebook? Clicca MI PIACE e diffondi fra i tuoi colleghi!


Campus estivi per affrontare la dislessia e i disturbi specifici di apprendimento

In Umbria al via i campus dislessia, tre differenti esperienze formative da giungo ad agosto.
Tre momenti con focus su matematica, inglese e un particolare appuntamento con il rugby per unire sport e apprendimento. L’attività sportiva verrà svolta da tecnici federali e sarà presente come special guest il giocatore di rugby Joe Mc Donnell degli “All Blacks” Nuova Zelanda.
Favorire l’autonomia dei ragazzi dislessici e promuovere occasioni d’incontro e confronto tra coetanei. Questi gli obiettivi dei tre campus estivi, organizzati dal Centro F.A.R.E., centro specialistico di Formazione, Abilitazione, Ricerca ed Educazione di Perugia in collaborazione con la sezione perugina dell’AID. Dal 26 giugno al 2 luglio 2011 prende il via il campus focus matematica; dal 17 al 23 luglio l’Umbria Rugby Camp-campus @pprendo e dal 28 agosto al 3 settembre il focus Inglese. Tre esperienze ludico-didattiche in un ambiente naturale nel cuore dell’Umbria, tre percorsi educativi di sei giornate durante le quali, attraverso attività guidate, i ragazzi potranno avvicinarsi con entusiasmo e comprendere l’efficacia degli strumenti informatici e delle strategie compensative per affrontare e superare la dislessia.
Si tratta di esperienze educative che permettono agli studenti con Difficoltà di Apprendimento di trascorrere una settimana tra coetanei in un contesto ludico e informale. Ai ragazzi vengono proposti percorsi in grado di stimolare l’autonomia didattica, attraverso l’utilizzo di tecniche e strumenti informatici, e favorire la motivazione e l’autostima, grazie al lavoro di gruppo e alle attività ludico-ricreative. Alla fine gli stessi ragazzi realizzeranno dei prodotti multimediali che includeranno tutte le attività svolte durante la settimana.
La particolarità di questi campus è la specificità delle attività proposte. Pur non tralasciando una offerta completa, legata a tutte le discipline di base, i tre momenti concentreranno l’attenzione rispettivamente su matematica, sport e inglese.
L’esperienza dei campus è di tipo residenziale, per i campus con focus matematica e inglese i ragazzi saranno ospitati presso la “Villa Taticchi” www.villataticchi.it, una splendida residenza di origine medievale, immersa nel verde e nella quiete dalla campagna umbra a Ponte Pattoli (Perugia). Il Campus Rugby si terrà presso il rifugio “Buca D’Ansciano” situato in una silenziosa valle nel Parco Naturale di Coppo, sulle colline che sovrastano Gubbio, a pochi km dalla città. La deliziosa baita offre la possibilità di vivere un’esperienza di profonda immersione nella natura e la gioia di vivere lo sport all’aria aperta in spazi incontaminati.
La particolarità di questo campus è la specificità delle attività proposte. Con il campus a tema rugby si vuole fornire l’occasione per vivere un’esperienza sportiva in connubio con l’apprendimento del metodo di studio e la voglia di e giocare insieme. Il Rugby è uno sport di emozioni, di cooperazione, di contatto è un’attività con grandi potenzialità educative e formative. L’attività sportiva verrà svolta da tecnici federali e sarà presente come special guest il giocatore di rugby Joe Mc Donnell degli “All Blacks” Nuova Zelanda.

Per Info:

Claudia Santoni
Tel/fax 075.44317
Email: campus.umbria@dislessia.it
www.dislessia.it  – www.centrofare.it

Dislessia: al via i campus estivi

I campus sono organizzati dal Centro F.A.R.E. e dall’AID sezione di Perugia

La vacanza intelligente: sulle sponde del lago Trasimeno i campus estivi per ragazzi dislessici.

Campus @pprendo, due gli appuntamenti:
A Passignano sul Trasimeno (Umbria) dal 27 giugno al 3 luglio e dall’11 al 17 luglio

Stimolare l’autonomia dei ragazzi con disturbi specifici di apprendimento (DSA), favorire la motivazione e l’autostima attraverso il lavoro di gruppo e le attività ludico-ricreative all’interno della splendida cornice immersa nel verde di Villa “Le Masse” sulle colline di Passignano sul Trasimeno.

Questo l’obiettivo dei Campus @pprendo 2010, campus estivi di tipo residenziale organizzati dal Centro F.A.R.E. di Perugia (Centro Formazione Abilitazione Ricerca Educazione) e l’AID (Associazione Italiana Dislessia) sezione di Perugia e rivolti a ragazzi delle quinte classi della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado.

Un appuntamento che, dopo il successo dello scorso anno con la partecipazione di ragazzi adolescenti provenienti da Umbria, Lombardia, Lazio e Sicilia, inaugura la sua seconda edizione dal prossimo 27 giugno al 3 luglio e dall’11 al 17 luglio.

Una formula – spiega Marina Locatelli, coordinamento Aid Umbria e Direttore Centro F.A.R.E. – che si snoderà in sei giornate e, grazie all’uso di strumenti e software specifici (sintesi vocale, libri digitali, super quaderno, costruzione di mappe concettuali) e all’affiancamento costante a docenti e tutor esperti, aiuterà i ragazzi ad avvicinarsi a determinati contenuti attraverso strategie alternative di lettura e scrittura.

I ragazzi avranno, infatti, a disposizione un’aula di informatica attrezzata con connessione internet, software specifici per lo svolgimento delle attività e ampi spazi per il divertimento e il relax.

L’attività didattica e le ore di lezione-laboratorio (5/6 ore giornaliere) mirano alla realizzazione di prodotti multimediali, accompagnati da momenti di riflessione e confronto fra i ragazzi e gli adulti presenti. La giornata finale prevede un momento d’incontro con i genitori per discutere dell’esito del progetto.

Per partecipare è necessario compilare il modulo di iscrizione, il modulo di consenso per la privacy e inviare la documentazione diagnostica completa. Entro tre giorni dalla ricezione di accettazione al campus l’adesione dovrà essere confermata versando la quota di partecipazione di 550 € (comprensiva di assicurazione, vitto e alloggio, attività didattiche e ricreative).

Moduli iscrizioni scaricabili dal sito: www.dislessia.it/campus2010
Info e iscrizioni: campus.umbria@dislessia.it  – cell +39 335 7711118 – tel e fax 07544317
Per maggiori informazioni visitare il sito www.centrofare.it