Archivi tag: buongiorno ministro

Buongiorno ministro: la protesta degli studenti inizia con blitz al ministero

Al via la mobilitazione studentesca nazionale con cortei in oltre novanta città italiane. Ad aprire la giornata è stato un blitz all’alba davanti al Ministero. Gli studenti di Uds e Link hanno lasciato due striscioni all’ingresso del dicastero di viale Trastevere “per dare il buongiorno al Ministro”. “8 ottobre, 6.30 del mattino. Voi l’incubo, noi la sveglia” recita uno striscione, “La paura fa 90 …CORTEI IN ITALIA” è la seconda scritta che compare a firma UdS e Link.
“Nelle scuole ci sentiamo come in carcere – dichiara Tito Russo dell’Unione degli Studenti – l’edilizia fatiscente, la didattica vetusta, i costi elevatissimi necessari per studiare sono ormai insostenibili.” Ed infatti gli studenti sfileranno oggi nei principali cortei vestiti da carcerati dietro lo slogan ‘Chi apre una scuola, chiude una prigione’. “Non accettiamo i tagli e le pseudo riforme della Gelmini – continua Russo – ma al tempo stesso intediamo proporre la nostra alterniva e lo facciamo in oltre ottanta pagine con la nostra ‘AltraRiforma’.”
Sono attesi nei cortei anche gli studenti dell’università, che già da giorni sono in fermento. “Vogliamo costruire un fronte comune con tutti coloro che sono colpiti dalle politiche disastrose di questo governo – afferma Claudio Riccio di Link-Coordinamento universitario – indendiamo fermare il ddl Gelmini e salvare l’università pubblica”.
Le proposte degli studenti studenti sono molte, nella piattaforma della protesta l’UdS chiede una legge nazionale per il diritto allo studio, finanziamenti per scuola e università portati ai livelli europei, nuovi metodi didattici, organi di gestione della scuola più democratici e partecipati.