Archivi tag: borsa di studio

Assegnazione di una borsa di studio a Messina

IL CNR E LA FLC CGIL INSIEME
PER GLI STUDENTI DELL’ITI “VERONA TRENTO” DI MESSINA
RICERCA, CONOSCENZA, SVILUPPO E FIDUCIA NEI GIOVANI.
BORSA DI STUDIO “SALVO MERLO”

Messina – Venerdì 25 novembre 2011 alle ore 10,00 presso l’ITI “Verona Trento” si terrà la cerimonia di assegnazione della borsa di studio che il CNR e la FLC CGIL hanno istituito in memoria di Salvo Merlo, ricercatore messinese, recentemente scomparso, che ha svolto la propria attività professionale presso il CNR di Torino e che, nella sua appassionata esperienza sindacale, ha ricoperto l’incarico di Segretario Nazionale della FLC CGIL.
Tania Irrera, responsabile del comparto Ricerca FLC CGIL Sicilia, dichiara: “Si tratta della prima edizione di una borsa di studio che contribuirà a finanziare l’accesso agli studi universitari per uno dei giovani diplomati dell’ITI “Verona Trento” di Messina, la scuola che ha frequentato Salvo, e che quest’anno, quasi come un auspicio, verrà assegnata proprio a un neodiplomato che ha deciso di iscriversi proprio al Politecnico di Torino, l’ateneo che ha frequentato il nostro amico. Il suo ricordo, seppure lo spessore umano di Salvo Merlo resterà indimenticabile, per colleghi di lavoro e di impegno sindacale, non poteva rimanere ancorato nel passato, ma doveva trasformarsi in futuro e noi abbiamo scelto di ricordarlo così, con ragazzi che studiano e che credono che lo sviluppo del nostro paese possa ripartire dalla ricerca, dall’istruzione, dalla conoscenza”.
Graziamaria Pistorino, Segr. Gen. della Federazione dei lavoratori di Scuola, Università e Ricerca della CGIL aggiunge: “La struttura territoriale della FLC CGIL di Messina, grazie al paziente lavoro di Tania Irrera, che riveste anche l’incarico di responsabile regionale della struttura regionale del comparto Ricerca, ha coordinato le energie e l’affetto che, nel sindacato e nel CNR, hanno trasformato il ricordo di una persona speciale in un concreto investimento sul futuro e sui giovani. Ringraziamo per il contributo sia il CNR che sarà presente all’iniziativa con il suo Direttore Generale Fabrizio Tuzi, oltre che le strutture nazionale e regionale della FLC CGIL, presenti con Francesco Sinopoli, Rosa Ruscitti e Marisa Cuccì.
Siamo convinti che, oltre le nostre quotidiane lotte in difesa della conoscenza, il vivido esempio di personalità come quella di Salvo Merlo sia indispensabile perché i giovani, anche a Messina, ricomincino a credere che investendo in sapere potranno migliorare il loro futuro.”

Non sei ancora fan di Scuola Magazine su Facebook? Clicca MI PIACE e diffondi fra i tuoi contatti!


Bando borse per la ricerca e buoni formativi per la ricerca

La Presidenza della Regione della Valle d’Aosta informa che nella seduta di oggi della Giunta è stato approvato uno stanziamento di 1.200.000,00 Euro per progetti di specializzazione individuali nel settore della ricerca e dello sviluppo tecnologico.

Si tratta del Bando che prevede la possibilità per residenti Valle d’Aosta laureandi/laureati/dottori ricerca, inoccupati, disoccupati o occupati in aspettativa non retribuita e per giovani neolaureati con profili tecnico-scientifici, individuati da imprese con sede in Valle d’Aosta, di presentare progetti.

Tra le attività finanziabili: le BORSE DI RICERCA, Project Work, Attività di Ricerca, Trasferimento Tecnologico, Stage di Eccellenza, Dottorato di Ricerca, Tesi di Ricerca; ed i BUONI FORMATIVI PER LA RICERCA, come la formazione specialistica, la partecipazione ad eventi formativi, i soggiorni di ricerca all’estero, le Summer Schools per giovani ricercatori.


A ciascuna di queste attività della durata massima di 24 mesi verrà erogata una borsa di studio di entità variabile tra i 1.000 ed i 2.100 euro/mese in relazione alla durata e tipologie di borsa.

Di seguito le aree identificative di progetti considerati prioritari per il territorio regionale :
Valorizzazione e tutela dell’ambiente e del territorio montano, Piattaforme Tecnologiche, Valorizzazione del patrimonio culturale alpino, Sviluppo socio economico delle aree alpine, Coesione sociale, Welfare e Salute, Astrofisica, Modelli di comunicazione per la diffusione della cultura scientifica.

Maggiori informazioni sono reperibili sul sito internet dell’Amministrazione regionale nella sezione lavoro.