Archivi tag: Basilicata

Scuola: modello lombardo per la Basilicata

Scuola: modello lombardo per la Basilicata

“Ormai è chiaro che l’assessore regionale all’istruzione e formazione intende realizzare un progetto di potenziamento e rafforzamento dell’offerta formativa prendendo a modello quello realizzato dalla Regione Lombardia e “anticipando e ampliando” le competenze regionali del titolo V della Costituzione”. Lo hanno detto questa mattina gli esponenti della Flc Cgil, Eustachio Nicoletti e Domenico Telesca, nel corso di una conferenza stampa sulle linee di politica regionale in materia esposte dall’assessore regionale alla Formazione, Antonio Autilio.
Leggendo alcune dichiarazioni rese dall’assessore in IV Commissione cultura, “stupisce che l’assessore regionale di una coalizione di Centrosinistra – hanno sottolineato i dirigenti del sindacato – sbandieri orgogliosamente l’aver preso come punto di riferimento il “modello lombardo” che prevede l’avvio del processo di destrutturazione del sistema nazionale di istruzione, come sancito dalla Costituzione, fino a stabilire che nel sistema regionale si può sostenere l’esame di stato, finora di carattere nazionale, utilizzando il personale e le risorse come materie di competenza regionale, trasformando l’offerta dell’istruzione pubblica e statale in “un’offerta a domanda individuale.”
“E’ evidente il tentativo di regionalizzare l’istruzione”, obiettivo per il quale “l’assessore ha utilizzato l’intesa con il Miur, finalizzata in altre Regioni a risolvere il problema occupazionale dei precari, per costruire un sistema parallelo di offerta progettuale – hanno ribadito Nicoletti e Telesca – che non avrà nessuna effetto utile alla risoluzione dei problemi emergenziali in cui versa il sistema scolastico lucano, già provato dai tagli operati dal Governo.


Ad anno scolastico ampiamente inoltrato, i circa 700 precari storici della scuola lucana, al contrario dei colleghi di altre regioni che già lavorano, continuano a rimanere inoccupati e rischiano di non trarre i benefici sperati dalle attività progettuali che forse le scuole attiveranno a seguito dell’emanazione dei bandi regionali di cui ancora non si conoscono i contenuti”.
“La Flc Cgil di Basilicata reputa inaccettabile il disegno di un sistema formativo parallelo a quello statale e ritiene importante informare la scuola ed il territorio lucano circa i rischi che corre il sistema scolastico lucano statale a fronte degli interventi che la Regione Basilicata ha programmato.
È importante che tutte le componenti della scuola e della società civile conoscano con esattezza l’orientamento che la Regione Basilicata intende perseguire e diano inizio ad un confronto democratico finalizzato alla condivisione di una programmazione adeguata alla risoluzione dei problemi emergenziali del sistema scolastico lucano”.