Archivi tag: bando

Bando borse per la ricerca e buoni formativi per la ricerca

La Presidenza della Regione della Valle d’Aosta informa che nella seduta di oggi della Giunta è stato approvato uno stanziamento di 1.200.000,00 Euro per progetti di specializzazione individuali nel settore della ricerca e dello sviluppo tecnologico.

Si tratta del Bando che prevede la possibilità per residenti Valle d’Aosta laureandi/laureati/dottori ricerca, inoccupati, disoccupati o occupati in aspettativa non retribuita e per giovani neolaureati con profili tecnico-scientifici, individuati da imprese con sede in Valle d’Aosta, di presentare progetti.

Tra le attività finanziabili: le BORSE DI RICERCA, Project Work, Attività di Ricerca, Trasferimento Tecnologico, Stage di Eccellenza, Dottorato di Ricerca, Tesi di Ricerca; ed i BUONI FORMATIVI PER LA RICERCA, come la formazione specialistica, la partecipazione ad eventi formativi, i soggiorni di ricerca all’estero, le Summer Schools per giovani ricercatori.


A ciascuna di queste attività della durata massima di 24 mesi verrà erogata una borsa di studio di entità variabile tra i 1.000 ed i 2.100 euro/mese in relazione alla durata e tipologie di borsa.

Di seguito le aree identificative di progetti considerati prioritari per il territorio regionale :
Valorizzazione e tutela dell’ambiente e del territorio montano, Piattaforme Tecnologiche, Valorizzazione del patrimonio culturale alpino, Sviluppo socio economico delle aree alpine, Coesione sociale, Welfare e Salute, Astrofisica, Modelli di comunicazione per la diffusione della cultura scientifica.

Maggiori informazioni sono reperibili sul sito internet dell’Amministrazione regionale nella sezione lavoro.

Legalità a scuola, via al bando per i progetti 2009 – Prosegue l’esperienza toscana, coinvolti gli istituti di ogni ordine e grado

È dedicato alle regole dell’economia e all’uso consapevole del denaro il bando 2009 che consentirà di finanziare i progetti di cultura della legalità nella scuola toscana, proseguendo così l’esperienza che in questi anni ha coinvolto decine e decine di istituti scolastici e migliaia di studenti.
Questo quanto ha reso noto l vicepresidente della Regione Toscana Federico Gelli, in occasione della riunione del tavolo regionale sulla legalità che si è riunito questa mattina a Palazzo Strozzi Sacrati. «Anno dopo anno abbiamo allargato gli interventi nell’ambito della legalità portando nelle scuole progetti che affrontano complessivamente la cultura delle regole – ha spiegato Gelli – In un anno come questo, necessariamente segnato dalla crisi economica, ci è sembrato importante stimolare un lavoro sulle regole dell’economia, che sono comunque un aspetto della crisi, ma anche sulle illusioni e le scorciatoie che in un periodo di crisi possono emergere con maggiore forza, da pericolose forme di indebitamento alle tentazioni del gioco d’azzardo». Il tema su cui dovranno essere elaborati i progetti per il 2009 è infatti “Crisi economica e facili illusioni”. Il bando – elaborato in attuazione della legge regionale 11/1999 sulla promozione della cultura della legalità – si rivolge alle scuole toscane sia statali che paritarie di ogni ordine e grado, organizzate in gruppi di almeno cinque istituti. Sono previste due linee di finanziamento, la prima per scuole che in questi anni hanno già partecipato a progetti di educazione alla legalità, in modo da proseguire e consolidare la loro esperienza, la seconda per scuole che intendono cominciare questo percorso.
I progetti – che dovranno essere presentati entro il prossimo 20 aprile, tramite invio telematico – saranno cofinanziati nella misura massima del 50 per cento del loro costo totale e comunque per un importo non superiore ai 15 mila euro.