Archivio mensile:novembre 2017

Quali competenze bisogna avere per essere un webmaster?

Al giorno d’oggi essere esperti nell’utilizzo del web rappresenta una capacità che viene apprezzata tantissimo da parte di tutte le aziende, le quali puntano proprio sull’aspetto online per riuscire ad aumentare la propria visibilità che il profitto mensile.

La competenza principale del webmaster

Il webmaster, come suggerisce il nome stesso, è una figura professionale che opera principalmente sull’aspetto online di un’azienda.
Il suo compito fondamentale è quello di realizzare un sito web che risponde in maniera perfetta a tutte le diverse esigenze che possono essere espresse da parte del cliente.
Questa figura professionale può operare sia all’interno di un’impresa, come riserva esclusiva della stessa oppure come forza lavoro di un’azienda che offre servizi riguardanti l’aspetto online del commercio, oppure semplicemente in maniera completamente autonoma ed indipendente.
Il webmaster adotta un modo di fare professionale e che mette in pratica tutte le sue competenze come:

  • progettazione del portale online;
  • analisi del dominio e dello spazio riservato dal web per quel sito;
  • strutturazione di ogni aspetto che andrà a comporre il portale online commissionato dall’azienda;
  • ealizzazione dei contenuti sfruttando il codice di programmazione html tipico del web.

Tutte queste competenze che riguardano la professione del webmaster possono essere conseguite solo ed esclusivamente grazie al corso webmaster grazie ai quali questi professionisti potranno appunto inizia ad operare in maniera autonoma e senza alcuna complicazione nel momento in cui questi devono svolgere la realizzazione di un portale online.

Altre competenze del webmaster

Ovviamente è Importante sottolineare come il webmaster opere anche in altri ambiti che riguardano internet.
Se la realizzazione di un portale online studiato su misura per quel cliente Non è il solo compito che questa figura professionale deve portare al termine visto che ogni sito internet necessità di accorgimenti tecnici che permettono lo stesso di poter essere operativo.
Ad esempio il webmaster si occupa anche dalla sicurezza che deve andare a caratterizzare il portale online stesso in modo tale che gli utenti che navigano su quel sito possono evitare furti di dati personali e relativi all’eventuale mezzo di pagamento utilizzato per effettuare l’acquisto su quel sito.
Lo studio dei vari plugin i quali consentono di visualizzare correttamente i vari contenuti, Specialmente se si parla di quelli multimediali come video, slideshow, fotografie, riproduzione di file audio ed altri i quali necessitano proprio nella presenza di plugin in grado di consentire la loro corretta riproduzione.
Anche in questo caso è necessario che il professionista abbia seguito un corso di web master poiché grazie adesso anche queste competenze potranno essere facilmente conseguite.
Il webmaster si occuperà quindi di verificare l’esatto funzionamento del portale online ed eventualmente effettuare una serie di operazioni che consentono allo stesso professionista di poter individuare il problema ea portare una soluzione che possa essere in grado di risolvere completamente tale situazione.

Ecco quindi chi è il webmaster e quali sono le sue principali competenze e come questo le potrà conseguire.

Ragazzi e scuola: avere un cane distrae dallo studio?

Spesso i ragazzi in età scolastica iniziano a chiedere di avere un cane. Spesso per emulazione verso i propri compagni di scuola ma spesso anche per avere una compagnia a casa. I genitori spesso si interrogano se la presenza di un animale a casa possa rappresentare una distrazione grossa allo studio.

Noi come redazione di Cani e Gatti Magazine riceviamo spesso mail di questo genere. Diciamo che forse la domanda dovrebbe essere ribaltata avendo come protagonista non solo il bambino ma l’animale che andremo a prendere, accudire e coccolare a casa. Innanzitutto dovremo chiederci se tutta la famiglia sarà capace di far star bene e dare tutte le attenzioni necessarie al nuovo membro della famiglia. Dovremo occuparci della sua salute, portandolo in visita dal veterinario e dedicandogli tutte le attenzioni necessarie perchè cresca sano e felice.

 

Andiamo a vedere i motivi perchè un animale potrebbe avere un influsso positivo su un bambino:

Il bambino verrà responsabilizzato dall’accudire un animale. Questa è sicuramente un fattore molto importante; il bambino deve capire che l’animale non è un giocattolo. Avere a casa un animale comporterà sì una gioia immensa ma anche dei doveri giornalieri per far stare bene il nuovo compagno di giochi.

Allegria in casa. Avere un cane in casa è una gioia continua. Non ci sarà mai silenzio soprattutto quando il bambino giocherà festosamente con il cane.

Compagnia per il bambino. Il bambino con il cane troverà anche un compagno di giochi e non si sentirà mai solo. I bambini che crescono con gli animali superano meglio anche tutta una serie di paure.

Ma dove andare a prendere il nuovo compagno di giochi? Vi sconsigliamo vivamente di comprarlo. Siamo del tutto contrario alla mercificazione degli animali. Andate in un canile dove troverete centinaia di dolcissimi animali pronti a darvi tante coccole. Farete un gesto bellissimo e darete una gioia immensa al vostro bambino e al nuovo peloso membro della vostra famiglia.

A cura della redazione di:
http://caniegattimagazine.it