Archivio mensile:novembre 2017

Saldo contabile e saldo disponibile: facciamo un po’ di chiarezza sulla questione

Tutti coloro che sono in possesso di un conto corrente bancario sanno benissimo che di tanto in tanto è importante andare a controllare il proprio saldo. Sapere infatti il saldo del proprio conto significa avere la certezza di disporre di tutti i soldi necessari per poter far fronte senza alcun tipo di difficoltà ad ogni spesa necessaria, senza “andare in rosso”. Conoscere il saldo del proprio conto significa inoltre avere la certezza che non abbiano avuto luogo movimenti fraudolenti, che ovviamente devono tempestivamente essere segnalati alla propria banca.

Può capitare però che controllando il saldo del proprio conto, qualcosa non torni. Possono infatti essere presenti meno soldi di quelli che dovrebbero esserci, almeno stando alla voce saldo disponibile, che identifica, come dice il nome stesso, i soldi che effettivamente possono essere utilizzati. Possiamo assicurarvi però che se andrete alla ricerca della voce saldo contabile, vi renderete conto che in realtà i soldi che pensavate di avere ci sono tutti, solo che appunto non potete ancora utilizzarli. Perché? Qual’è la differenza tra saldo contabile e saldo disponibile? Quando quei soldi potranno essere utilizzati. Cerchiamo di fare insieme un po’ di chiarezza sulla questione.

Il saldo contabile tiene conto di ogni possibile operazione che sia stata fatta sul vostro conto corrente, anche di quelle che non sono ancora state contabilizzate dalla vostra banca. Uno degli esempi tipici è quello di un versamento di un assegno. Sul vostro conto erano presenti 1000 euro. Voi versate un assegno da 300 euro sul conto. Vi aspettate quindi che vi siano 1300 euro. Invece questa è la somma che trovate indicata sul saldo contabile, ma il saldo disponibile è rimasto a 1000 euro soltanto. I 300 euro sono effettivamente stati versati, ma ci vuole qualche giorno perché il versamento di un assegno venga contabilizzato dalla banca. Solo allora, solo dopo la contabilizzazione, potrete disporre di quei soldi come meglio preferite. E a quel punto saldo contabile e saldo disponibile saranno entrambi a 1300 euro, a meno che nel frattempo non abbiate effettuato altre operazioni di questa tipologia.

Sapere tutto questo è importante, soprattutto quando vi trovate a fare un versamento di soldi in contanti o in assegni a ridosso di una spesa ingente che dovete necessariamente intraprendere, magari a ridosso persino del pagamento delle tasse tramite f24 bancario. Se non prendete in considerazione queste tempistiche, potreste trovarvi a non avere a disposizione i soldi di cui avete bisogno in tempo. Cercate sempre di tenere sempre a mente quindi queste informazioni per evitare di incorrere in conseguenze di varia tipologia.

Solitamente controllare il saldo contabile e il saldo disponibile del conto corrente è semplice: entrando nel conto dalla vostra home banking dovreste trovarvi davanti a voi questi dati espressi in modo molto chiaro. Nel caso in cui invece non riusciate a trovarli, non possiamo che consigliarvi di mettervi in contatto con la vostra banca. Oggi la maggior parte delle banche offre, direttamente dall’home banking, la possibilità di mettersi in contatto con un operatore online via chat, che vi accompagnerà nella ricerca di questi dati e vi aiuterà così a comprendere come utilizzare al meglio gli strumenti online di cui siete in possesso. Potete altrimenti provare a telefonare all’assistenza della banca, che vi chiederà una serie di dati per poter accedere al conto. In alternativa potete recarvi direttamente presso la vostra filiale, dove il personale sarà lieto di darvi tutte le informazioni di cui avete bisogno.

Chiromanzia: cosa è e a cosa serve

Tutti sanno che cosa sia la chiromanzia: quell’arte divinatoria che consiste nella lettura della mano e che permette di descrivere la personalità del soggetto e, soprattutto, di predire il suo destino, un’arte che è davvero molto antica e che dall’India, dove sembra essere nata, si è diffusa con il passare dei secoli in ogni angolo del mondo.

Sono molte le persone che affermano di riuscire a leggere la mano e a predire, tramite questa lettura, il futuro. Di sicuro vi sarà capitato di incontrare persone di questa tipologia, magari ad un luna park di paese oppure tra gli anziani della vostra famiglia, e forse avete anche accettato affinché la vostra mano venisse messa sotto la lente di ingrandimento, con la speranza che la chiromanzia abbia davvero qualche fondamento. Sì, spesso capita di sperare che la chiromanzia funzioni, come diretta conseguenza di un periodo particolarmente difficile che si sta vivendo: a causa delle sofferenze del presente, si desidera ardentemente infatti credere in qualcosa che possa far entrare nelle proprie vite un po’ di speranza e che possa farci sentire un po’ più intensamente la voglia di vivere e di andare avanti con determinazione.

Anche a voi è capitato? E come vi siete sentiti? Forse un po’ sciocchi, forse ingenui, forse dei veri e propri creduloni. Ma dove sta la verità? Il punto è che effettivamente un po’ creduloni lo siete stati, perché a quanto pare non esiste alcun tipo di fondamento verificabile della veridicità di ciò che i chiromanti affermano, una pratica insomma che non può essere considerata valida.

A dirlo sono i medium stessi, coloro che praticano la magia bianca. A loro avviso sono altri gli strumenti divinatori che possono portare ad una predizione del proprio destino come, ad esempio, la cartomanzia oppure la radiestesia, strumenti questi che sono anche se possibile più potenti in quanto consentono anche di addentrarsi nel passato e di fare luce in modo chiaro e trasparente su tutti i più importanti eventi del presente. Grazie a queste altre tipologie di strumenti divinatori, è insomma possibile fare davvero il punto della situazione, andando alla scoperta di quali siano i problemi attuali che non rendono la propria vita né semplice né felice e cercando di scegliere allora la soluzione più adatta per questi problemi, una soluzione che faccia affidamento sulla magia bianca e che possa dirsi davvero efficace.

Dovete quindi assolutamente allontanare dalle vostre vite i chiromanti, così da evitare che vi vengano fatte predizioni false, prive di qualsivoglia fondamento, che andrebbero ad influenzare il vostro modo di vivere, la vostra personalità, le vostre decisioni in modo del tutto sbagliato. Affidatevi solo a coloro che praticano altre arti divinatorie. Ma ricordate che affinché sia possibile raggiungere i risultati sperati, è di fondamentale importanza affidarsi ad un medium professionale, come ad esempio Medium Athos, che vi permette di inoltrarvi sul cammino della magia bianca anche telefonicamente oppure tramite corrispondenza online, senza quindi neanche la necessità di muovervi dalla vostra abitazione, godendo delle energie positive che di sicuro le quattro mura di casa che sentite e vivete come un rifugio possono regalarvi.

Calendari personalizzati online, un’idea di regalo per le feste

         

Il calendario è un oggetto dal gusto un po’ amarcord, che rimanda agli anni passati e che fa ricordare i tempi in cui tablet, internet e computer non avevano ancora preso il sopravvento su qualsiasi aspetto della quotidianità. Ecco perché, pur essendo oggi sostanzialmente superfluo dal punto di vista pratico, esso rimane comunque un oggetto di culto, ancora usatissimo e ricercato, soprattutto con l’avvicinarsi della fine dell’anno. Cosa c’è di meglio che un bel calendario, infatti, per augurare un buon nuovo inizio? Le pagine ancora bianche fanno pensare ad un anno tutto da scrivere e niente come appendere un nuovo calendario trasmette fiducia e serenità per il futuro. Inoltre il calendario assolve anche ad una funzione di arredamento e decorazione: che sia tematico, illustrato o fotografico, nella maggior parte dei casi unisce l’utile al dilettevole, offrendo immagini belle e suggestive e riempiendo in modo discreto e simpatico una parete o una scrivania altrimenti vuote o troppo seriose.

Per questo negli ultimi tempi – complice la comodità del web e l’utilizzo della fotografia digitale – sta spopolando sempre di più la moda dei calendari personalizzati. Lasciata in disparte l’esclusiva necessità di segnare lo scorrere dei giorni e dei mesi, dimenticata l’usanza di banche e negozi di regalare calendari e agende sotto le feste ai clienti affezionati, il calendario è diventato oggi un pensiero che unisce la praticità quotidiana alla storia personale di ciascuno. Da un lato infatti – per quanto la comodità delle agende elettroniche non sia assolutamente messa in dubbio – continua a resistere una fetta di popolazione affezionata al cartaceo: che si tratti di libri, dell’agenda personale o del calendario, molte persone continuano a preferire il classico appunto a matita alla notifica sul cellulare. Dall’altro lato, invece, la possibilità di personalizzare il calendario lo rende molto più importante che un semplice oggetto di uso comune: diventa un’occasione di ricordo, una possibilità di fissare su carta e mese dopo mese momenti o immagini che ci sono rimaste nel cuore e un modo per non dimenticare pezzi di vita nelle cartelle di file sul desktop del pc. Inoltre, personalizzare un calendario permette di scegliere la tipologia e la struttura che ci è più comoda: che si preferisca la suddivisione a caselle affiancate, quella a giorni in elenco o la divisione trimestrale, basta indicare la propria preferenza per avere un calendario esattamente su misura.

Le possibilità di e-commerce sul web hanno reso questo procedimento molto più facile e immediato e i calendari personalizzati online sono diventati molto popolari. Che si tratti di calendari personalizzati aziendali, personali o da dare in regalo con l’arrivo delle festività natalizie, il procedimento non cambia: si cerca una buona realtà di stampa digitale come Gekoprint – che ha fatto della professionalità e della precisione nei processi di stampa e grafica tramite web il suo biglietto da visita – e si seguono le indicazioni fornite dal sito. É prevista infatti la possibilità di scegliere tra una serie di temi preimpostati, adatti magari a chi non ha particolare dimestichezza con il mondo della grafica, oppure di inviare il proprio.

Una volta scelto il tema, basterà inviare le proprie foto e i propri dati per procedere con la personalizzazione e la successiva stampa in buona qualità, con colori brillanti e su materiali di pregio. Il vantaggio della realizzazione di calendari personalizzati online è che i procedimenti preimpostati vengono in aiuto anche di chi non è ferrato nella progettazione e impaginazione grafica, fornendo un supporto che passo dopo passo porta al proprio calendario perfetto.

MilanoCool.it: il racconto di una città che stupisce

Ci sono molti modi di raccontare una città. Si può parlare dei luoghi, fare recensioni dei locali, dire quello che tutti dicono o fare una media di ciò che tutti pensano.

Personalmente, possiamo decidere che un locale ci piace oppure no. Ma non che un like o il suo contrario basti davvero a rendere un locale frequentabile oppure no. Indubbiamente, nell’era popolare e democratica del web 2.0, la reputazione va salvaguardata e le recensioni devono essere possibilmente positive.

Ma Milano non è tutta qui. Milano ha un cuore pulsante che è la somma di tutti i cuori pulsanti di coloro che la abitano o vi lavorano.

Ecco perché, un luogo può apparire banale ai più, ma può essere il luogo dell’anima di Claudia, di Valentina o di Sara Kim Fattorini che lo suggeriscono per le emozioni e le suggestioni che un certo posto ha suscitato in loro.

Quante decisioni storiche o svolte epocali possono accadere di fronte ad una tazza di caffè nel nostro bar preferito, o sul tetto del Duomo di Milano, quando siamo più vicini al cielo?

Milanocool.it ha scelto di guardare gli eventi e di raccontare la città, attraverso gli occhi delle persone che vi abitano o vi lavorano.

E lo fa attraverso lo strumento dello storytelling che viene utilizzato per raccontare le sorprendenti storie di ognuno di noi, affinché possano essere di ispirazione per quanti sono in cerca di indicazioni, suggerimenti, trucchi per vivere Milano al meglio, ma non solo.

Milanocool.it accoglie richieste di pubblicazione da parte di persone singole, ma anche di aziende che desiderino raccontarsi in modo più incisivo al proprio pubblico.

Al fine di rendere efficace ed accattivante lo scritto, la stesura della storia è preceduta dalla raccolta di notizie ed informazioni e da un’intervista che ha l’obiettivo di mettere in luce le particolarità di ciascun individuo o azienda.

Alla stesura, che può richiedere qualche giorno di riflessione, segue la pubblicazione su Milanocool.it e la condivisione su tutti i social per una più larga diffusione.

 

Quale possibilità di crescita per i giovani talenti? La fondazione Tronchetti Provera, ovviamente

Nata nel 2001 dall’idea di una mente eclettica come quella del CEO Pirelli, Marco Tronchetti Provera, la Fondazione Tronchetti Provera si propone l’obiettivo di promuovere la ricerca e alimentare una cooperazione sinergica tra i principali atenei universitari e le più importanti aziende italiane per formare professionisti in grado di fronteggiare una competitività internazionale sia in campo tecnico sia in campo scientifico.

Le possibilità di crescita per i giovani talenti su cui la Fondazione punta per il futuro, vengono garantite attraverso borse di studio e assegni di ricerca erogati tramite bandi di concorso, generalmente emanati dagli atenei, e includono sia attività didattiche, sia attività di ricerca per raggiungere una formazione accademica di altissimo livello. Gli atenei che maggiormente collaborano con la Fondazione sono la Scuola Normale Superiore di Pisa, la Bocconi, il Politecnico, l’Università Statale e della Bicocca di Milano che si impegnano a garantire, insieme alla Fondazione, validi progetti di ricerca sviluppati con mezzi moderni e all’avanguardia al fine di migliorare la capacità innovativa delle aziende italiane.

Come nasce la Fondazione

Nell’ottica di uno spiccato senso del dovere anche nei confronti del sociale, Marco Tronchetti Provera, insieme alla sua famiglia, decide di dare vita alla Fondazione e di dedicarla alla memoria di suo padre Silvio. Nato nella città meneghina nel 1911 e laureatosi alla facoltà di Economia e Commercio della Bocconi, Silvio Tronchetti Provera diventa presto una figura di spicco del panorama industriale italiano, distinguendosi per la forte convinzione che le giovani menti fossero il futuro del nostro Paese, le uniche in grado di migliorarne le sorti con talento e passione.

È chiaro come la grande personalità di questo uomo d’affari abbia ispirato l’idea, già fortemente radicata nella mente del CEO Pirelli, di sostenere senza fini di lucro la ricerca che dalle scienze, all’economia, alle tecnologie, al management, nella celebrazione del lungimirante interesse di suo padre per le nuove generazioni.

Gli obiettivi

Al fine di sostenere e incentivare i grandi talenti del nostro Paese, oltre alle borse di studio e agli assegni di ricerca, la Fondazione ha istituito anche gli assegni di rientro che hanno lo scopo di richiamare in Italia le giovani menti che già avevano spiccato il volo, oltrepassando i confini europei, per consacrare il proprio lavoro alla ricerca in altri Paesi. Questi talenti sono il fulcro del progetto della Fondazione, che ne lusinga i meriti e fornisce loro gli strumenti necessari a sviluppare al meglio le proprie capacità.

La radicata convinzione della Fondazione di dovere garantire una formazione di sempre più ampio respiro e che soddisfi interamente i bisogni dei giovani ha anche dato vita, nel 2003, ad una fellowship con il Massachusetts Institute of Technology che offre ai dottorandi prestigiose borse di studio a completamento del loro percorso accademico che si possa estrinsecare in approfondite conoscenze anche a livello interazionale.

I progetti maggiormente promossi dalla Fondazione appartengono al campo delle nanoscienze, delle energie rinnovabili, dell’economia, dell’innovazione e della healthcare.

Un inevitabile occhio di riguardo è stato dedicato, inoltre, al campo dell’automotive nel quale si è sviluppato un progetto che riguarda il Tyre System, il sistema che riesce a monitorare la pressione degli pneumatici. Tutto nasce dalla Energy Scavenging, una nuova tecnologia che si sviluppa proprio attraverso la cooperazione tra l’università e l’azienda Pirelli che, insieme, lanciano sul mercato gomme altamente tecnologiche. La particolarità e l’unicità di questi pneumatici risiede nel fatto che all’interno contengono un chip con cui è possibile raccogliere e monitorare le condizioni di ogni singolo pneumatico, sia in corsa, sia in stallo e di trasmetterle in tempo reale sul telefono cellulare dell’utente attraverso un’applicazione specifica.

Un altro progetto di fondamentale importanza e che si inserisce in un panorama di grande consapevolezza sull’esigenza di trasformare l’Italia in un paese ecosostenibile, è stato l’osservatorio sulle energie rinnovabili e sulle mini energie che ha messo insieme le risorse umane e tecnologiche della Fondazione e dell’Università Bocconi, del Politecnico di Milano e dell’Università Bicocca. Secondo la Fondazione, infatti, l’investimento della ricerca nelle energie rinnovabili è un punto decisivo da cui partire per poter arrivare alla totale sostituzione delle fonti di energia tradizionale con le fonti rinnovabili. L’obiettivo è quello di proteggere il pianeta nell’ottica di un miglioramento delle nostre vite attraverso imprescindibili soluzioni innovative.

È infatti l’innovazione è la parola chiave sulla quale la famiglia Tronchetti Provera ha volto costruire le basi per una Fondazione che ha tutte le carte in regola per piantare diverse pietre miliari nel campo della ricerca.

Impegnata anche in altri campi, infatti, la Fondazione partecipa attivamente anche ad un ciclo di conferenze intitolato “The Future of Science” organizzato insieme alla Fondazione Umberto Veronesi e alla Fondazione Giorgio Cini. Questa collaborazione mira a focalizzare l’attenzione del mondo della politica, dell’economia, della scuola e della filosofia sulla scienza e sul suo valore etico che la rende protagonista anche a livello culturale e sociale mediante un costante progresso necessario per il miglioramento della vita umana.

Nell’ambito di questo ciclo, vogliamo citarne una in particolare, la conferenza “The Lives to Come”, presentata a Venezia nel mese di settembre e che si è concentrata sul rapporto tra etica, scienza e tecnologia alla base di una ricerca per puntare ad un’alta competitività dell’Italia a livello mondiale sull’alimentazione come fondamentale tassello nella prevenzione delle malattie oncologiche e come supporto durante le cure.

La scienza, dunque, al centro di un lavoro sinergico che mette in primo piano la tecnologia in un confronto imprescindibile di multidisciplinarità che si traduce perfettamente nell’obiettivo della Fondazione che punta ad una sempre più stretta intesa tra le università e le aziende.

Quali competenze bisogna avere per essere un webmaster?

Al giorno d’oggi essere esperti nell’utilizzo del web rappresenta una capacità che viene apprezzata tantissimo da parte di tutte le aziende, le quali puntano proprio sull’aspetto online per riuscire ad aumentare la propria visibilità che il profitto mensile.

La competenza principale del webmaster

Il webmaster, come suggerisce il nome stesso, è una figura professionale che opera principalmente sull’aspetto online di un’azienda.
Il suo compito fondamentale è quello di realizzare un sito web che risponde in maniera perfetta a tutte le diverse esigenze che possono essere espresse da parte del cliente.
Questa figura professionale può operare sia all’interno di un’impresa, come riserva esclusiva della stessa oppure come forza lavoro di un’azienda che offre servizi riguardanti l’aspetto online del commercio, oppure semplicemente in maniera completamente autonoma ed indipendente.
Il webmaster adotta un modo di fare professionale e che mette in pratica tutte le sue competenze come:

  • progettazione del portale online;
  • analisi del dominio e dello spazio riservato dal web per quel sito;
  • strutturazione di ogni aspetto che andrà a comporre il portale online commissionato dall’azienda;
  • ealizzazione dei contenuti sfruttando il codice di programmazione html tipico del web.

Tutte queste competenze che riguardano la professione del webmaster possono essere conseguite solo ed esclusivamente grazie al corso webmaster grazie ai quali questi professionisti potranno appunto inizia ad operare in maniera autonoma e senza alcuna complicazione nel momento in cui questi devono svolgere la realizzazione di un portale online.

Altre competenze del webmaster

Ovviamente è Importante sottolineare come il webmaster opere anche in altri ambiti che riguardano internet.
Se la realizzazione di un portale online studiato su misura per quel cliente Non è il solo compito che questa figura professionale deve portare al termine visto che ogni sito internet necessità di accorgimenti tecnici che permettono lo stesso di poter essere operativo.
Ad esempio il webmaster si occupa anche dalla sicurezza che deve andare a caratterizzare il portale online stesso in modo tale che gli utenti che navigano su quel sito possono evitare furti di dati personali e relativi all’eventuale mezzo di pagamento utilizzato per effettuare l’acquisto su quel sito.
Lo studio dei vari plugin i quali consentono di visualizzare correttamente i vari contenuti, Specialmente se si parla di quelli multimediali come video, slideshow, fotografie, riproduzione di file audio ed altri i quali necessitano proprio nella presenza di plugin in grado di consentire la loro corretta riproduzione.
Anche in questo caso è necessario che il professionista abbia seguito un corso di web master poiché grazie adesso anche queste competenze potranno essere facilmente conseguite.
Il webmaster si occuperà quindi di verificare l’esatto funzionamento del portale online ed eventualmente effettuare una serie di operazioni che consentono allo stesso professionista di poter individuare il problema ea portare una soluzione che possa essere in grado di risolvere completamente tale situazione.

Ecco quindi chi è il webmaster e quali sono le sue principali competenze e come questo le potrà conseguire.