Archivio mensile:febbraio 2015

Gli investimenti e il trading forex dovrebbe essere insegnato nelle scuole?

Una parola che spesso sentiamo ripetere è quella legata al mondo della finanza, vuoi fare soldi facili? Vuoi riuscire a dare una svolta vera alla tua vita? Queste almeno sono le frasi che ogni giorno accompagnano parte della nostra vita, alcune cose sono favoleggiate altre magari contengono un fondo di verità.

Tutti questi luoghi comune fanno sì che i temi degli investimenti e della finanza raramente vengono toccati nel mondo scolastico. All’estero queste materie sono ampiamente trattate nelle scuole in forma di gioco o di divertimento.

In Italia le uniche iniziative inerenti alla finanza sono state varate da istituti bancari spesso sul versante risparmio.

Una cosa è certa, rispetto al passato, una persona che decide di accostarsi al mondo della finanza ha molte più possibilità rispetto al passato, infatti mentre un tempo veniva richiesto un investimento molto consistente per poter operare nei mercati finanziari, la finanza online ha altri parametri.

Spesso abbiamo sentito parlare di Forex e leva finanziaria, una strada che può portare le persone a realizzare notevoli guadagni, forse il Forex, dato il tema molto attuale è una di quelle materie che andrebbero già insegnate nelle scuole, cercando di  accostare e avvicinare i giovani alla finanza .

Un modo come un altro per fare in modo tale che la scuola prepari i giovani a queste tematiche e faccia in modo tale che gli alunni siano più preparati, da queste considerazioni emerge un quadro chiaro, piuttosto che favoleggiare sul Forex e sul fatto che possa far guadagnare molto, sarebbe auspicabile che venisse insegnato nelle scuole.

Ricordate però il motto che servono soldi per fare soldi? Il Forex non sembra essere diverso da altri fronti della finanza, tutti più o meno sanno che occorre un capitale iniziale per intraprendere un percorso legato al Forex, nessuno però ha mai capito quanto capitale effettivo serva.

Una domanda alla quale non è facile rispondere, molti direbbero dipende, il fattore principale che dobbiamo tenere in grande considerazione è legato a cosa vogliamo fare, il guadagno e l’investimento iniziale dipendono molto da quelle che sono le nostre intenzioni, da cosa vogliamo fare e in che direzione vogliamo andare.

In ogni caso ci sono tre strade fondamentali che da subito dobbiamo valutare, il primo step è legato alla formazione, prima ancora di pensare a quali cifre servono per iniziare quest’avventura, dobbiamo per prima cosa preoccuparci di acquisire una formazione adeguata.

Le strade che abbiamo a disposizione per crescere in tal senso sono legate a una formazione di tipo specialistico fatta da un esperto del settore,  una persona che da sempre investe nel Forex e ha sviluppato una serie di strategie in tal senso.

Dietro pagamento di una cifra adeguata sarà in grado di trasmettere a noi delle conoscenze adeguate per operare sui mercati, la seconda cosa di cui dobbiamo tenere conto è l’investimento sugli strumenti finanziari.

I grafici, gli indicatori presenti sulle varie piattaforme dei broker come fxpro sono molto spesso estremamente validi, una cosa che non si deve mai sottovalutare sono le informazioni in nostro possesso, una persona che decide di fare Forex seriamente, deve essere molto informata.

Trovare notizie fresche non è sempre facile, potete provare con i feed di notizie gratuite relative al broker con il quale avete deciso di operare, investire senza prima testare quello che si è riusciti ad apprendere è un grande errore. Il primo consiglio è quello di utilizzare un conto demo con il quale simulare le tecniche acquisite e gli investimenti.

Ricordatevi sempre che in questo settore la prima cosa che va fatta è la gestione del rischio,  essere pronti all’investimento sapendo però che il rischio è parte integrante di questo settore.