Al via eTwinning Plus. I gemellaggi elettronici oltre i confini d’Europa

Lavori nella scuola? Resta aggiornato sulla nostra pagina Facebook o su Twitter.

Grazie al progetto, attivo dal 4 marzo, i docenti iscritti alla piattaforma eTwinning potranno attivare collaborazioni con docenti di Armenia, Azerbaigian, Georgia, Moldova, Ucraina e Tunisia

Lunedì 4 marzo parte il progetto eTwinning Plus, con l’obiettivo di estendere la piattaforma eTwinning a scuole situate in Paesi limitrofi alla UE.

Che cos’è?
Grazie ad eTwinning Plus un selezionato numero di scuole e insegnanti extraeuropei potranno entrare a far parte dei gemellaggi attivati tra docenti eTwinning che già collaborano online, moltiplicando le possibilità di partnership con nuove culture e tradizioni.
Il progetto fa parte della Politica europea di vicinato della Commissione Europea, che incoraggia il legame e la collaborazione con i paesi confinanti con l’Europa. eTwinning Plus include infatti Armenia, Azerbaigian, Georgia, Moldova e Ucraina, che fanno parte del partenariato orientale, e la Tunisia, che fa parte del partenariato euromediterraneo.

Obiettivi del progetto?
Il progetto è in linea con gli obiettivi fondamentali della Politica europea di vicinato. L’istruzione rappresenta infatti una chiave importante per la costruzione di relazioni sociali ed il contatto con la gente in immediate vicinanze dell’Europa può aiutare a sviluppare e rafforzare una comprensione interculturale ed un sentimento di comprensione e rispetto reciproco, creando nuove amicizie tra alunni ed docenti coinvolti. In questo senso eTwinning si è dimostrato un valido mezzo per sperimentare, attraverso l’uso delle tecnologie, forme di didattica del tutto nuove, con notevoli benefici in termini di inclusione e dialogo, oltre ovviamente alla formazione curriculare.

Come funziona?
Il progetto permette agli insegnanti iscritti in eTwinning di invitare colleghi dei nuovi Paesi in un loro progetto esistente, attivato con una scuola di una nazione eTwinning. Il requisito obbligatorio di eTwinning Plus è infatti quello di mantenere come fondatori di progetti docenti degli attuali Paesi aderenti all’azione, aggiungendo come “ospite” un docente “Plus”, che potrà comunque collaborare al pari degli altri colleghi. Il rapporto con i nuovi Paesi sarà coordinato da Partner Support Agency (PSA) locali, il cui compito sarà quello di fornire formazione e sostegno per le scuole e gli insegnanti selezionati a partecipare al progetto.

Cos’è eTwinning
Azione nata nel 2005, eTwinning conta oggi oltre 190.000 insegnanti registrati, 100.000 scuole e circa 30.000 progetti di gemellaggio in tutta Europa (l’Italia è uno dei paesi più attivi con oltre 13.000 docenti iscritti, 7.000 istituti registrati e oltre 6000 progetti realizzati). eTwinning offre un servizio gratuito a tutti i docenti iscritti l’opportunità di lavorare insieme a progetti di gemellaggio elettronico che, grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie e a partnership attivate a livello europeo, costituisce un’importante fonte di sperimentazione e innovazione delle pratiche di insegnamento tradizionali. Maggiori informazioni sul sito nazionale http://etwinning.indire.it o su quello europeo www.etwinning.net.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *