FUGA DAGLI ATENEI? PROFUMO RISPONDE ANTICIPANDO I TEST D’AMMISSIONE A LUGLIO

Lavori nella scuola? Resta aggiornato sulla nostra pagina Facebook o su Twitter.

Oltre 450 mila maturandi riflettono sulla decisione del Ministro dell’Istruzione che risulta contraddittoria e non meritocratica

Milano, 18 febbraio 2013. Alea iacta est, la scelta di anticipare a luglio i test d’ingresso ad accesso programmato è ormai definitiva. Se nei giorni scorsi la domanda più ricorrente sul web era relativa al gradimento nei confronti di questa scelta, oggi si pensa agli effetti che avrà nell’immediato e nel più vicino futuro. Ecco le riflessioni della community studentesca più grande d’Italia www.scuolazoo.com che nel mese di gennaio è stata visitata da oltre 3.000.000 ragazzi.

Contraddittoria e non meritocratica”, così viene definita la scelta del Ministro Profumo dagli studenti del blog di ScuolaZoo invitati a riflettere sul mondo universitario, sempre più impoverito delle sue connotazioni positive. A stupire maggiormente è il fatto che, a distanza di pochi giorni dalle elezioni, l’ultimo atto nei confronti dell’istruzione italiana appare come una pugnalata alle spalle. I numerosi studenti che si sono collegati al blog maturita.scuolazoo.it non l’hanno fatto per per esprimere un parere ma per trovare delle risposte a domande più che lecite.

Come potremmo prepararci adeguatamente se avremmo nella migliore delle ipotesi 10 giorni? Perchè chi rientrerà nel primo turno degli orali della maturità avrà a disposizione più tempo rispetto a chi verrà interrogato l’ultimo giorno? Perchè parlare delle date quando ancora non sono stati definiti i contenuti delle prove? Non è corretto dare la possibilità ai giovani maturandi di festeggiare come si deve i loro sforzi con il viaggio di maturità? Quesiti ai quali nessuno ha ancora dato risposta.

Dopo infinite riflessioni sulla fuga dagli atenei, ricordiamo che nei giorni scorsi alcuni organi di stampa avevano rilevato come dal 2003-2004 al 2011-2012 gli iscritti fossero passati da 338.482 a 280.144, la scelta di Profumo appare la più contraddittoria dell’ultimo anno. I maturandi oltre a superare la barriera del test d’ingresso a luglio combatteranno anche contro il tempo. Il risultato? Alcuni demorderanno scegliendo di non proseguire gli studi 24%. Definita inoltre non meritocratico il decreto in quanto gli studenti non avranno a disposizione lo stesso numero di giorni per prepararsi al test.

Altro dato sconfortante riguarda il settore turistico. Gli effetti della cirsi hanno toccato anche quest’area del mercato Nazionale e dopo numerose riflessioni da parte dello Stato sul come intervenire, si è deciso di procedere andando a tagliare anche il settore dei viaggi di maturità. I maturandi che dovranno sostenere i test a luglio non partiranno per le vacanze a causa dell’alta stagione, 33%.

Dopo la pubblicazione della news migliaia di studenti si sono collegati ad internet per avere maggiori informazioni sulle date dei test d’ingresso ricapitolate di seguito: medicina e odontoiatria: 23 luglio 2013; medicina in lingua inglese: 15 aprile 2013; architettura: 25 luglio 2013 e veterinaria: 24 luglio 2013.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *