La conoscenza costruisce il futuro: la scuola riparte dalla piazza di San Giovanni

Iscriviti e diffondi la pagina Facebook di ScuolaMagazineTwitter.

La musica non è ancora cambiata, e noi continuiamo a suonare. Perché la politica deve tornare a rispondere ai bisogni dei cittadini e i cittadini devono far sentire la loro voce.

L’EVENTO
Il 19 ottobre a partire dalle 18.30 piazza San Giovanni a Roma farà da scenario a Parole, Musica, Pensieri, l’iniziativa organizzata da FLC CGIL per dare il via alla nuova campagna La conoscenza costruisce il futuro.
Sul palco ascolteremo insieme a Fiorella Mannoia, Noemi e L’Orchestraccia, la satira pungente de I Serissimi e gli interventi di studenti, ricercatori e lavoratori della conoscenza. A rappresentare il sindacato, Susanna Camusso, segretario generale CGIL e Domenico Pantaleo segretario generale FLC.
Presentano la serata Serena Dandini e Dario Vergassola.
L’evento verrà trasmesso in diretta streaming sul sito www.ricostruiamolitalia.it.

LA CAMPAGNA
La conoscenza costruisce il futuro. Per essere cittadini consapevoli dei propri diritti e dei propri doveri dobbiamo avere libero accesso al sapere. Senza conoscenza non c’è cittadinanza, per questo l’istruzione deve essere pubblica e di qualità, dalla scuola all’università. Sono questi i valori da cui vuole ripartire Ricostruiamo l’Italia, la campagna che la FLC CGIL, il sindacato di chi lavora nella scuola, nell’università, nella ricerca e nell’Afam, ha lanciato un anno fa in occasione delle elezioni dei rappresentanti sindacali unitari (RSU) di marzo 2012.

IL SITO
La partecipazione deve passare anche attraverso la Rete. Con la nuova Area Utenti, Ricostruiamo l’Italia chiede a tutti di esprimere la propria opinione e di contribuire al dibattito insieme ai rappresentanti sindacali. Nell’Area RSU i neoeletti potranno anche condividere con i colleghi sul territorio progetti, questioni, propositi e obiettivi del quotidiano.

Sito della campagna
http://www.ricostruiamolitalia.it
Social network
http://www.facebook.com/ricostruiamolitalia
http://twitter.com/ricostruiamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *