Insegnanti della Cub scuola: solidarietà agli studenti colpiti dai 5 in condotta per ritorsione

Non sei ancora fan di Scuola Magazine su Facebook? Clicca MI PIACE e diffondi fra i tuoi contatti!

GLI INSEGNANTI DEL SINDACATO DI BASE CUB ESPRIMONO SOLIDARIETA’ AGLI STUDENTI COLPITI
DALLA REPRESSIONE (MULTE E 5 IN CONDOTTA) PER LE OCCUPAZIONI

Comunicato degli insegnanti della Cub Scuola di Modena

Gli insegnanti e le insegnanti iscritti alla Cub scuola (Confederazione unitaria di base) esprimono la loro piena e attiva solidarietà agli studenti delle scuole modenesi che stanno subendo una pesante repressione per le lotte degli scorsi mesi. In particolare, esprimiamo la nostra solidarietà agli studenti dei collettivi che hanno ricevuto pesanti multe (fino a 1500 euro!) e il 5 in condotta per aver lottato contro la distruzione della scuola pubblica e dei servizi pubblici.
La nostra condizione è simile a quella degli studenti. Prima il governo Berlusconi, ora il governo Monti: la scuola pubblica e gli altri servizi pubblici da anni subiscono solo tagli. Da ultimo, l’innalzamento dell’età pensionabile ha inferto un duro colpo al personale della scuola. I presidi, anche nelle scuole modenesi, sempre più spesso si comportano come manager pronti a sanzionare studenti e lavoratori. Noi diciamo no all’autoritarismo dei presidi-sceriffi!
Bene hanno fatto gli studenti ad occupare le scuole e manifestare contro il governo Berlusconi prima, contro il governo Monti poi: siamo solidali e sosterremo le manifestazioni di protesta contro la repressione.

Le insegnanti e gli insegnanti della Cub Scuola di Modena

Info: 3394836737
cubmodena@tiscali.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *