Strategie per una scuola che verrà: itinerari e collaborazioni per dare futuro ai giovani

Genitori a scuola, questi sconosciuti. Eppure questa volta a lanciare un serio confronto sulla scuola che verrà sono proprio i genitori dell’associazione genitori AGe Toscana e del Forum provinciale delle Associazioni dei Genitori (FoPAGS) di Firenze con la collaborazione della Direzione Scolastica Regionale per la Toscana, della rivista Tuttoscuola e il patrocinio della Regione Toscana.

“Itinerari e collaborazioni per dare futuro ai giovani” è una due giorni tutta orientata a studiare il futuro della scuola e le opportunità che si aprono per i nostri giovani. L’appuntamento è a Firenze presso l’ITI Leonardo da Vinci, via del Terzolle 91, venerdì 7 e sabato 8 ottobre (ore 9,30-12,30) a due passi dalla stazione di Firenze Rifredi, che è ben servita dai treni locali e a lunga percorrenza.

L’obiettivo dichiarato è mettere a fuoco punti di forza e disfunzioni della scuola del presente per disegnare un possibile scenario in cui vengano valorizzate le migliori strategie per rendere efficace e competitivo il servizio istruzione. Uno scambio costruttivo a più voci costituito dall’Amministrazione scolastica, dalla Regione, dall’ambito universitario, dai genitori e da Tuttoscuola.

L’intento non secondario è anche quello di rilanciare la partecipazione dei genitori attraverso gli strumenti esistenti, come i consigli di classe e di istituto e i Forum provinciali delle associazioni dei genitori. “Siamo impegnati nella formazione dei genitori eletti negli organi collegiali da molti anni –dichiarano i rappresentanti di AGe Toscana e Fopags Firenze– Non a caso, abbiamo scelto la data tradizionalmente individuata per la Giornata europea dei genitori e della scuola, che si colloca immediatamente prima del rinnovo dei consigli di classe e d’istituto”.

La prima sessione, “Itinerari e collaborazioni per dare futuro ai giovani“, analizza e discute le ricadute dell’attuazione del riordino istituzionale disegnato dalla riforma del Titolo V della Costituzione. Ne parlano: Stella Targetti, assessore alla Scuola, università e ricerca della regione Toscana, che affronta il tema delle “politiche formative territoriali”; Alfonso Rubinacci, coordinatore del Comitato scientifico di Tuttoscuola, che approfondisce la “governance territoriale nella prospettiva federalista”; Annamaria Poggi, docente Istituzioni di diritto pubblico dell’Università di Torino, che affronta il tema dell’ “Individuazione e controllo dei livelli essenziali delle prestazioni del sistema educativo”; Angela Palamone, Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale della Toscana, che analizza “I nuovi sviluppi dell’Istruzione e della formazione (la riforma del sistema educativo, rapporti con IFP/ITS/apprendistato)”.

La seconda sessione, “Genitori a scuola di comunicazione”, mira a disegnare un quadro completo delle forme e modalità di partecipazione dei genitori alla vita della scuola in un’ottica diversa dal passato. Introduce Rita Manzani Di Goro, presidente dell’ Associazione genitori A.Ge. Toscana, con una riflessione su “Genitori a scuola: comunicare per partecipare”; segue l’intervento dell’avv. Giuseppe Pennisi, su “Il rapporto genitori-scuola com’era ieri, com’é oggi, come dovrebbe essere”. Chiude la sessione Giovanni Vischi, coordinatore del Fopags di Firenze.

Hanno aderito all’iniziativa assessori provinciali e comunali; esperti del mondo della scuola; dirigenti scolastici e docenti. È richiesta l’iscrizione presso supportoautonomia@csa.fi.it  (055 6528609). LA PARTECIPAZIONE E’ LIBERA E GRATUITA.

Per i genitori attesi da fuori regione, l’AGe Toscana ha organizzato una visita guidata gratuita del museo degli Uffizi per il pomeriggio di sabato 8 ottobre (è necessario prenotare presso agetoscana@age.it , 328 8424375).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *